Articolo aggiornato il 21 Ottobre 2019 da Stefano Mastrangelo

Diritti inespressi elenco, requisiti, modulistica e a chi spettano – diritti inespressi e conguagli impazziti

Un pensionato su tre, può richiedere l’aumento di pensione e far valere i propri diritti inespressi Inps. Questo aumento è riservato soprattutto a chi percepisce una pensione inferiore a 750 euro mensili.

Inps Diritti inespressi requisiti

Siete sicuri che il calcolo della vostra pensione sia corretta? Avete mai controllato il vostro cedolino di pensione? E’ ora di farlo!
Scaricate cedolino di pensione e scoprirete tantissime interessanti voci, che nessuno mai vi ha fatto comprendere.

Agli inizi di ogni anno, consigliamo di scaricare il vostro Obis M, il prospetto dell’Inps che indica quanto si percepirà nel corso dell’anno.

Inoltre l’Inps non aumenterà mai in automatico la pensione, salvo in caso di conguagli o aumenti annuali previsti per Gennaio/Febbraio di ogni nuovo anno. Per aumentarla dovte presentare un’apposita domanda e richiedere per l’appunto “i vostri diritti inespressi”

Diritti inespressi Inps sulla pensione: a chi spettano?

I diritti inespressi Inps, sono tutti quei diritti che spettano al pensionato e che non vengono riconosciuti, se non si invia all’Inps, un’apposita domanda. I pensionati hanno diritto:

  • all’assegno familiare per il coniuge o per l’inabilità, anche quando si percepisce solo una pensione ai superstiti da lavoro dipendente;
  • alla quattordicesima prevista per chi ha compiuto 64 anni ed ha un reddito inferiore ai limiti previsti annualmente dall’Inps;
  • alle maggiorazioni sociali previste per le pensioni basse;
  • al trattamento minimo;
  • ad una giusta pensione in base agli anni di contribuzione.

Diritti inespressi cedolino Inps ed ExInpdap: cosa controllare?

Per controllare le voci del cedolino di pensione, cliccate sul sito www.inps.it. Cliccate adesso sulla barra cerchi servizi scrivendo cedolino della pensione.

Diritti inespressi Inps
Diritti inespressi Inps

Cliccate su Cedolino pensione e servizi collegati. Inserite ora il codice fiscale ed il Pin Inps online. Se non siete in possesso del codice Pin Inps, cliccate qui per visualizzare la procedura per richiederlo.

Diritti inespressi
Diritti inespressi

Cliccate su “Vuoi visualizzare il cedolino”

Come controllare diritti inespressi Inps
Come controllare diritti inespressi Inps

In questa schermata si possono visualizzare i cedolini dell’anno in corso, la categoria ed il numero di pensione, l’importo corrisposto e la data di pagamento. Si può stampare, scaricare e visualizzare il dettaglio del cedolino di pensione Inps ed ex Inpdap.

Controlla il cedolino di pensione per far valere i diritti inespressi Inps
Controlla il cedolino di pensione per far valere i diritti inespressi Inps

Controllate infine il cedolino di pensione e se avete dei dubbi contattaci. Attenti alla voce contributo associativo, sono dei soldi che mensilmente vengono versati al sindacato e che sono trattenuti dalla pensione.

Trattenuta sindacale su cedolino di pensione
Trattenuta sindacale su cedolino di pensione

Difendete i vostri diritti inespressi.

Consulenza del team di insindacabili.it
Per una consulenza personalizza su fisco, previdenza, lavoro ed immigrazione, è possibile cliccare sulla nostra area dedicata di consulenza online.

Aggiornato il 19/10/2019

4 Commenti

  1. Buongiorno Antonio Aleberto. Dal suo prospetto pensionistico Lei già percepisce un piccolo diritto inespresso, ossia la maggiorazione sociale di 190,26 euro. Molte persone non lo percepiscono, perché non lo hanno richiesto. Se lei era invalido civile al 100% con una pensione ai superstiti poteva prendere anche l’assegno familiare su se stesso per un importo di 52 euro circa. Poi bisogna controllare la sua categoria di pensione se è un assegno sociale o una pensione di vecchiaia o di anzianità, per determinare il cosiddetto trattamento minimo sulla pensione (il Suo è 448.07). Grazie per il Suo commento e buona giornata.

  2. single, senza reddito (solo pensione di € 638,32), senza proprietà,
    ho chiamato al numero verde dell’INPS, recato agli sportelli, mandato raccomandate ed email,
    rispondono tutti allo stesso modo: di non credere a quello che si legge su internet…
    io voglio solo sapere se questa notizia è vera (e quindi come fare per avere questi soldi in più) o una grande bufala solo per far cliccare la gente.
    perchè mi sembra strano che nessuno sa niente, e i siti che parlano di questi, dicono tutti la stessa cosa, quasi come se tutti facessero un copia e incolla.
    c’è solo 1 caso che ha avuto questi aumenti? perchè se c’è un solo caso, si può prendere come esempio,
    altrimenti, per favore non illudete i poveri pensionati,
    è la cosa più CRUDELE che si possa fare 🙁

  3. voi scrivete: “Questo aumento è riservato soprattutto per chi percepisce una pensione inferiore a 750 euro mensili.”

    quali voci devo controllare sul cedolino?
    questo è quello che dice il mio cedolino (tot €638, ho diritto o no alla minima di 750€?):

    IMPORTI MENSILI:
    ³ Pensione lorda €448,07
    ³ Maggiorazione €190,26
    ³ PENSIONE LORDA COMPLESSIVA € 638,33
    ³ TRATTENUTE € 0,00
    ³ Contributo ex-ONPI € 0,01
    ³ PENSIONE AL NETTO DELLE TRATTENUTE euro 638,32

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui