Come consultare gli attestati di malattia online – Consultazione certificati malattia

Guida completa alla consultazione dell'attestato medico di malattia telematico - Certificati malattia Inps

Come consultare gli attestati di malattia online
Come consultare gli attestati di malattia online

Come consultare i certificati di malattia online: la consultazione dei certificati di malattia Inps 

Come consultare gli attestati di malattia online inviati dai medici curanti? Capita a tutti i lavoratori, di chiedere qualche giorno di malattia per un’infermità, che causa un’incapacità al lavoro per un periodo temporale della mansione svolta dal lavoratore. Vediamo insieme come funziona la malattia e come ricercare un certificato medico online.

A chi spetta la malattia Inps?

La malattia è un evento temporaneo che produce l’incapacità al lavoro per un periodo predeterminato. La malattia viene pagata per i seguenti lavoratori:

  • agli operai del settore industria ed agli operai e impiegati del settore terziario e servizi (anche agli apprendisti); nel caso di contratto a tempo indeterminato l’indennità spetta per tutti i giorni coperti da certificato medico online e per un periodo massimo di comporto di 180 giorni. Per i lavoratori a tempo determinato, il pagamento spetta per tutti i giorni certificabili, per un numero massimo di giorni pari a quelli lavorati nei 12 mesi precedenti l’inizio della malattia, per un minimo di 30 giorni ed un massimo di 180.
  • Ai lavoratori dell’agricoltura, (il pagamento avviene direttamente dall’Inps mediante un mandato di pagamento per un numero massimo di 180 giorni. I lavoratori agricoli a tempo determinato, hanno diritto alla malattia solo se hanno svolto 51 giornate nell’anno precedente o 51 giornate nell’anno in corso prima dell’inizio della malattia.
  • Ai disoccupati, solo se la malattia inizia entro 60 giorni o 2 mesi dalla cessazione o sospensione del rapporto di lavoro,
  • ai lavoratori dello spettacolo;
  • ai lavoratori marittimi.
  • L’indennità di malattia spetta per intero ai dipendenti della pubblica amministrazione.

Mentre l’indennità economica di malattia non spetta:

  • ai lavoratori domestici babysitter, colf e badanti,
  • agli impiegati dell’industria;
  • a chi ricopre la qualifica di quadro o dirigente,
  • ai portieri;
  • ai lavoratori autonomi di imprese individuale, professionisti o soci di società.

Orari di reperibilità malattia 2019 dipendenti pubblici e privati 

La malattia viene pagata dal datore di lavoro solamente se avviene attestata tramite un certificato di malattia telematico dal medico curante. Infatti il lavoratore in caso di malattia, si deve far rilasciare dal medico di famiglia un attestato di malattia, che lo stesso invierà telematicamente all’Inps. E’ importante indicare nel certificato medico i dati anagrafici e di domicilio in maniera corretta per non rischiare sanzioni gravi nel caso di irreperibilità del lavoratore.

Quando non è possibile la trasmissione online del certificato, il lavoratore deve farsi rilasciare dal medico un attestato di malattia redatto in modalità cartacee e consegnarlo entro 48 ore alla sede Inps di competenza. Lo stesso vale per i certificati di ricovero degli Ospedali di entrata e di uscita. (I tempi di prescrizioni sono più lunghi, ossia va consegnato all’Inps entro un anno dalla data del rilascio del certificato)

Può capitare che il datore di lavoro o l’Inps voglia verificare l’effettiva incapacità lavorativa del lavoratore facendo dei controlli al suo domicilio. Per questo il prestatore di lavoro deve farsi trovare al suo domicilio nelle fasce di reperibilità indicate dalla legge.

Gli orari di reperibilità di malattia 2019 nel settore pubblico, sono tutti i giorni compresi sabato, domenica e festivi:

  • dalle ore 9 alle ore 13 del mattino,
  • dalle ore 15 alle ore 18.

Gli orari di reperibilità di malattia 2019 nel settore privato, sono tutti i giorni compresi sabato, domenica e festivi:

  • dalle ore 10 alle ore 12 del mattino,
  • dalle ore 17 alle ore 19 della sera.

In caso di assenza alla visita medica di controllo, se non viene giustificata entro 15 giorni, al lavoratore verranno applicate:

  • sanzioni gravi,
  • ed il mancato pagamento dell’indennità di malattia per tutti i giorni di assenza.

Come vedere i certificati di malattia online?

Come abbiamo detto non c’è bisogno di inviare il certificato medico online o l’attestato di malattia al datore di lavoro, ma alcune volte è necessario inviare il numero del certificato online di malattia, per verificare la prognosi della malattia. Tramite questo numero il datore di lavoro o anche il lavoratore potrà accedere alle informazioni indicate dal medico curante. Per ricercare o consultare un attestato di malattia, basta recarsi sul servizio online Inps: Consultazione attestati di malattia.

Consultazione attestati di malattia Inps
Consultazione attestati di malattia Inps

Inserisci il codice fiscale del lavoratore, il numero del certificato (numero di protocollo univoco del certificato Puc indicato sull’attestato di malattia telematico) ed il codice di controllo indicato nella schermata e clicca su avvia ricerca. Nella successiva schermata rossa sarà indicato:

  • il numero dell’attestato di malattia telematico,
  • l’indirizzo di reperibilità diverso dall’indirizzo di residenza,
  • la data da quando il lavoratore dichiara di essere ammalato,
  • data di rilascio certificato,
  • la data della prognosi (viene assegnata prognosi clinica sino al giorno…)
  • i dati della prognosi,
  • i dati del medico,
  • eventuale codice della struttura di ricovero.

Il certificato di malattia online è possibile anche stamparlo cliccando sulla voce Stampa.

Consulenza online di insindacabili.it
Se hai dubbi o vuoi chiarimenti sui certificati di malattia online, clicca la nostra area dedicata di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 4 Media: 5]

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui