Cosa si intende per stato occupazionale: DID, stato di disoccupazione, C2 storico

Cos’è lo stato occupazionale? Qual è la differenza tra inoccupato e disoccupato? Cos’è la DID? Cosa è il C2 storico rilasciato dal centro per l’impiego? In questo articolo indicheremo tutti i documenti necessari per essere assunti da un’impresa o da un datore di lavoro privato. Inoltre in base al documento dell’Anpal, spiegheremo come mantenere lo stato di disoccupazione, anche percependo un reddito di lavoro dipendente ed autonomo.

Qual è la differenza tra disoccupato ed inoccupato?

La differenza sostanziale tra disoccupato ed inoccupato è la seguente:

  • il disoccupato ha perso il lavoro volontariamente (per dimissioni) o involontariamente (per licenziamento) o percepisce dei redditi di lavoro dipendente ed autonomo, inferiore al limiti previsti,
  • l’inoccupato è colui che non ha mai prestato un’attività lavorativa con un contratto di assunzione regolare ed il cittadino che sta cercando per la prima volta un impiego.

Per essere assunti da un’azienda o da un’impresa, il cittadino deve essere in possesso di determinati documenti:

  • il documento d’identità non scaduto, in corso di validità,
  • il permesso di soggiorno non scaduto o la raccomandata speciale consegnata dalla posta, nel momento del rinnovo del permesso di soggiorno,
  • la DID dichiarazione di disponibilità al lavoro,
  • l’eventuale C2 storico, quando è richiesto dal Consulente del lavoro dell’azienda, per usufruire di determinate agevolazioni.

Cosa si intende per stato occupazionale: DID e C2 storico

Che cos’è la DID? La DID (dichiarazione di disponibilità al lavoro) ha sostituto lo stato occupazionale. E’ il documento fondamentale per essere assunto da un’impresa e per assolvere gli obblighi previsti dalla misura reddito di cittadinanza. La DID è rilasciata dal Centro per l’impiego o si dichiara al momento della presentazione della disoccupazione Naspi. La stessa DID può essere scaricata dal cittadino con la procedura online sul sito dell’Anpal.

Nella DID è indicata la data dal momento in cui il soggetto risulta inoccupato o disoccupato.

Che cos’è il modello C2 Storico? Il C2 storico è un documento rilasciato dal Centro per l’impiego, che riepiloga la storia lavorativa ed amministrativa del cittadino. Il C2 storico è richiesto dai Consulenti del lavoro delle aziende, per usufruire di determinate agevolazioni contributive.

Stato di disoccupazione: chi è disoccupato?

Il D.L. 4/2019 ha rivisto la normativa del DLGS 150/2015 (Jobs Act), in merito al mantenimento dello stato di disoccupato. Infatti dall’approvazione del Decreto Legge Reddito di cittadinanza e quota 100, sono considerati in stato di disoccupazione:

  • i cittadini italiani, comunitari e stranieri (titolari di permesso di soggiorno) che dichiarano l’immediata disponibilità al lavoro,
  • non svolgono attività lavorativa di lavoro dipendente o autonomo,
  • oppure svolgono un’attività lavorativa di lavoro dipendente, con un reddito non superiore a 8145 euro annui o un’attività di lavoro autonomo non superiore a 4800 euro annui (si fa riferimento all’anno di imposta dal 1° Gennaio al 31 Dicembre),
  • oppure risultano disoccupati, nel caso di assunzione di un rapporto di lavoro subordinato di durata superiore a 6 mesi e con un reddito di lavoro dipendente inferiore a 8145 euro anni, anche presunto. Nel caso di lavoro autonomo lo stato di disoccupazione decade, quando si supera un reddito di 4800 euro.

E’ qualificato disoccupato di lungo periodo colui che conserva un’anzianità di disoccupazione di 365 giorni più un giorno. Tali giorni si contano dal giorno dopo, dal licenziamento o dalle dimissioni e sino alla data dell’assunzione.

Consigliamo ai nostri utenti di recarsi al Centro per l’impiego, per dichiarare immediatamente, la disponibilità al lavoro.

Consulenza Professionale Online
Se hai bisogno di una consulenza personalizzata su Fisco e Previdenza, puoi accedere alla nostra area dedicata di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 1 Media: 5]

3 Commenti

  1. Buonasera,
    Volevo un informazione in quanto mi è terminata la Naspi dal mese di giugno 2019 dopo 364 giorni e sono ancora in speranza di trovare un lavoro. Mi consiglia di andare presso un centro per l impiego per aggiornare la mia attuale condizione di disoccupata? anche se non percepisco più la naspi?
    Grazie

    • Sì vado al centro per l’impiego e controlli il suo modello Isee per vedere se può percepire il reddito di cittadinanza.

      • Buongiorno,
        Grazie sempre per la cordiale tempestività, sono ancora nello stato di famiglia e non mi spetta il reddito di cittadinanza. Spero tanto di trovare un lavoro al più presto.
        Grazie, saluti.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui