Modello ed istruzioni 730 per l’anno 2023

730 novità 2022: modello scadenza e istruzioni 2022 – L’Agenzia delle Entrate, ha pubblicato la bozza del nuovo modulo 730 2023, indicando le diverse novità, nel comunicato stampa del 22 dicembre 2022.

Quando si presenta il modello 730 nel 2023?

Il 30 settembre 2023, come per l’anno scorso, sarà l’ultimo giorno per presentare la dichiarazione dei redditi, sia per i lavoratori dipendenti e sia per i pensionati, riferente all’anno di imposta 2022.

La dichiarazione dei redditi 730 2023, può essere presentata direttamente:

  • dal contribuente, utilizzando la dichiarazione 730 precompilata 2023, dal 30 Aprile 2023;
  • dal Caf, centro di assistenza fiscale, a partire dal mese di Maggio 2023,
  • dal sostituto di imposta (datore di lavoro),
  • da un professionista abilitato.

Anche se la scadenza è il 30 settembre 2023, noi consigliamo di inviare la dichiarazione dei redditi entro il 15 giugno 2023, per ricevere, nei tempi più veloci possibili, l’eventuale rimborso 730.

Per i lavoratori dipendenti e pensionati conviene inviare il 730 2023, rispetto al modello ex Unico, perché si riceve l’eventuale credito irpef sulla pensione di Agosto/settembre, sulla busta paga a partire da Luglio o sulla Naspi da agosto/settembre dell’anno in corso.

Le Istruzione per il 730 2023

Anche nel 2023, la consegna della certificazione unica 2023 dei redditi avverrà dal 16 marzo 2023.

Quindi prima di presentare il modello 730 2023, è importante richiedere o scaricare la certificazione Unica 2023:

  • ai tutti i datori di lavoro, con cui si è svolto una prestazione lavorativa dal 1° gennaio 2022 al 31 Dicembre 2022;
  • da sito NoiPa, per i dipendenti della pubblica amministrazione,
  • dall’Istituto previdenziale Inps o da altri Enti assistenziali o pensionistici;
  • dai committenti, nel caso in cui si è svolto un lavoro occasionale e non abituale dal 1° Gennaio 2022 al 31 Dicembre 2022.

Dopo aver ottenuto il modello CU, è importante controllare la convenienza o l’obbligatorietà della presentazione della dichiarazione dei redditi.

Ad esempio è obbligatorio inviare la dichiarazione 730 o il modello Unico, per i lavoratori babysitter, colf e badanti, che superano un reddito complessivo di 8000,00 euro nell’anno 2022.

Tutti i documenti per 730 anno 2023

Il modello 730 è un documento fiscale per il calcolo annuale delle:

  • imposte maggiori da pagare (rispetto a quelle già corrisposte in busta paga, sulla pensione o sulla Naspi) o da rimborsare,
  • per il pagamento obbligatorio di tutte le imposte non corrisposte sulla busta paga o risultanti dalla somma di due CU 2023;
  • per ricevere un rimborso fiscale irpef, grazie alle deduzioni e detrazioni fiscali, previste dalla legge ed al trattamento integrativo della retribuzione di 1200 euro annuali, se non percepito.

Il cittadino che deve inviare la dichiarazione 730 2023, oltre a presentare al CAF il modello o i modelli CU 2023, deve consegnare, ad esempio, i seguenti documenti:

  • le spese sanitarie: scontrini parlanti e visite specialistiche, sostenute nell’anno precedente, con ricevuta della carta di credito,
  • i versamenti dei contributi obbligatori versati ad un ente pensionistico, per l’assunzione di una colf o la badante o per la previdenza complementare;
  • le fatture ed i bonifici per la ristrutturazione della casa o per il pagamento degli interessi passivi;
  • le spese veterinarie degli animali domestici;
  • le ricevute degli affitti del figlio studente o della casa di abitazione;
  • le detrazioni per gli abbonamenti dei trasporti dei propri figli,
  • gli interessi passivi sul mutuo dell’abitazione principale.

Tra le novità del modello 730 2023 c’è la rimodulazione degli scaglioni di reddito e delle detrazioni e l’introduzione dell’assegno unico da Marzo 2022, sostituendo le detrazioni fiscali per i figli a carico con un’età inferiore a 21 anni.

Consulenza del team di insindacabili.it
Per qualsiasi consulenza fiscale telefonica fiscale sul 730 2023, puoi accedere alla nostra area di consulenza online.

1 commento

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui