Il modello Naspi Com online
Il modello Naspi Com online

Articolo aggiornato il 29 Aprile 2024 da Nicola Di Masi

Il modello Naspi Com online come funziona?

Cosa è il modello Naspi Com? Hai già presentato (o stai per presentare) la tua domanda per ricevere la Naspi, la prestazione economica per il sostegno al reddito, ma ti sei accorto di dover comunicare all’Inps degli aggiornamenti su:

  • variazione indirizzo o modalità di pagamento
  • eventi che influiscono sul pagamento della prestazione

in tutti questi casi si utilizza il modulo online Naspi Com Inps o per gli amici il modulo SR161 😀

Il Naspi Com, infatti, è stato pensato e creato dall’Inps, al fine di consentire a tutti i beneficiari dell’assegno Naspi, una comunicazione telematica semplice ed efficace per la notifica di eventi e/o aggiornamenti che possono influire sulla stessa indennità di disoccupazione.

Detta così, può sicuramente sembrare una cosa complicata, ma non lo è. Nelle prossime righe andremo a snocciolare punto per punto, tutti i casi nei quali dovrai utilizzare il modello Naspi Com.

Come si accede a Naspi Com modello? Come inviarlo?

Per accedere al modulo Naspi Com, puoi cliccare quì. A questo punto dovrai inserire le tue credenziali del sito Inps e ti ritroverai poi nella seguente schermata:

Devi cliccare su Naspi

Modello Naspi com
Modello Naspi com

successivamente devi cliccare su Comunicazioni Naspi-COM

modulo naspi com
modulo naspi com

ed infine su Invio Comunicazioni modello sr161Modello NASpI-Com SR161

Comunicazione online Naspi com
Comunicazione online Naspi com

A questo punto sei pronto/a per inviare la tua comunicazione Naspi Com

Cosa comunicare attraverso il modello Naspi Com?

Siamo giunti al “Cuore della questione”, ecco tutto quello che puoi ed in molti casi DEVI segnalare tramite Naspi Com quando sei percettore di Naspi:

  • l’avvio di una attività di lavoro autonomo, con il reddito presunto per l’anno in corso (entro 30 giorni);
  • l’indicazione del reddito presunto derivante da un eventuale lavoro parasubordinato (entro 30 giorni) ed entro il 30 gennaio di ogni anno di percezione della Naspi,
  • l’espatrio all’estero per la ricerca di un lavoro o per altri motivi;
  • la fruizione di altre prestazioni, come quelle sanitarie (malattia, ricovero, maternità);
  • l’avvenuta presentazione della domanda di pensione;
  • l’inizio di un nuovo lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato. Nel caso del lavoro a tempo determinato devi indicare sia la data di inizio che quella di fine rapporto (la Naspi viene sospesa per poi essere ripresa), mentre per il lavoro a tempo indeterminato, solo la data di inizio.
  • la comunicazione della variazione di domicilio, dei riferimenti telefonici, della mail e soprattutto dell’IBAN bancario.

Se cambi il tuo Conto Bancario ed il tuo IBAN, ricordati di allegare alla tua domanda il modello Inps SR163.

Comunicazione Naspi com ultimo mese Naspi

Infine ricordati che, se la tua NASPI sta per terminare, entro 30 giorni dalla sua fine, devi comunicare tramite il modello Naspi Com, il tuo permanente stato di disoccupazione, altrimenti l’ultimo mese della Naspi non ti sarà pagato.

Esempio:
Se la tua Naspi termina il 14 Settembre, entro il 14 Agosto devi comunicare all’Inps il tuo Status da Inoccupato.

Speriamo di essere stati di aiuto con questo nostro articolo sul modello Naspi Com. In basso all’articolo, ti alleghiamo anche il Manuale utente per il Naspi Com prelevato direttamente dal sito dell’Inps

Puoi consultare anche la nostra Video-Guida

Hai bisogno di assistenza e consulenza personalizzata?

  • se devi ancora presentare la tua domanda Naspi, puoi consultare questo nostro servizio
  • se invece hai già presentato la tua domanda di Disoccupazione e desideri ricevere assistenza dedicata, puoi avvalerti di quest’altro servizio.
Vota questo articolo

180 Commenti

  1. Buongiorno.
    Ero assunta come dipendente sino al 31 gennaio 2022 poi ho fatto domanda di Naspi e la percepisco dal 16 febbraio 2022.
    Nel frattempo mi è capitato di fare delle prestazioni occasionali (lavoro autonomo) e ho dichiarato il reddito presunto per queste prestazioni al momento della domanda Naspi a febbraio.
    Il modello Naspi.com con il reddito effettivo delle prestazioni occasionali dovrò compilarlo a gennaio 2023 o devo fare qualcosa prima? E soprattutto: devo dichiarare solo gli incassi da prestazione occasionale a partire dal 16 febbraio o devo dichiarare anche un’incasso di prestazioni occasionale percepito a gennaio 2022 quando ero ancora dipendente? Se supero i 4800€ di lavoro occasionale la Naspi viene sospesa del tutto?
    Grazie.

    • Ha fatto bene a comunicare il reddito presunto dell’anno 2022. Poi entro gennaio 2023 deve comunicare il reddito presunto 2023 ed entro il 31 marzo quelle effettivamente percepito nell’anno 2022

  2. salve, percepisco la naspi da agosto 2020, essendo iscritto alla gestione saparata parasubordinata, ho comunicato il reddito presunto ( uguale a 0) tramite naspi com, entro il 31/01/2022. e’ sufficente solo questa dichiarazione? nel portale inps ,nel fascicolo previdenziale personale non vedo caricato ad oggi, il mese di gennaio. devo chiedere chiarimenti? quando caricano i dati indicativamente?

    grazie
    c.saluti

    • Entro il 31 Marzo 2022, le consigliamo di comunicare anche il reddito di effettivo del lavoro parasubordinato, anche a zero. Per altro faccia un sollecito con Inps risponde online.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui