Rinnovo permesso di soggiorno 2019: i documenti necessari, procedura kit postale, quanto tempo?

Perché è così importante il rinnovo del permesso di soggiorno? Il permesso di soggiorno per stranieri, è il documento indispensabile per soggiornare legittimamente in Italia. Entro 30/60 giorni prima della scadenza, riportata sul tesserino elettronico o sul permesso cartaceo, bisogna rinnovare il permesso di soggiorno, seguendo la procedura indicata sul sito portaleimmigrazione.it.

Rinnovo permesso di soggiorno scaduto

Entro la scadenza indicata sul tesserino elettronico, bisogna incominciare a recuperare i documenti, per compilare ed inviare correttamente il permesso di soggiorno alla Questura di competenza. Oltre ai documenti, è necessario ritirare dalla posta (gratuitamente) il kit postale contenente:

  • il modulo 1 e modulo 2 (il modulo 2 è necessario per la richiesta di rinnovo permesso di soggiorno per lavoro subordinato a tempo determinato e indeterminato, lavoro autonomo e per attesa occupazione);
  • il bollettino postale per il pagamento del permesso di soggiorno elettronico;
  • le tabelle riepilogative dove sono indicati i codici, da inserire sui moduli 1 e 2;

Rinnovo permesso di soggiorno 2019: documenti necessari per Questura

Quali sono i documenti necessari per rinnovare il permesso di soggiorno? Per rinnovare correttamente il permesso di soggiorno 2019, devi inserire nel kit postale una serie di documentazione. La modulistica necessaria, dipende dal tipo di rinnovo richiesto dallo straniero (per lavoro subordinato, familiare, studio).

In tutti i casi di rinnovo del permesso di soggiorno, hai bisogno di questi documenti:

  • copia leggibile del permesso di soggiorno in scadenza, fronte-retro;
  • copia della sola pagina del passaporto riportante il numero ed i dati anagrafici dello straniero;
  • la copia della carta d’identità italiana e la copia della tessera sanitaria riportante il codice fiscale;
  • stato di famiglia e certificato di residenza originale dal Comune o in autocertificazione;
  • marca da bollo da 16 euro.

Rinnovo permesso di soggiorno lavoro subordinato: documenti necessari

Se devi richiedere il permesso di soggiorno per lavoro subordinato hai bisogno di questi documenti:

  • copia della comunicazione di assunzione, modello Unilav; (tale modello deve essere rilasciato dal datore di lavoro)
  • copia della denuncia Inps del rapporto di lavoro (per colf e badanti);
  • la copia del contratto di lavoro sottoscritto e firmato dal datore di lavoro;
  • la dichiarazione originale che attesti il rapporto di lavoro in corso, allegando la copia della carta d’identità del datore di lavoro;
  • copia firmata delle ultime tre buste paga;
  • copie degli ultimi 4 bollettini MAV pagati dei contributi, dove è indicata la data di pagamento della posta o della banca (solo per le colf e le badanti);
  • la certificazione unica dei redditi 2019 riferita ai redditi 2018, se in possesso.
  • copia del modello 730 2019 o ex modello Unico 2019 (redditi 2018)
Potrebbe interessarti anche  Data di pagamento della Disoccupazione Agricola 2019

Rinnovo permesso di soggiorno per motivi familiari: quali documenti sono necessari?

Per rinnovare il permesso di soggiorno per motivi familiari, devi compilare solo il modello 1 del kit postale ed allegare oltre ai documenti generici, elencati nel paragrafo precedente, anche:

  • la copia del permesso di soggiorno, passaporto e carta d’identità del genitore o del familiare che sta provvedendo al tuo mantenimento ed al sostentamento economico del richiedente;
  • la copia della la certificazione unica dei redditi 2019, riferita ai redditi 2018, copie delle ultime tre buste paga firmate e la dichiarazione del datore di lavoro del rapporto di lavoro in corso del familiare genitore o della persona che sta provvedendo al mantenimento del richiedente;
  • una dichiarazione in originale a nome del familiare, il quale dichiara di provvedere al mantenimento ed al sostentamento economico del richiedente.

Cosa fare per richiedere il permesso di soggiorno scaduto?

Dopo la raccolta di tutta la documentazione, devi compilare il kit postale contenente il modulo 1 e 2, con penna nera ed a stampatello, seguendo la nuova procedura del portaleimmigrazione.it.

In seguito inserisci i moduli nel kit postale e compila il bollettino leggendo il nostro articolo: Costi del permesso di soggiorno 2019. Recati alla posta, allo sportello amico, e consegna:

  • il kit postale del permesso con i moduli compilati, i documenti in copia (cestina le tabelle ed i moduli non necessari) ed il bollettino postale;
  • la marca da bollo di 16 euro.

All’ufficio postale dovrai pagare 30 euro, per la raccomandata speciale, più il bollettino postale. Riceverai dall’operatore postale:

  • la raccomanda speciale dell’invio del kit postale;
  • la ricevuta del bollettino postale;
  • un’eventuale data di convocazione presso la Questura, per la consegna delle foto e le impronte digitali.

Nel momento in cui, l’operatore postale, non consegna la data di convocazione alla Questura, sarai convocato tramite messaggio sms sul cellulare indicato nel modulo 1 del kit o tramite comunicazione postale.

Alla data della convocazione, porta con te:

  • tutti i documenti indicati sulla lettera (4 fototessere),
  • la modulistica originale inserita nel kit postale,
  • le ultime copie delle buste paga, se sei un lavoratore dipendente.

Per controllare la pratica di rinnovo del permesso di soggiorno online, guarda il nostro video:

Consulenza online insindacabili.it

Per un consulenza approfondita sul rinnovo del permesso di soggiorno, ti consigliamo di accedere alla nostra consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 3 Media: 5]

Dona il tuo 5x1000 a Insindacabili

37 Commenti

  1. Salve
    ho deciso di aprire una partita iva per comprare e vendere online posso rinnovare il permesso di soggiorno con questa partita iva ?

    • Sì è possibile anche per i lavoratori autonomi. Importante è il reddito dichiarato da lavoro autonomo.

  2. UNA SIGRA SRILANKESE DEVE RINNOVARE IL PERMESSO DELLA FIGLIA MINORE DI 14 ANNI

    LA SIGRA (LA MADRE) HA LA CARTA DI SOGGIORNO

    QUINDI HA EFFETTUATO L’AGGIORNAMENTO DELLA CARTA DI SOGGIORNO DELLA MADRE PER RINNOVARE IL PERMESSO ALLA FIGLIA

    PAGHERANNO N. 2 VAGLIA DA 30,46 PERCHE’ LA BAMBINA RICEVERA’ IL PERMESSO NUOVO E INDIPENDENTE DALLA MADRE

    IL PADRE CHE HA ANCHE LUI LA CARTA DI SOGGIORNO VORREBBE INSERIRE LA FIGLIA ANCHE NEL SUO PERMESSO PER PORTARLA IN VIAGGIO TRANQUILLAMENTE ANCHE DA SOLO OVVIAMENTE CON L’ASSENSO DELLA MADRE

    DEVE AGGIORNARE ANCHE LA CARTA DEL PADRE?

    DEVE PAGARE UN SECONDO BOLLETTINO DA 30,46 A NOME DELLA FIGLIA?

  3. Salve! Il primo appuntamento a questura nn mi sono presentato perche ero all’esterno , mi hanno fissato il secondo appuntamento per rinnovo permesso a giugno, invece il permesso che riceverò scadrà a luglio. Quindi nn ha senso di aspettare un permesso che avrà gia scaduto quando lo riceverò. Posso andare alla posta e fare il rinovo con la ricevuta che ho? Grazie

    • Deve ritirare il permesso e fare nuova richiesta con il Kit postale entro la scadenza del nuovo permesso di soggiorno.

  4. Ciao.. sono un Po disperata anche in ansia per i miei documenti in questura non mi dicono niente solo di aspettare. Ho fatto il rinnovo del permesso di soggiorno a ottobre del 2017 dopo quando siamo andati a lasciare le impronte ci hanno detto che dobbiamo fare una giustificazione perché siamo stati troppo tempo fuori della Italia (un anno e 4 mesi) quindi abbiamo fatto pure questo è hanno inviato tutto nel 2018 non ricordo più in che mese però fino adesso non posso ritirare il permesso di soggiorno. Mi hanno fatto il rinnovo per disoccupazione perché in quel periodo ero senza lavoro adesso sto lavorando tutto in regola mi hanno fatto il contratto con la ricevuta del rinnovo del permesso di soggiorno e mi devono fare anche il contratto indeterminato non so se dovrei aggiornare alla questura o cosa dovrei fare. Ho mio figlio di 4 anni senza tessera sanitaria e lì sta per scadere anche la carta d’identità si come non abbiamo il permesso di soggiorno valido non riesco a fare altri documenti anche se lui è nato qua a Milano.

    • Le consigliamo di portare un’attestazione di servizio con il nuovo rapporto di lavoro, il contratto di lavoro, l’Unilav e le buste paga del nuovo datore di lavoro.

Se ci sono dei commenti, troverai già la risposta al tuo quesito - Leggi prima di commentare ;)