Articolo aggiornato il 19 Maggio 2023 da Stefano Mastrangelo

Data di Accredito Ufficiale Pensioni Inps a Giugno 2023 – Istituti di Credito

In quale giorno saranno pagate le Pensioni Inps in Banca?
La data è già nota ed è disponibile per tutti.
Vediamo subito quindi, tutti i dettagli principali relativi alle Pensioni INPS di Giugno ’23 presso gli Istituti di Credito.

Le Pensioni di Giugno 2023 in Banca

Sia presso gli Istituti di Credito che nelle filiali di Poste Italiane, i cittadini potranno ritirare gli Assegni mensili di Pensione, a partire da giovedì 1° Giugno 2023.

Anche negli ATM bancari e nei Postamat, le somme potranno essere prelevabili dalle prime ore del primo Giugno 2023.

In questo articolo, è possibile inoltre consultare anche le date di pagamento Ufficiali delle Pensioni Inps, relative a tutto il 2023.
Un anno partito con gli Aumenti legati all’elevato tasso d’inflazione registrato in tutto il 2022.

Accredito Pensioni a Giugno 2023 – Istituti bancari

Per consultare il cedolino della pensione di Giugno 2023, consigliamo la lettura di questo nostro breve articolo, nel quale spieghiamo passo-passo come fare per visualizzare il tutto in completa autonomia.

Se nel momento in cui stai leggendo questo articolo, non visualizzi ancora il Cedolino della Pensione di Giugno 2023, non devi preoccuparti, l’INPS aggiornerà in tempi brevi l’area riservata personale.

Controlla la Pensione Inps di Maggio 2022
Controlla la Pensione Inps di Giugno 2023

Consigliamo di controllare questo Cedolino in maniera approfondita, per studiare tutte le voci che compongono la Pensione INPS.

Se ne vuoi sapere di più sul Fascicolo previdenziale Inps, ti rimandiamo a questo nostro precedente articolo. Potresti anche guardare il nostro video per consultare l’importo della pensione e la data di pagamento sul fascicolo previdenziale Inps:

https://www.youtube.com/watch?v=oWr7w28Set0u0026t=4s
Come visualizzare il cedolino mensile di pensione

Spostando la nostra attenzione di qualche settimana più avanti, possiamo anticipare che, a seguito della pubblicazione della circolare numero 35 del 3 Aprile 2023 e dopo ben sei mesi (quindi da Luglio) l’Inps, dovrebbe finalmente provvedere alla liquidazione:

  • degli aumenti previsti dalla rivalutazione delle pensioni minime del 120%,
  • degli arretrati, da Gennaio a Giugno 2023, dell’incremento percentuale di 1.5 punti percentuali per i trattamenti minimi e di 6,64 punti percentuali per gli over 75enni.

Il calcolo del nuovo importo sarà effettuato sull’imponibile lordo della pensione minima, aggiungendo una voce bene definita, nel cedolino di pensione, che la distingua dalle altre e soprattutto dalla somma aggiuntiva (quattordicesima).

Ai pensionati con un trattamento minimo lordo di 563,74 euro, sarà riconosciuto un aumento di 8,46 euro ed un pagamento degli arretrati pari a 50,76 euro, per i mesi da Gennaio a Giugno 2023.
Invece i soggetti pensionati ultra 75enni titolari di una pensione minima, riceveranno un incremento di 36,08 euro ed un pagamento degli arretrati di 216,48 per i mesi da Gennaio a Giugno 2023.

Cosa ne pensi? Facci sapere nei commenti o sui nostri Social.

Consulenza Professionale online
Un Team di professionisti del settore seguirà con premura ed attenzione le tue richieste e le tue Pratiche.
Ecco alcuni dei nostri servizi dedicati:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui