Articolo aggiornato il

Carta Reddito di cittadinanza scadenze?

La Corte dei Conti ha dichiarato, che il Reddito di cittadinanza, è un fallimento. Questo però non significa che verrà tolto, almeno fino all’approvazione del nuova Legge di Bilancio e soprattutto se restano, al governo, i promotori del sussidio Rdc.

La ricarica di Giugno 2020, è molto importante, per coloro che hanno chiesto o richiederanno il Bonus Inps di Aprile 2020, entro il giorno 8 giugno 2020 e che potrebbero, già vedere in questa ricarica, l’integrazione sulla ricarica Rdc, come previsto dal Decreto Rilancio.

Inoltre, tutti beneficiari del Reddito di cittadinanza, che hanno presentato un modello Isee corrente nei due mesi precedenti, potrebbero ricevere un aumento sul reddito di cittadinanza. Per questo bisogna anche controllare, la data di rilascio della dichiarazione Isee, con i redditi correnti, in quanto scade ogni sei mesi.

Quando scade il Rdc e la pensione di Cittadinanza?

Il reddito di cittadinanza dura 18 mesi. Alla scadenza, bisogna ripresentare una nuova domanda (in base alle future istruzioni dell’Inps), sia per i titolari del reddito di cittadinanza e sia per i percettori della pensione di Cittadinanza.

Per chi ha presentato la domanda a Marzo 2019, la domanda Rdc scade a Settembre 2020 (18 mesi dalla prima ricarica di Aprile 2019). Mentre per coloro che hanno inoltrato la richiesta Rdc ad Aprile 2019, il reddito di cittadinanza scade a Ottobre 2020.

Ai beneficiari della carta Reddito di cittadinanza, l’ultima ricarica avverrà a fine Settembre 2020, mentre la prima del rinnovo, si riceverà a Novembre 2020, con un mese di stop. Questo stop non avverrà, per i percettori di pensione di cittadinanza.

Per procedere al rinnovo della domanda Rdc e Pdc, sarà necessario attendere una circolare esplicativa dell’Inps.

Ultime novità Rdc di Giugno 2020

Nel mese di Giugno 2020, molti beneficiari del Bonus di Aprile 2020, potrebbero vedere un aumento della ricarica, solo se hanno fatto domanda entro l’8 Giugno 2020 o se la domanda è stata riesaminata d’ufficio da parte dell’Inps. Ad esempio, ai lavoratori agricoli, con almeno 50 giornate nell’anno 2019, beneficiari di un importo basso di Rdc, spetterebbe un’aumento, sino all’importo di 500 euro. Questo solo per un mese, in sostituzione del bonus Inps, di Aprile 2020.

Inoltre tutti coloro che hanno presentato un modello Isee corrente, nei primi giorni di Gennaio 2020, devono controllare la scadenza della dichiarazione, in quanto la stessa scade ogni 6 mesi. Ad esempio se ho presentato un Isee ordinario e corrente il 15 gennaio 2020, dovrò presentare il modello Isee corrente entro il 14 Luglio 2020. (noi consigliamo anche prima)

L’articolo 76 del Decreto Rilancio, ha prorogato di altri due mesi, sino al 1° Agosto 2020 (scadenza decreto Cura Italia 1° giugno 2020) gli obblighi previsti, a pena della decadenza del beneficio. Noi di insindacabili, consigliamo di contattare in questo mese il Centro per l’impiego e farsi confermare, la proroga degli adempimenti, come DID, patto di lavoro ed inclusione lavorativa.

L’articolo 94 del decreto Rilancio, prevede che, i beneficiari del reddito di cittadinanza, possono stipulare con i datori di lavoro del settore agricolo, contratti a termine non superiori a 30 giorni, rinnovabili per ulteriori 30 giorni, senza subire la perdita o la riduzione dei benefici previsti, nel limite di 2000 euro per l’anno 2020. Gli stessi, non devono fare nessuna comunicazione con il modello Rdc-Com.

Ricarica Rdc di Giugno 2020 quando arriva?

I cittadini che hanno inviato la domanda del Reddito di cittadinanza a Maggio 2020, entro 45 giorni massimo dalla domanda, riceveranno un messaggio, per ritirare la carta Reddito di cittadinanza all’ufficio postale. Prima di recarsi all’ufficio postale, bisogna controllare lo stato della domanda sul servizio online: Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza.

Tutti coloro che hanno ricevuto la prima ricarica nel mese di Maggio 2020, riceveranno la seconda ricarica, alla fine del mese di Giugno 2020, come tutti gli altri beneficiari.

Il pagamento del Reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza di Giugno 2020, arriverà correttamente, entro il 27 Giugno 2020, per chi mantiene tutti i requisiti economici previsti dalla legge e per chi non si trova in situazione di incompatibilità.

Nel momento in cui l’Inps pubblica la data di disposizione, bisogna contattare il numero verde reddito di cittadinanza: 800.666.888, per conoscere se è cambiato il saldo ed è stata ricaricata la mensilità di Giugno 2020.

Appena partiranno i flussi di pagamento, noi di insindacabili, pubblicheremo la data della ricarica, del Reddito di cittadinanza di Giugno 2020.

Riferimenti normativi: Circolare Inps n. 43 del 20/03/2019

Consulenza online degli esperti di insindacabili.it
Hai bisogno di una consulenza telefonica sui nuovi requisiti Reddito e Pensione di cittadinanza di Giugno 2020? Visita subito la nostra area dedicata di consulenza online.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui