Tredicesima dipendenti privati 2018: quando arriva e come si calcola?

Quando arriva l’amata gratifica natalizia a dicembre 2018? La tredicesima 2018 o la gratifica natalizia è un stipendio in più, che in quasi tutti i casi, si percepisce nel mese di dicembre prima delle festività natalizie. A differenza dei dipendenti pubblici, i lavoratori del settore privato, devono attendere qualche mese in più, per percepire la gratifica natalizia, dal datore di lavoro.

A chi spetta la tredicesima mensilità nel 2018?

La tredicesima mensilità spetta a tutti i lavoratori dipendenti subordinati, che abbiamo un contratto effettivo di lavoro. E’ riconosciuta:

  • ai lavoratori dipendenti pubblici;
  • ai lavoratori dipendenti del settore privato;
  • alle baby-sitter, colf e badanti, inquadrati nel contratto collettivo dei lavoratori domestici conviventi e non conviventi;
  • ai pensionati;
  • ai percettori di invalidità civile;
  • ai lavoratori part-time, con contratto a tempo determinato ed indeterminato.

Non spetta la tredicesima:

  • ai percettori di indennità di accompagnamento;
  • ai lavoratori parasubordinati;
  • ai collaboratori occasionali.

Quando si prende la tredicesima mensilità?

La maggior parte dei lavoratori, pubblici e privati, dovrebbero percepire la gratifica natalizia prima delle festività natalizie e nel mese di dicembre 2018, entro il 21/12/2018. Però, a differenza del settore pubblico, i dipendenti privati percepiscono la tredicesima solo dopo l’emissione della busta paga di dicembre e molte volte, tale elaborazione, accade nel mese di gennaio dell’anno successivo.

Le date di pagamento della gratifica natalizia sono fissate dal Contratto collettivo nazionale del lavoro applicato per ogni azienda. Ad esempio:

  • per il contratto commercio, la tredicesima deve essere corrisposta in occasione delle ricorrenza natalizie (art. 58 del CCNL);
  • per il CCNL Tessile abbigliamento industria, la tredicesima deve essere corrisposta in occasione del Natale ed entro il mese di dicembre;
  • per il contratto delle colf e badanti (lavoratori domestici), la gratifica natalizia spetta in occasione del Natale ed entro e non oltre il mese di dicembre.
Potrebbe interessarti anche  Pagamenti borse di studio 2017 e 2018

Per controllare il tuo CCNL (contratto collettivo nazionale del lavoro) devi leggere il contratto individuale e cercare sul sito del CNEL l’articolo del contratto collettivo che disciplina la tredicesima.

Calcolo tredicesima 2018

La tredicesima è 1/12 della retribuzione globale di fatto, percepita durante l’anno, dal lavoratore subordinato. Per il calcolo della tredicesima si tengono conto di tutti gli elementi retributivi, quali:

  • Retribuzione lorda mensile, per i mesi lavorati nell’anno;
  • indennità di contingenza;
  • scatti di anzianità;
  • altri elementi che identificano la retribuzione globale lorda mensile.

Anche in caso di assenza, si considerano, tutti gli elementi retributivi giustificabili del rapporto di lavoro. Si tengono conto ai fini del conteggio della tredicesima:

  • le indennità percepite per malattia ed infortunio sul lavoro;
  • le indennità per malattia professionale e la maternità;
  • le indennità per ferie godute;
  • il congedo matrimoniale;
  • i permessi, per riduzione orario di lavoro;
  • le festività nazionali e patronali;
  • il preavviso non lavorato.

Per i lavoratori che lavorano per alcuni mesi dell’anno, si calcolerà la tredicesima moltiplicando la retribuzione lorda per i mesi lavorati, diviso 12. In questo caso, la gratifica natalizia, sarà corrisposta con l’emissione dell’ultimo cedolino. Verrà considerato come mese intero, ai fini del calcolo della tredicesima, il mese con giorni lavorativi pari o superiore a 15 giorni.

La tredicesima è imponibile, ai fini del calcolo delle imposte irpef e dei contributi Inps. Sulla tredicesima si calcolo più imposte, rispetto alle altre mensilità, in quanto sull’importo della gratifica natalizia si applica l’aliquota irpef piena senza detrazioni di nessun tipo.

Consulenza del team di insindacabili.it

Per qualsiasi consulenza previdenziale, accedi alla nostra area di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 3 Media: 2.7]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

2 Comments

  1. salve a mio marito l’hanno fatto fisso l’8 agosto .. e prende sui 1.700 euro al mese !!! quando prenderà di tredicesima calcolando da agosto a dicembre ????? grazie aspetto risposta

    Rispondi

    1. Stefano Mastrangelo 10 Dicembre 2018 at 10:45

      Salve Elvira la tredicesima sarà calcolata in base agli effettivi mesi di lavoro: circa 5 mesi
      Facendo un rapido calcolo dovrebbe prendere sui 700 € (calcolo approssimativo)

      Saluti

      Rispondi

Se ci sono dei commenti, troverai già la risposta al tuo quesito - Leggi prima di commentare ;)