Articolo aggiornato il 16 Gennaio 2020 da Stefano Mastrangelo

Carta Acquisti: come donare al fondo per la Social Card

La carta acquisti Inps è una carta prepagata che viene ricaricata ogni bimestre. E’ un beneficio economico messo a disposizione dal Governo, per aiutare le spese di prima necessità sia per i genitori con figli minori di 3 anni e sia per i “senior” con un’età superiore ai 65 anni. 

Sapevate che è anche possibile donare ad un fondo pubblico destinato alla Carta Acquisti?
In questo articolo, spiegheremo come è possibile.

I requisiti della Carta Acquisti Inps

Per ottenere la Carta Acquisti, il genitore o il 65enne deve presentare una domanda alle Poste, allegando il documento di identità non scaduto ed il modello Isee in corso di validità. I requisiti per ricevere la carta acquisti sono indicati anche in questo articolo: Social Card: bambini minori di 3 anni ed Over-65

Carta acquisti Inps: quando arrivano le ricariche?

La Carta Acquisti, come già detto viene ricaricata ogni 60 giorni dall’Inps, con un importo di 80 euro. E’ possibile utilizzarla in tutti i negozi abilitati con il circuito MasterCard e nei negozi e supermercati convenzionati. carta acquisti non caricata

Per controllare il saldo della carta acquisti 2020, è possibile chiamare gratuitamente il numero verde indicato sulla carta.

Il numero verde carta acquisiti, per verificare il saldo Inps stato di pagamento della carta è 800.666.888 da telefono fisso (completamente gratuito) e 199.100.888 da telefono cellulare (a pagamento a seconda della compagnia telefonica).

Bisognerà seguire la voce guidata ed inserire il numero della carta e poi la  data di nascita. E’ possibile anche memorizzare il numero di cellulare per ricevere ogni due mesi l’avviso della ricarica carta acquisti 2020. Chi registra il numero riceverà un messaggio, alla data della ricarica Inps, dal num. 4470100 con la seguente dicitura: “Accredito di € 80,00 sulla Sua Carta Acquisiti numero….. PER CONTRIBUTO STATALE, saldo residuo €…”

Come donare al Fondo Carta Acquisti

Chi si trova in una buona situazione economica, potrebbe pensare di effettuare una donazione ad un Fondo che andrà poi ad aiutare tante famiglie in difficoltà.

Il Decreto legge 112/2008, prevede infatti la possibilità di effettuare, da parte di chiunque, versamenti a titolo spontaneo e solidale al Fondo che gestisce la Carta Acquisti.

Come si versa?
I versamenti solidali e spontanei, possono essere effettuati presso:

– il Conto n. 25012, chiamato “Mef Diptes Fondo art 81 L133-08”, codice IBAN: IT 94 J 01000 03245 350200025012, attivo presso la Tesoreria Centrale dello Stato (Via dei Mille 52 – 00185 – Roma) con le seguenti modalità: Bonifico bancario/postale, vaglia o con versamenti in denaro.

Trattamento fiscale e Donazione al Fondo Carta Acquisti

Questo tipo di Donazione/versamento spontaneo è deducibile dal reddito di impresa, secondo le modalità e i criteri indicati nel testo unico delle imposte sui redditi, approvato con d.p.r. 917/1986.

Prima di concludere il nostro articolo, vi inseriamo in allegato due documenti che potrebbero risultarvi utili:

La consulenza online del team di insindacabili.it
Se avete bisogno di una consulenza online su questa tematica, potete accedere alla nostra area dedicata di consulenza online.

Scarica gli allegati

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui