Rinnovo permesso di soggiorno motivi familiari: cos’è, come ottenerlo e come rinnovarlo?

Che cos’è e come faccio a rinnovare il permesso di soggiorno motivi familiari? Il permesso di soggiorno familiare è un particolare tipo di permesso, per i familiari a carico, disciplinato dall’art. 30 del Testo unico dell’immigrazione.

Permesso di soggiorno motivi familiari: cos’è e come si ottiene?

Il permesso di soggiorno familiare è rilasciato dalla Questura per i seguenti motivi:

  • a seguito di ingresso dello straniero parente, con visto di ingresso per ricongiungimento familiare (una domanda telematica richiesta al Ministero dell’Interno);
  • agli stranieri regolari e soggiornanti in Italia da almeno un anno, che si sposano con cittadini italiani, comunitari o con cittadini stranieri regolarmente soggiornanti;
  • al familiare straniero soggiornante in Italia regolarmente, con i requisiti per il ricongiungimento familiare con cittadino italiano o comunitario, ovvero con cittadino straniero regolarmente soggiornante in Italia;
  • al genitore straniero di minore italiano residente in Italia, con podestà genitoriale;
  • allo straniero parente di cittadino italiano ai sensi dell’art. 19 c. 2 della legge n. 286/98 e della legge 94 del 15/07/2009.

Specifichiamo che, in questo articolo, stiamo parlando del permesso di soggiorno per motivi familiare. Differente sarà la richiesta dello straniero che ottiene il permesso di soggiorno per lungo periodo CE (5 anni), a seguito di matrimonio con cittadino italiano o comunitario.

Come rinnovo il permesso di soggiorno per motivi familiari?

Il rinnovo del permesso di soggiorno per familiari a carico, segue la stessa procedura delle altre tipologie di rinnovi dei permessi di soggiorno. Per il rilascio del permesso di soggiorno per motivi familiari, bisogna presentare una domanda telematica di ricongiungimento familiare al Ministero dell’Interno ed attendere il nulla osta della Prefettura.

Per i rinnovi, invece, entro 30 giorni prima della data di scadenza del permesso per motivi familiari, devi raccogliere tutti i documenti richiesti dalla Questura e compilare il kit postale ed in particolare:

Rinnovare il permesso di soggiorno motivi familiari: la procedura

Per rinnovare il permesso di soggiorno, devi inserire nel kit postale, i seguenti documenti:

  • il modulo 1 compilato correttamente con la penna nera;
  • il permesso di soggiorno in scadenza fronte-retro;
  • la fotocopia del passaporto, dove sono inseriti i dati e la foto dello straniero;
  • la copia della carta d’identità e la tessera sanitaria;
  • uno stato di famiglia originale del nucleo familiare;
  • un certificato di residenza originale.

Inoltre è importante inserire:

  • la dichiarazione sostitutiva di mantenimento e sostentamento da parte del familiare (genitore o coniuge), con allegato il documento d’identità ed il permesso di soggiorno;
  • le ultime buste paga e l’ultimo Cu (ex cud) del familiare che provvede al mantenimento.

Dopo aver compilato il kit del permesso di soggiorno, dovrai comprare una marca da bollo da 16,00 euro e presentarti all’ufficio postale di residenza (sportello amico) per la consegna del permesso di soggiorno. Riceverai dall’operatore della posta:

  • una lettera con la data di convocazione della Questura per il controllo dei documenti e per le impronte (fotosegnalamento);
  • la raccomanda speciale con le credenziali (username e password) per controllare se il permesso di soggiorno è pronto.

Posso lavorare con il permesso di soggiorno per motivi familiari?

La nota congiunta del Ministero del lavoro dell’otto maggio 2018, ha chiarito che gli stranieri in possesso del permesso di soggiorno per motivi familiari, possono lavorare con la ricevuta postale, che attesta, il rilascio o il rinnovo del permesso di soggiorno, dal loro ingresso in Italia. Non c’è bisogno di trasformare il permesso di soggiorno motivi familiari, in permesso di soggiorno di lavoro subordinato o autonomo.

Consulenza del team di insindacabili.it

Se vuoi ricevere una Consulenza online completa e professionale dal nostro Team di esperti, visita la nostra area dedicata.

Valuta l'articolo
[Totali: 4 Media: 3]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

10 Comments

  1. Pero io non ho un contrato di lavoro e non ho pagato i contributi …nemmeno più tengo una residenza…purtropo non metono in regola😢ho ancora qualche possibilità per fare il rinnovo?
    Se no che mi può succedere senza un documento?
    Ho ancora tempo per regolarizarmi entro genaio in tutto e con tutto ? (Sono moldavo)

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 5 ottobre 2018 at 0:39

      Entro 60 giorni dalla scadenza del permesso di soggiorno può regolarizzare la sua documentazione per stare in Italia.

      Rispondi

  2. Salve buon giorno.Nicola di Masi avrei urgentemente di una risposta…grazie
    Ho 35 anni e il figlio 4 anni ,recentemente anche sposato Avendo permesso di soggiorno per motivi familiari in carico di mia madre ho preso in carico anche mio figlio nel 2014 pochi mesi che è nato…
    Ora mi scade a gennaio 2019 cosa devo fare si può rinovare e mettere anche mia moglie…?
    O diritto di continuare ad avere un permesso di soggiorno in italia con tuta la mia famiglia ?
    Dimenticavo Il permesso e di carta grande come erano una volta.

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 3 ottobre 2018 at 9:51

      Se lei sta lavorando e supera i limiti di reddito per avere due componenti a carico, può rinnovare il permesso di soggiorno a tutti.

      Rispondi

  3. Artenisa Lacaj 27 luglio 2018 at 11:21

    Buongiorno volevo sapere ma quel e l importo da pagare per il rinnovo del permesso per motivi familiari?
    grazie

    Rispondi

    1. Stefano Mastrangelo 27 luglio 2018 at 23:53

      Salve,
      può trovare tutte le info all’interno di questo articolo: https://insindacabili.it/i-costi-del-permesso-di-soggiorno-2018/

      Saluti

      Rispondi

  4. Marie Antoinette 23 luglio 2018 at 12:17

    Buongiorno Dott. Di Masi,

    Ho l’asilo politico, vorrei rinunciarci e chiedere il PDS/CDS, come posso fare Grazie

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 24 luglio 2018 at 9:10

      Non intendo la motivazione. Permesso di soggiorno per asilo politico
      Al titolare dello “status di rifugiato” la Questura rilascia un permesso con motivo ’asilo politico’.
      Il primo rilascio deve essere chiesto presso la Questura, il rinnovo avviene tramite procedura postale.

      Il permesso per asilo politico:
      – ha una durata di 5 anni;
      – è rinnovabile;
      – consente l’accesso allo studio;
      – consente lo svolgimento di un’attività lavorativa (subordinata o autonoma);
      – consente l’accesso al pubblico impiego;
      – consente l’iscrizione al servizio sanitario;
      – dà diritto alle prestazioni assistenziali dell’Inps (‘assegno sociale’ e ‘pensione agli invalidi civili’) e all’assegno di maternità concesso dai Comuni.
      N.B. I titolari di permesso per asilo politico possono presentare richiesta del permesso UE per soggiornanti di lungo periodo.

      Rispondi

  5. buonasera dott masi avendo un parente cittadino italiano come 2 grado ogni 2 rinnovo permesso di soggiorno motivi familiari la mia domanda e possibie richiedere la carta di soggiorno per motivi familiari grazie in anticipo

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 3 giugno 2018 at 10:14

      Se ha tutti i requisiti previsti dalla legge, può richiedere il permesso di soggiorno Ce di lungo periodo.

      Rispondi

Invia il tuo Commento