Carta di soggiorno e permesso di soggiorno: quali sono le differenze?

Che cos’è la carta di soggiorno? Che cosa è il permesso di soggiorno? Cosa significa permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo? Quanto dura e chi rilascia la carta di soggiorno?

Il permesso di soggiorno è un documento differente dalla carta di soggiorno e dal nuovo permesso CE di lungo periodo. Infatti il legislatore ha previsto diverse carte o permessi per lavorare, soggiornare e risiedere legalmente sul territorio italiano. Vediamo insieme le differenze tra carta di soggiorno e permesso di soggiorno.

Che cosa è il permesso di soggiorno? Chi può averlo e quanto dura il Permesso di soggiorno?

Il permesso di soggiorno è un documento rilasciato dal Ministero dell’Intero ed in particolare dalle Questure provinciali, per gli stranieri extracomunitari (con cittadinanza non Europea) che vogliono vivere e lavorare sul territorio dello Stato italiano. Il permesso di soggiorno si può avere per i seguenti motivi:

  • lavoro subordinato, (ad oggi non ci sono leggi in Italia che prevedono delle quote per regolarizzare extracomunitari con un contratto di lavoro)
  • lavoro autonomo, (previsto attraverso le quote del decreto flussi annuale)
  • per motivi familiari, a seguito di ricongiungimento familiare, coesione familiare o per parentela con cittadino italiano,
  • per motivi religiosi,
  • attesa occupazione, (con possibilità di rinnovarlo per un anno dalla data di licenziamento)
  • affidamento o adozione,
  • per missione, residenza elettiva, ricerca scientifica,
  • per motivi di studio.

Il permesso di soggiorno dura massimo due anni, per i lavoratori stranieri con contratti a tempo indeterminato o per motivi familiari. Mentre per attesa occupazione o per i contratti a termine con una durata inferiore a 12 mesi, il permesso ha una durata inferiore a due anni (uguale alla durata del contratto di lavoro).

Cosa si ha diritto con il permesso di soggiorno?

Con il permesso di soggiorno, si ha diritto di soggiornare e lavorare all’interno del territorio dello Stato italiano o di rientrare dopo un periodo all’estero. La differenza sostanziale della carta di soggiorno o del permesso di Soggiorno di lungo periodo CE, è che, con il permesso di soggiorno, non è possibile richiedere alcuna prestazione da parte dell’Inps, come:

  • l’assegno di natalità o il Bonus bebè,
  • il bonus per il terzo figlio minorenne,
  • il reddito di cittadinanza,
  • l’assegno sociale Inps.

Entro 30/60 giorni dalla scadenza, bisogna rinnovare il permesso di soggiorno, inviando alla Questura, tramite gli uffici postali, un kit con una seria di documentazione. E’ importante rinnovare immediatamente il permesso di soggiorno e non aspettare l’ultimo giorno di scadenza. Per i costi del permesso di soggiorno, ti consigliamo di leggere il nostro articolo: Costi del permesso di soggiorno 2019.

Cosa è la carta di soggiorno?

L’art. 9 del Testo Unico dell’Immigrazione, ha introdotto il permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, sostituendo completamente la carta di soggiorno. Ad oggi la carta di soggiorno è rilasciata, ai sensi del Dlgs del 06/02/2007 n. 30, ai familiari del cittadino di un Paese membro dell’Unione Europea, che intendono soggiornare in Italia per più di tre mesi. Ad esempio si può rilasciare la carta di soggiorno al coniuge Egiziano sposato con una cittadina italiana. In particolare la carta di soggiorno può essere richiesta:

  • dal coniuge di un cittadino comunitario,
  • dai figli del coniuge con un’età inferiore a 21 anni o anche maggiore se sono a carico del cittadino comunitario,
  • dai nonni o dai genitori del cittadino comunitario.

Documenti per richiedere la carta di soggiorno familiari comunitari

Per avere la carta di soggiorno per vincolo di parentela con un cittadino comunitario, bisogna presentare un’istanza alla Questura allegando i seguenti documenti:

  • fotocopia di tutto il passaporto e visto originale del paese di origine,
  • 4 fototessere,
  • originale e fotocopia del documento che attesta la parentela, tradotto e legalizzato in italiano con apposita apostilla,
  • una dichiarazione dove il cittadino comunitario, attesti di mantenere il cittadino straniero,
  • documenti di identità del cittadino comunitario.

La prima carta di soggiorno dura 5 anni, mentre al secondo rinnovo, la questura rilascia una carta di soggiorno permanente per familiare di cittadini europei. Così succede anche negli altri Stati Europei.

Permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo?

La vecchia carta di soggiorno è stata sostituta (tranne il caso precedentemente previsto) dal permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo. I requisiti per richiedere il nuovo permesso di soggiorno UE di 5 anni sono:

  • 5 anni di residenza effettiva in Italia e certificata dai Comuni Italiani,
  • non avere precedenti penali,
  • risiedere in un alloggio con contratto di locazione o compravendita, idoneo dal punto di vista igenico-sanitario, in base al numero dei componenti conviventi,
  • avere un reddito familiare individuale non inferiore all’importo annuale dell’assegno sociale (5954 euro per l’anno 2019),
  • superare un test di conoscenza della lingua italiana di livello A2.

Tutti i possessori di questo permesso, avranno una dicitura sul tesserino elettronico: permesso di soggiorno di lungo periodo UE con scadenza illimitata. Questo permesso è utile per la domanda della cittadinanza italiana a differenza di tutte le altre carte di soggiorno, ai sensi della Circolare del Ministero dell’Interno n. 666 del 25/01/2019.

Con questo tipo di permesso Ue è possibile richiedere tutte le prestazioni Inps, compreso il reddito e la pensione di cittadinanza. Anche i cittadini stranieri che hanno ottenuto la protezione internazionale o lo status di rifugiati, possono richiedere il permesso di soggiorno UE per soggiornati di lungo periodo.

Consulenza telefonica insindacabili.it

Se vuoi ricevere una Consulenza online completa e Professionale dal nostro Team di Esperti, visita la nostra area dedicata. La soluzione ai tuoi problemi è a portata di click! Leggi le recensioni di tutti i nostri clienti.

Valuta l'articolo
[Totali: 3 Media: 3.7]

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui