Disdetta trattenuta sindacale Naspi: come revocare la trattenuta sindacale sull’indennità Naspi

Come fare per revocare la trattenuta sindacale addebitata sull’indennità Naspi?
Se hai presentato la domanda di Disoccupazione Naspi, con molta probabilità, dopo qualche mese di pagamenti ti starai chiedendo se sia possibile o meno rimuovere la trattenuta Sindacale sulla Naspi.

La risposta è SI – Ogni cittadino può richiedere la rimozione della trattenuta sindacale sulla propria indennità di Disoccupazione. A volte (non in tutti casi) si può arrivare a pagare anche sino a 13 euro per ogni mensilità, per questo è comprensibile capire come, in questi casi limite, cresca il desiderio di eliminare il contributo associativo sottoscritto.

Controllare l’importo della trattenuta Sindacale su Naspi

Premessa doverosa: la richiesta di rimozione della trattenuta sindacale Naspi, non è un obbligo, è una scelta facoltativa spettante ad ogni singolo cittadino. Ognuno farà le sue scelte e valuterà in base alle circostanze.

Per visualizzare l’eventuale trattenuta sindacale sulla Naspi, bisogna recarsi sul sito www.inps.it cercando poi “fascicolo previdenziale

Sito Inps
Sito Inps

Una volta entrati, cliccheremo su Pagamenti e poi su Disoccupazione non Agricola. A questo punto potremo già visualizzare l’importo relativo alla trattenuta sindacale sulla Naspi.

Nell’esempio sottostante, il valore relativo alla trattenuta sindacale è pari a 7,02 € – prelevato su ogni singolo assegno Naspi.

Potrebbe interessarti anche  Pagamento carta REI Aprile 2019: a chi spetta?
Trattenuta sindacale
Trattenuta sindacale

Per cui se non si vuole pagare la trattenuta sindacale, quando si compila il modulo, si deve prestare molta attenzione al seguente riquadro:

Revoca trattenuta sindacale
Revoca trattenuta sindacale

Come revocare la trattenuta sindacale addebitata sull’indennità naspi

Per procedere alla revoca delle trattenute sindacali sulla Naspi, clicca il seguente link ed inserisci il codice fiscale ed il codice Pin dispositivo Inps.
In seguito clicca su Comunicazione Naspi – Com.

Premi su invio comunicazioni

Revoca trattenuta sindacale Naspi
Revoca trattenuta sindacale Naspi

Dopo aver visionato i dati anagrafici ed il numero di protocollo della domanda, clicca su avanti per arrivare alla seguente schermata

Revoca trattenuta sindacale Naspi
Revoca trattenuta sindacale Naspi

Seleziona “Variazioni indirizzo o modalità di pagamento

Revoca trattenuta sindacale Naspi
Revoca trattenuta sindacale Naspi

Eccoci arrivati nelle zone “calde” della nostra guida: selezione Revoca, inserisci la sigla sindacale e la confederazione che applicato la trattenuta. Successivamente clicca su conferma e avrai inviato in maniera corretta la richiesta di rimozione della Trattenuta Sindacale.

Revoca trattenuta sindacale Naspi
Revoca trattenuta sindacale Naspi

La trattenuta sindacale non sarà applicata più sulla disoccupazione Naspi a partire dal pagamento successivo dalla data in cui sarà validata dall’Inps.
Come tempistiche medie, si parla di circa 2-3 mesi.

Il consiglio di Insindacabili.it: a domanda inviata, consigliamo di inviare una mail per conoscenza, sia all’Inps e sia alla sigla sindacale di riferimento.

Consulenza online
Se hai bisogno di una consulenza personalizzata, clicca sulla nostra area dedicata alla consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 7 Media: 3.9]

Dona il tuo 5x1000 a Insindacabili