Articolo aggiornato il 2 Ottobre 2020 da Nicola Di Masi

Rinnovo reddito di cittadinanza 2020

L’ultimo pagamento del Reddito di cittadinanza, dei primi 18 mesi (per chi ne ha fatto domanda a Marzo ’19) avverrà entro la fine del mese di Settembre 2020. Dalla data di scadenza del Rdc, come si fa per rinnovare il Reddito di cittadinanza online?

Prima di tutto bisognerebbe verificare la scadenza del Reddito di cittadinanza e della pensione cittadinanza e verificare quindi la data di presentazione della domanda. Tutti coloro che, hanno inviato la domanda entro il 31 marzo 2019, ricevono entro Settembre 2020 l’ultima ricarica del primo ciclo da 18 mensilità.

Nel mese di Ottobre 2020, i primi beneficiari del Reddito di cittadinanza, non riceveranno la ricarica. Mentre i titolari di pensione di cittadinanza continueranno a riceverla.
In questo mese, a partire dal 6 Ottobre 2020 (non per tutti) e sino al 31 Ottobre, sarà importantissimo rinnovare la domanda Reddito e pensione di cittadinanza.

Proroga Reddito di cittadinanza 2020: ecco 3 cose da sapere

Prima di rinnovare la domanda della carta Rdc, bisogna controllare di essere in possesso dei requisiti, al momento della presentazione dell’istanza online all’Inps.

Questo significa, che i beneficiari del reddito di cittadinanza, dovranno controllare prima dell’invio:

  • di avere un Isee ordinario o corrente in corso di validità senza errori o omissioni. Ricordiamo che l’Isee ordinario scade il 31 Dicembre 2020, però in caso di variazioni, è obbligatorio aggiornalo. Invece l’Isee corrente scade ogni 6 mesi. Per questo è importante verificare la validità dell’Isee corrente.
  • E’ necessario verificare la situazione reddituale del nucleo familiare in corso (attenzione alle comunicazioni Rdc-com). Ad esempio se un componente familiare ha iniziato a lavorare o si è dimesso negli ultimi 12 mesi;
  • un’eventuale contratto di mutuo stipulato nel 2020 o la sottoscrizione di un contratto di affitto. Nel primo caso è importante indicare la rata del mutuo sulla nuova domanda reddito di cittadinanza. Mentre nel secondo caso, bisogna rinnovare il modello Isee 2020, per avere l’aumento della ricarica Inps.

Se la situazione reddituale del nucleo familiare è cambiata (ad esempio un componente ha terminato la disoccupazione Naspi), è fondamentale richiedere tramite il CAF, il modello Isee corrente, per ricevere un sostanzioso incremento della ricarica Inps.

Il reddito di cittadinanza durerà altri 18 mesi (sino a Aprile 2022) e la prima nuova ricarica, avverrà probabilmente alla fine del mese di Novembre 2020. Invece, i beneficiari della pensione di cittadinanza, riceveranno le ricariche Inps sino a Marzo 2022, senza nessuna sospensione.

Come rinnovare il Reddito di cittadinanza da Ottobre 2020?

Dopo aver controllato tutti i requisti, a partire dal 6 Ottobre 2020 presso gli uffici postali e dal 1° Ottobre da sito Inps e sino al 31 Ottobre 2020 (aggiornamento 01/10/2020), sarà possibile rinnovare la carta reddito e pensione di cittadinanza, tramite:

Ogni beneficiario dovrà verificare la scadenza Rdc e Pdc in base alla presentazione della prima domanda. La circolare Inps numero 43 del 20 Marzo 2019 dice che il Reddito di cittadinanza può essere rinnovato, per la medesima durata di 18 mesi, previa sospensione dell’erogazione del medesimo, per un periodo di un mese, prima di ciascun rinnovo. Tale sospensione non opera nel caso della Pdc.

Ad esempio un beneficiario del Reddito di cittadinanza che ha presentato domanda il 23 Marzo 2019, dovrà attendere il 23 ottobre 2020 per rinviare la domanda telematica all’Inps, ossia un mese dopo la scadenza del 23 Settembre 2020.
Bisogna dire però che, la domanda di reddito di cittadinanza dovrebbe essere presentata a partire dal 6 Ottobre 2020 anche in quest’ultimo esempio. Per questo attendiamo dei chiarimenti ufficiali Inps.

A seguito della presentazione dell’istanza online, sarà possibile controllare lo stato della domanda Reddito di cittadinanza sul servizio online dell’Inps: Reddito e Pensione di cittadinanza.

Ogni mese è importante spendere tutti i soldi della ricarica Rdc e Pdc, entro la fine del mese successivo della ricarica Inps, per evitare la Decurtazione della Carta reddito di cittadinanza importo non speso.

E’ fondamentale seguire i nostri consigli e guardare il nostro video di approfondimento, per evitare sgradevoli sorprese negli ultimi mesi del 2020.

Riferimenti normativi: Circolare Inps n. 43 del 20 Marzo 2019, Circolare Inps n. 100 del 5/07/2019, Messaggio Inps n. 3568 del 02/10/2019, Messaggio Inps n. 4099 del 8/11/2019, 

Consulenza insindacabili.it
Per qualsiasi consulenza professionale sul rinnovo della domanda Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza 2020, visita subito la nostra area dedicata di consulenza online.

4 Commenti

  1. nel sito inps mi esce che la domanda del rdc è stato presentata il 07/03/19. quindi come spiega l’articolo il rinnovo lo posso fare a partire dall 07/10/20 . giusto? grazie.

  2. Buon giorno. Chiedo scusa se la domanda che faccio non ha niente a che fare con RDC. Ho fatto domanda per la NASpI ed è stata accolta il 14/02/20 per un totale di 193 giorni. Non capisco perche l’utimo pagamento mi è stato fatto il il 12 di Agosto e ancora oggi (15/09) non mi hanno fatto il pagamento del saldo restante cioè 29 giorni. Vorrei pure sapere se mi toccherebbe la prorroga di 2 mensilità.
    Distinti saluti.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui