Carta rei 2018: come funziona e come viene caricata?

Perché la mia pratica rei è ancora in lavorazione? Come funziona la carta rei? Come mai ricevo ancora il pagamento del Sia, quando ho presentato la nuova domanda del reddito di inclusione rei 2018? Tantissimi nostri lettori ci ha scritto, da marzo 2018 in poi, per sapere informazioni sullo stato dei pagamenti della carta rei 2018.

Noi abbiamo risposto alle diverse segnalazioni, comunicando che per i controlli e per gli esiti delle domande del reddito di inclusione rei, sono responsabili due Enti Pubblici: I servizi sociali del Comune di residenza e l’Istituto previdenziale Inps.

Controlla online la tua pratica carta rei

Ricordiamo i tre passaggi della procedura per il completamento della pratica rei ed il pagamento del beneficio:

  • il cittadino in possesso dei requisiti del reddito di inclusione, presenta la domanda al proprio Comune o ai caf convenzionati con il Comune di residenza;
  • il Comune di residenza ed in particolare i servizi sociali del Comune, verificano i requisiti di residenza e di cittadinanza ed in seguito inviano la pratica all’Inps entro 15 giorni lavorativi;
  • l’Inps controlla i requisiti economici indicati nel modello Isee (ricordiamo che dopo il 15 gennaio 2018, bisogna rinnovare il modello isee 2018 senza errori o difformità e controllare nuovamente i requisiti economici della rei.
  • Se la domanda è positiva, l’Istituto previdenziale invia alle poste la disposizione di accredito;
  • Le poste, inviterà con una lettera il cittadino richiedente del rei, a ritirare la carta rei all’ufficio postale del Comune di residenza.
  • Il cittadino per utilizzare la carta rei, deve attendere il codice Pin, che arriverà dopo 10, massimo 20 giorni dal ritiro della carta.

Tutti questi passaggi ed i relativi pagamenti, possono essere controllati con il servizio online dell’Inps: Reddito di inclusione rei.

Tale procedura è stata indicata analiticamente da una nostra mini guida, clicca qui per cercare l’esito della domanda del reddito di inclusione rei.

Carta rei quando arriva?

Come già abbiamo detto, diversi sono gli utenti che stanno aspetto la carta rei. Nel frattempo abbiamo inviato un tweet all’Inps, per sollecitare tutte quelle pratiche rei che si trovano in stato di lavorazione e tutte le domande che non sono trasformate da sia a rei.

rei 2018

rei 2018

Rei: come sollecitare la pratica in lavorazione?

Per sollecitare la pratica della carta rei ti consigliamo di:

  • verificare attentamente la pratica, consultando la griglia di pagamento sul servizio online dell’Inps. Se il pollice indica uno stop dei requisiti familiari, dovrai sollecitare il Comune di residenza, mentre se la domanda rei è in stato di lavorazione, sollecita l’Inps, scrivendo per iscritto all’Istituto tramite pec o con il servizio Inps risponde, indicando nome, cognome, codice fiscale e numero di pratica.
Leggi anche  Riesame domanda REI respinta: come fare ricorso

La carta rei viene ricaricata mensilmente, nella maggior parte dei casi verso la fine del mese, dopo che l’Inps invia la disposizione di pagamento alle poste. Con la carta rei, si può prelevare fino ad un massimo di 240 euro mensili e puoi anche pagare le utenze domestiche e gli alimenti dei supermercati convenzionati con la carta acquisti. Per consultare il pagamento, controlla sempre la procedura online o chiama il numero verde indicato sulla carta gratuitamente o il numero 199.100.888, a pagamento, da telefono cellulare.

Rei reddito di inclusione 2018: a chi spetta?

Prima di presentare la domanda rei, controlla i requisiti familiari ed i requisiti economici. Per richiedere la carta Rei devi essere:

  • residente continuamente in Italia da almeno due anni e sino al termine del beneficio,
  • cittadino italiano, comunitario o straniero titolare di permesso di soggiorno di lungo periodo;
  • titolare di protezione internazionale.

La carta rei 2018: come funziona sino al 30 giugno e dal primo luglio 2018?

Come funziona la carta rei sino al 30 giugno 2018? Per beneficiare della carta rei sino al 30 giugno sono necessari alcuni requisiti familiari indicati all’interno del modello Isee:

  • un componente con età inferiore a 18 anni;
  • in alternativa un componente disabile, con la presenza di un genitore o un tutore;
  • una donna in stato di gravidanza (tale controllo sarà effettuato dal Comune di residenza)
  • disoccupato con un’età pari o uguale a 55 anni.

Dal primo luglio 2018, invece, il rei sarà universale per chi rispetta solamente i requisiti economici previsti dall’Inps.

La carta rei 2018 dura massimo 18 mesi. Per controllare l’accredito del beneficio mensile del reddito di inclusione, visiona periodicamente il nostro articolo: Le date di pagamento della carta REI 2018 Inps.

Consulenza del team di insindacabili.it

Per qualsiasi consulenza personalizzata, accedi alla nostra area dedicata di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 28 Media: 3.2]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

8 Comments

  1. Salve
    mi è stata accettata la carta rei , possiedo una carta acquisti e mi è stato accettato anche il bonus bebè(160€ mensili). Adesso la mia domanda è ,essendo in 4 lo Stato dovrebbe darci sui 461 euro se non sbaglio e credo che tolgano 80 euro.ma perché avendo fatto la domanda a Maggio a Giugno mi hanno accreditato solo 221 euro circa?
    Cordiali saluti

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 24 luglio 2018 at 21:59

      Se ha fatto la domanda a maggio 2018, il beneficio decorre dal mese successivo e quindi giugno 2018. Dall’importo lordo di 461,25, si tolgono 160 euro bonus bebè ed 40 euro carta acquisiti. Non sappiamo se percepisce altre agevolazioni da parte dello Stato o dall’Inps. Cordiali saluti.

      Rispondi

  2. Nadia di veronica 29 aprile 2018 at 12:49

    X chi è in possesso della carta rei continua con questa o a luglio deve rifare la domanda grazie

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 29 aprile 2018 at 20:00

      Continua con la stessa domanda e con la stessa carta rei. Cordiali saluti.

      Rispondi

  3. Milete Rocco 26 aprile 2018 at 9:51

    Buongiorno ho ricevuto carta rei il 23 marzo so che arriva ogni mese ma ad oggi 26aprile ancora nulla,sa dirmi quando arriva?

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 26 aprile 2018 at 10:59

      Il pagamento della carta Rei nella maggior parte dei casi arriva a fine mese

      Rispondi

  4. francesco raimondo 25 aprile 2018 at 11:09

    salve io mi sono sposato nel 2017 con una exstracomunitaria e solo adesso gli hanno dato il permesso nel ise 2018 e 2017 non cera come posso aggiornare la carta rei visto che sono solo in famiglia grazie

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 26 aprile 2018 at 8:36

      Buongiorno. Deve rinnovare il modello Isee 2018 aggiungendo i componenti familiari. Provi anche a comunicare al Comune dove ha presentato la domanda la stessa situazione.

      Rispondi

Invia il tuo Commento