Definizione agevolata 2018 rate: prima scadenza 31 luglio 2018

Definizione agevolata 2018 rate: scade il 31 Luglio 2018, la prima o unica rata della definizione agevolata 2018, notificate dal primo gennaio 2000 al 30 settembre 2017.

Come funziona la definizione agevolata 2018?

La Definizione agevolata 2018, prevista dal decreto 148 del 2017 convertito con la legge n. 172 del 2017, si applica ai debiti fiscali affidati ad Equitalia (nuova Agenzia di riscossione) tra il 2000 ed il 30 settembre 2017. Chi aderisce alla rottamazione bis 2018, pagherà l’importo delle somme inizialmente richieste senza pagare:

  • le sanzioni;
  • gli interessi di mora;
  • le spese per la notifica o per le procedure esecutive e gli interessi che sono stati indicati nella cartella esattoriale da Equitalia o dalla nuova Agenzia di riscossione;

Rottamazione cartelle 2018: se non ho ricevuto i bollettini?

Chi ha aderito alla definizione agevolata 2018 entro il 15 maggio 2018 ed in caso di accoglimento della domanda, avrà già in possesso i bollettini da pagare con le relative scadenze. Se non hai ricevuto i versamenti da effettuare dal 31 luglio 2018 in poi, puoi sempre chiederli, anche tramite email, all’Agenzia di riscossione compilando un semplice form. 

In alternativa, puoi sempre chiedere all’Agenzia di riscossione, di rinviare nuovi bollettini, per pagare solo alcuni debiti, contenuti nella comunicazione somme dovute, con il servizio ContiTu.

Potrebbe interessarti anche  Variazione iban inps disoccupazione

Definizione agevolata 2018 rate: scadenze dei pagamenti

Quali sono le scadenze di pagamento della definizione agevolata 2018? Il versamento della rottamazione delle cartelle 2018, potrà essere effettuato in un unica rata, entro il 31 luglio 2018, o in cinque rate alle seguenti scadenze:

  • 31 luglio 2018: scadenza della prima rata o unica soluzione;
  • 30 settembre 2018: scadenza della seconda rata;
  • 31 ottobre 2018: pagamento della terza rata;
  • 30 novembre 2018: scadenza della quarta rata;
  • 28 febbraio 2019 è il pagamento dell’ultima rata della definizione agevolata 2018.

Il 31 Luglio 2018 scade anche la definizione agevolata 2016, per chi aveva in essere, una rateizzazione al 24 Ottobre 2016. Il pagamento va fatto in un’unica soluzione per le rate scadute al 31 Dicembre 2016.

Nella stessa data, scade anche l’ultima rata della rottamazione delle cartelle 2016, modificata dal D.L. 148/2017, fissata precedentemente al 30 Aprile 2018.

Chi non paga entro queste scadenze, perderà i benefici previsti della definizione agevolata.

Per conoscere il dettaglio delle tue cartelle esattoriali o per controllare l’importo totale dei tuoi debiti fiscali, accedi all’area riservata dell’Agenzia di Riscossione, leggendo anche la nostra guida.

Consulenza dei professionisti del team di insindacabili.it

Per una consulenza fiscale personalizzata, clicca sulla nostra area dedicata di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 2 Media: 3]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

Invia il tuo Commento