Articolo aggiornato il 16 Luglio 2020 da Stefano Mastrangelo

Certificazione unica 2020 Inps scaricabile online

Dal 2 Marzo 2020 è online, la certificazione Unica 2020 dell’Inps. Il Cud Inps 2020, è il documento fiscale dell’Agenzia delle Entrate, che attesta i redditi percepiti dai pensionati, dai disoccupati in Naspi, dai percettori della cassa integrazione e della mobilità Inps.

Nella certificazione unica Inps 2020 sono riportati i redditi percepiti dal 1° Gennaio 2019 al 31 dicembre 2019, necessari per la corretta compilazione della dichiarazione dei redditi 2020.

Certificazione unica 2020 Inps: da quando disponibile?

La certificazione unica 2020 Inps, è già online dal 2 Marzo 2020.
Per scaricarla, bisogna recarsi sul sito dell’Inps: www.inps.it e scrivere nella barra cerchi servizi: Certificazione Unica 2020. In seguito bisogna cliccare sul servizio Certificazione Unica 2020 Cittadino.

Certificazione Unica 2020 Inps Cittadino
Certificazione Unica 2020 Inps Cittadino

E’ necessario inserire il codice fiscale ed il Pin dispositivo Inps, lo Spid, la carta nazionale dei servizi o la carta di identità elettronica. In alternativa si può richiedere il Cu 2020 all’Inps, tramite pec al seguente indirizzo: richiestacertificazioneunica@postacert.inps.gov.it, allegando una semplice richiesta ed il documento di identità non scaduto del richiedente.

I pensionati all’estero, possono richiedere la certificazione unica dei redditi, contattando i numeri (0039 0659058000) o il numero (0039 0659053132), dalle ore 8.00 alle 19.00, orario italiano, fornendo il codice fiscale e i dati anagrafici.

Il Cu 2020 Inps, può essere anche scaricato dal CAF, sottoscrivendo un’apposita delega.

Certificazione Unica 2020 Inps: modello ed istruzioni

Sul modello Cud 2020 dell’inps, sono riportati i seguenti redditi o le indennità pagate direttamente dall’Inps:

  • i redditi conseguiti dai pensionati,
  • le indennità di disoccupazione pagate dall’Inps, dal 1° Gennaio 2019 al 31 Dicembre 2019,
  • le indennità di mobilità,
  • la cassa integrazione corrisposta direttamente dall’Inps.

Questo modello deve essere scaricato e consegnato al CAF, insieme a tutta la documentazione necessaria per elaborare il 730 2020 o il modello ex Unico 2020. Per scaricare, salvare o stampare la certificazione unica delll’Inps, è necessario guardare i passaggi del nostro video:

Inps Certificazione unica 2020: cosa controllare?

Dopo aver scaricato la certificazione Unica 2020 Inps, bisogna controllare alcuni riquadri del modello. In particolare:

  1. le ritenute irpef pagate nell’anno 2019,
  2. il credito non corrisposto nell’anno 2019,
  3. il bonus Renzi erogato e non erogato dall’Inps ed eventualmente recuperarlo sulla dichiarazione 730 o ex modello Unico 2020.

La certificazione unica Inps del disoccupato, in esempio, indica una:

  1. disoccupazione pari a 8253,31 nell’anno 2019,
  2. i giorni di detrazioni nell’anno 2019 pari a 365 giorni,
  3. l’importo delle ritenute irpef pari ad euro 29,72 da poter recuperare,
  4. l’addizionale regione irpef pari a 109,77 euro.
Quadri Certificazione Unica 2020 Inps
Quadri Certificazione Unica 2020 Inps

Nel sezione CREDITO BONUS RENZI è riportato il Bonus erogato e non erogato.

Bonus Renzi erogato da Inps
Bonus Renzi erogato da Inps

Come recuperare il Bonus Renzi non ricevuto?

Il bonus Renzi sulla Naspi o sulla pensione Ape Sociale, è corrisposto sulla base di un calcolo automatico dell’Inps, in relazione all’importo dell’indennità Naspi da erogare nell’anno in corso ed in base ai giorni di durata della disoccupazione.

Per questo, se non si percepisce il bonus Renzi sulla disoccupazione Naspi o sull’Ape sociale, se spettante, è possibile sempre recuperarlo sulla dichiarazione dei redditi 2020. Il tutto dipende dall’importo erogato e non erogato dal sostituto d’imposta Inps.

A differenza dei disoccupati e dei pensionati in Ape social, i lavoratori domestici colf e badanti, per richiedere il Bonus Renzi, devono inviare la dichiarazione dei redditi 730 senza sostituto o l’ex modello Unico 2020. Per tutti i lavoratori dipendenti, vale lo stesso discorso del Cud Inps, se risulta non erogato sulla certificazione unica, è sempre possibile recuperalo sulla dichiarazione dei redditi.

Consulenza dal team di insindacabili.it
Per una consulenza personalizzata sulla certificazione unica 2020 Inps, clicca la nostra area dedicata di consulenza online.

2 Commenti

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui