Articolo aggiornato il 21 Maggio 2021 da Stefano Mastrangelo

Bonus braccianti agricoli approvato

E’ stato approvato dal Consiglio dei Ministri del 20 Maggio 2021, il Bonus Inps di 800 euro per i braccianti agricoli. A chi spetta e come richiederlo? In questo articolo vedremo i requisiti previsti per richiedere l’indennità per gli agricoli.

Bonus 800 euro lavoratori agricoli a chi spetta e come richiederlo?

L’articolo 68 del decreto sostegni Bis, ossia il testo (non ancora ufficiale) inviato in Consiglio dei Ministri, riconosce un’indennità per i lavoratori del settore agricolo e della pesca, pari a 800 euro. La nuova indennità Inps di 800 euro, (non più per un importo di 2400 euro, come per gli atri lavoratori) spetta:

  • agli operai agricoli a tempo determinato che, nel 2020, abbiano effettuato almeno 50 giornate effettive di attività di lavoro agricolo.

I braccianti agricoli, nel momento di presentazione della domanda, non devono trovarsi in una delle seguenti condizioni:

  • titolari di contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, con esclusione del contratto di lavoro intermittente senza diritto all’indennità di disponibilità ai sensi dell’articolo 13, comma 4 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81;
  • titolari di pensione.

Il bonus di 800 euro per i lavoratori agricoli a tempo determinato, non fa reddito ed è incompatibile, se riscosso, alla data di entrata in vigore del decreto sostegni BIS con il:

  • Reddito di cittadinanza,
  • Reddito di emergenza dell’anno 2020, (articolo 82 del decreto legge 34/2020)
  • nuovo reddito di emergenza dell’anno 2021 (articolo 12 decreto legge 41/2021),
  • le indennità Inps previste dall’articolo 10 del decreto legge 41/2021,

Il bonus Inps degli agricoli è cumulabile, invece, con l’assegno ordinario di invalidità di cui alla legge 12 giugno 1984, n. 222.

Domanda Bonus 800 euro agricoli: quando sarà disponibile?

Stando alla bozza presentata al Consiglio dei ministri, per percepire l’indennità di 800 euro, bisognerà inviare all’Inps, una domanda telematica entro il 30 Giugno 2021, secondo il modello online predisposto dall’Istituto.

Dopo la domanda, il bracciante agricolo, dovrà controllare la data di pagamento sul fascicolo previdenziale Inps, dopo 30 giorni dall’invio dell’istanza telematica.

Per maggiori approfondimenti dobbiamo attendere il testo definitivo, la circolare operativa dell’Inps e l’attivazione del servizio online.

Consulenza Professionale online
Un Team di professionisti del settore seguirà con premura ed attenzione le tue richieste e le tue Pratiche.

Approfondisci tutti i nostri ultimi articoli:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui