Carta Rei 2018: nuovo modulo pubblicato dal Ministero del Lavoro

È stato pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, il nuovo modulo di domanda per richiedere il reddito di inclusione 2018.

Le modifiche apportate, grazie alla legge di bilancio del 2018, riguardano soprattutto i requisiti familiari per l’accesso alla carta rei 2018.

Inoltre la legge di bilancio 2018, aumenta l’importo del contributo massimo mensile per i nuclei familiari numerosi, portandolo ad euro 534,37 per le famiglie con cinque componenti ed euro 539,82 per i nuclei con sei o più componenti.

Carta rei requisiti

Ricordiamo i requisiti familiari per ottenere il Rei. Per richiedere la carta Rei, sino al 30 giugno 2018, all’interno del nucleo familiare ci deve essere uno dei seguenti componenti:

  • un componente con età inferiore a 18 anni;
  • in alternativa un componente disabile, con la presenza di un genitore o un tutore;
  • una donna in stato di gravidanza (tale controllo sarà effettuato dal Comune di residenza)
  • disoccupato con un’età pari o uguale a 55 anni.

Inoltre la stessa famiglia deve avere dei requisiti economici previsti dalla legge, indicati nell’attestazione ISEE in corso di validità. I requisiti economici sono indicati specificatamente nel modulo di domanda:

carta rei 2018 modulo

carta rei 2018 modulo

Carta Rei Inps, quando arriva?

Dopo aver presentato al tuo Comune il modulo di domanda del Rei, lo stesso Comune deve verificare i requisiti di residenza e di soggiorno del richiedente ed entro 15 giorni lavorativi dalla data di ricevimento delle domande deve inviarla all’Inps. L’Istituto, di regola, ha cinque giorni di tempo, dalla trasmissione delle domande da parte del Comune, per controllare tutti requisiti familiari ed economici. In caso di esito positivo, l’Inps riconosce il beneficio ed invia alle poste del Tuo Comune di residenza la disposizione di poter accreditare la carta Rei. La posta invierà una lettera al beneficiario del rei, con la quale si invita a recarsi all’ufficio postale per il ritiro della carta rei 2018. In seguito il fruitore del reddito di inclusione dovrà attendere il Pin della carta rei 2018, che sarà inviato in carta chiusa all’indirizzo di residenza del beneficiario.

Potrebbe interessarti anche  Bonus 80 euro Renzi 2019

Quindi il tutto passa tramite il Tuo Comune, l’Inps e le Poste.

Carta Rei 2018 pagamento?

La domanda del reddito di inclusione può essere presentata dal primo dicembre 2017 e qualsiasi variazione deve essere comunicata con modello REI- com dell’Inps. Dal primo novembre 2017 non si potranno più presentare le domande per la carta Sia e per l’Asdi. Al contrario dal primo gennaio 2018 i possessori di carta Sia e Rei, potranno prelevare il relativo beneficio economico entro un limite massimo di 240 euro ad un costo di un servizio di un euro.

La carta rei 2018 viene ricaricata mensilmente e per controllare l’accredito del beneficio mensile del reddito di inclusione Ti consigliamo di visionare periodicamente il nostro articolo: Le date di pagamento della carta REI 2018 Inps.

In alternativa, il sito di poste italiane ha attivato un servizio online per controllare gli accrediti delle tre carte a disposizione del cittadino: carta sia, carta rei e la carta acquisti. Per controllare la data di pagamento della carta rei, carta sia e carta acquisti, basta iscriversi nell’area personale del sito di poste italiane.

carta rei 2018 modulo

carta rei 2018 modulo

Riferimento normativo: Messaggio Inps n. 4811 del 30/11/2017 – Dlgs n. 147 del 2017circolare Inps n. 172 del 22 novembre 2017

Valuta l'articolo
[Totali: 133 Media: 2.7]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

43 Comments

  1. vincenzo delvecchio 16 settembre 2018 at 18:14

    salve nicola di masi ho smarrito la carta aqcuisti,sono andato subito in posta di mia appartenenza,e me ne anno fatto una nuova trasferendo il credito residuo in quella nuova.pero ho visto vhe non mi stanno facendo la ricarica ogni mese come prima di smarrire la carta aqcuisti,quello che vorrei sapere devo comunicare a quache ufficio de l’inps di quello che e successo.come viene informata l’inps che ho un’altra carta aqcuisti fatemi sapere qualcosa grazie.

    Rispondi

    1. E’ strano. Chieda direttamente alla posta, perché l’ufficio postale avrebbe dovuto comunicare la sostituzione della carta rei.

      Rispondi

  2. vincenzo delvecchio 16 settembre 2018 at 17:59

    salve ho bisogno di aiuto perche ho smarrito la mia carta aqcuisti,pero sono andato in posta dove dopo che gli ho spiegato cio che e successo mi anno fatto una carta aqcuisti nuova.il problema che mi pongo e questo,se l’inps conosceva la carta persa,come fa a caricare questa nuova perche o la sensazione che non stanno caricando la carta nuova.ditemi ragazzi io devo comunicare a qualche ufficio della sostituzione oppure e la posta che comunica che mi a dato una nuova carta aqcuisti.vi ringrazio anticipatamente fatemi sapere qualcosa.

    Rispondi

  3. ciao anch’io ho presentato domanda al 29 dicembre ed è ancora in lavorazione

    Rispondi

    1. Stefano Mastrangelo 15 giugno 2018 at 12:38

      Salve Anna,
      ha presentato dei solleciti?

      Saluti

      Rispondi

  4. Salve x presentare la domanda x la carta rei
    Fino a quando è la scadenza?

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 11 giugno 2018 at 12:28

      Non si sono scadenze. Il beneficio decorre dal mese successivo alla domanda.

      Rispondi

  5. Elisabetta Giuffrida 6 giugno 2018 at 11:21

    Non mi hanno caricato il mese di maggio posso sapere la motivazione?

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 6 giugno 2018 at 11:45

      Faccia un sollecito con il servizio online Inps risponde: https://insindacabili.it/inps-risponde-online/

      Rispondi

Invia il tuo Commento