Cosa si può comprare con la Carta Reddito di cittadinanza?

Finalmente è stato pubblicato il decreto interministeriale, che disciplina ufficialmente le spese ammesse, della misura Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza. Molti utenti che hanno ricevuto la carta prepagata Rdc e Pdc, non sanno ancora come spendere i soldi ricevuti e quali sono i limiti imposti dall’art. 5 del decreto legge 4/2019. Vediamo insieme come utilizzare correttamente la carta reddito di cittadinanza.

Come si utilizza la carta Reddito di cittadinanza?

Dopo l’accoglimento della domanda reddito di cittadinanza, i beneficiari hanno ricevuto un messaggio dal mittente lavoronew, per ritirare la carta prepagata Rdc o Pdc ed il Pin della carta, all’ufficio postale indicato. Al ritiro della carta, c’è già la prima ricarica accredita, con l’importo calcolato dall’Inps, in base al numero dei componenti familiari ed al reddito complessivo del nucleo, percepito nell’anno 2017 o dichiarato con il modello Rdc com ridotto o esteso.

Da pochi giorni è stata anche pagata la seconda ricarica del reddito di cittadinanza e le prossime ricariche, avverranno sempre verso la fine di ogni mese. Il contributo economico del Rdc o Pdc, decorre dal mese successivo dalla presentazione della domanda. E’ possibile controllare il saldo della carta: registrandoti direttamente sul sito internet delle poste, www.poste.it, o contattano il numero verde delle poste 800.666.888.

Con la carta prepagata reddito di cittadinanza è possibile:

  • prelevare in contanti dagli sportelli ATM, per un importo massimo mensile di 220 euro mensili (in base al numero dei componenti familiari). Ad ogni prelievo sarà detratto sulla carta Rdc un costo di 1,00 euro, se prelevi agli sportelli ATM postali ed una commissione di 1,75 euro, per ogni prelievo dagli sportelli bancari in Italia. Puoi prelevare al massimo in base a quanto previsto dalla seguente tabella:
Tutti gli importi massimi mensili: art. 5 decreto legge reddito di cittadinanza
Numero componenti del nucleoParametro scala di equivalenza Isee ai fini del RDC 2019Importo limite prelevabile massimo mensile
1
1100 euro
21,4 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni (ad esempio due genitori)140 euro
31,6 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni ed n. 1 componente minore di 18 anni160 euro
41,8 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni ed n. 2 componenti minori di 18 anni180 euro
52,00 per i nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni e n. 3 componenti minori di 18 anni200 euro
62,10 per i nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni e n. 4 componenti minori di 18 anni210 euro
2,20 per i nuclei con disabilità grave o non autosufficiente220 euro

Ogni mese potrai prelevare al massimo 100 euro, 180 euro o 220 euro mensili, in base al numero di componenti familiari indicati sul modello Isee. Ad esempio se hai prelevato a Maggio 2019 l’importo di 180 euro (due adulti e due minori), potrai solo prelevare all’inizio del mese di giugno 2019.

Cosa si può comprare con la Carta Reddito di cittadinanza?

Secondo il decreto interministeriale del Ministero del lavoro e del MEF (in allegato), sono ammesse le seguenti spese, previste dal programma carta acquisiti:

  1. acquisto di beni alimentari nei negozi al dettaglio o grandi magazzini,
  2. spese sanitarie presso farmacie o parafarmacie,
  3. pagamento di utenze domestiche (bollette della luce e del gas).

Non sono ammesse per decreto, gli acquisiti fatti con la carta reddito di cittadinanza, dei seguenti beni e servizi:

  1. giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità;
  2. acquisto, noleggio e leasing di navi e imbarcazioni da diporto, nonché servizi portuali;
  3. armi;
  4. materiale pornografico e beni e servizi per adulti;
  5. servizi finanziari e creditizi;
  6. servizi di trasferimento di denaro;
  7. servizi assicurativi;
  8. articoli di gioielleria;
  9. articoli di pellicceria;
  10. acquisti presso gallerie d’arte e affini;
  11. acquisti in club privati.

Come posso pagare con la carta reddito di cittadinanza?

Quindi è possibile comprare vestiti (no pellicce) con la carta prepagata Rdc e pagare presso tutti gli esercenti commerciali abilitati con circuito mastercard, che non vendono beni e servizi vietati dalla legge.

Con la carta reddito e pensione di cittadinanza è possibile:

  • pagare il canone di locazione dell’affitto dell’abitazione principale,
  • pagare l’intermediario finanziario che ha erogato il mutuo,

recandosi all’ufficio postale ogni mese, con la carta Rdc e con il pin della carta. E’ consigliabile utilizzare la carta correttamente, facendo dei pagamenti o prelievi in giorni diversi e spendere il tutto, entro il mese successivo dall’accredito della ricarica. Ad esempio per la ricarica di Maggio 2019, bisogna consumare tutti i soldi entro il 30 giugno 2019.

Per visualizzare le date delle ricariche della Carta reddito e pensione di cittadinanza 2019, consigliamo di leggere il seguente articolo: Le date di pagamento del reddito di cittadinanza 2019.

Consulenza online degli esperti di insindacabili.it
Hai bisogno di una consulenza telefonica sull’utilizzo della carta reddito di cittadinanza? Visita subito la nostra area dedicata alla consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 6 Media: 4.2]

10 Commenti

  1. Buonasera volevo sapere se la carta di reddito di cittadinanza si può usare in qualsiasi regione d Italia senza nessun tipo di problema.. Grazie

  2. Buonasera, ho letto l’articolo riguardo le possibili spese con il RdC,mi scuso in anticipo per la domanda ma …le sigarette sono consentite?io l’ho già usata due volte per quello…vorrei essere sicuro…Grazie (scusi ancora..)

  3. Trovo ingiusto che quando con la carta REI percepivo 187,50 euro, potevo prelevare 240 euro allo sportello ATM e invece adesso che con la carta Rdc percepisco 500 euro posso prelevare solo 100 euro, non è una cosa equa, comunque mi sono organizzato e ho imparato ad usare la carta Rdc e a fine mese non mi avanza niente

  4. Se può essere utile, nei negozi che usano il sistema os tipo SamUp, la carta non è accettata…….. Funziona solo con i sistemi Pos tradizionali.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui