Come disdire l’invio e la consegna dell’elenco telefonico?

Abbiamo deciso di scrivere un articolo su “come disdire l’invio dell’elenco telefonico” perché negli ultimi giorni, siamo stati sommersi dalle segnalazioni di nostri utenti che, si sono visti addebitare, nell’ultima fattura telefonica del mese di Maggio (in special modo Telecom) un costo relativo alla “Consegna elenchi telefonici” pari a 3,90 € IVA compresa.

Questo avviene anche se il cliente della compagnia telefonica non ha esplicitamente richiesto la ricezione del nuovo Elenco telefonico. Ecco perché noi di Insindacabili, vi consigliamo sempre di controllare attentamente le vostre fatture energetiche, in quanto spesso, purtroppo, ci si accorge di spiacevoli sorprese.

Sia chiaro, non è il costo di 4 Euro in se per se a dare fastidio, quanto questo tipo di pratiche commerciali adottate dalle Big Company, senza che ricevano delle adeguate sanzioni. Addirittura molti ci segnalano, di non aver ricevuto a casa l’elenco telefonico da anni, ma di vedersi comunque regolarmente addebitare in Bolletta questo costo.

La disdetta ed il rimborso dell’elenco telefonico

Ecco come fare per disdire la ricezione dell’elenco telefonico e chiedere il rimborso (soprattutto l’elenco non è stato consegnato) dell’invio dell’ultimo “libro telefonico”. In molti siti, vi spiegheranno e vi diranno che bisogna inviare questa richiesta tramite modulo/modello postale con Raccomandata A/R, ma c’è un modo molto più semplice e soprattutto GRATUITO! Vi consigliamo di contattare il Servizio Clienti del vostro Gestore Telefonico.
Di seguito vi riportiamo i numeri delle principali compagnie:

– Telecom: 187
– Wind/Infostrada: 155
– Fastweb: 192193
– Vodafone: 190
– Tiscali: 130

Se avete una compagnia diversa, non vi sarà comunque difficile trovare il numero di riferimento cercando su internet o controllando sull’ultima fattura.
A questo punto dovrete chiamare il vostro fornitore e comunicare:

  1. l’intenzione a non voler più ricevere l’elenco telefonico
  2. l’eventuale rimborso dell’ultimo elenco (in molti casi mai ricevuto)

L’operatore di turno, provvederà ad elaborare la vostra richiesta in tempi rapidi, e per chi ne farà richiesta, dovrebbe ottenere il rimborso come storno, in una delle seguenti bollette.
Ci auguriamo che questa piccola guida possa esservi stata utile e possa avervi aiutato ad eliminare questo costo.
Se infine, sul telefono fisso siete siete costantemente “bombardati” da chiamate commerciali indesiderate, vi rimandiamo a questo nostro precedente articolo che vi indica cosa e come fare per ridurre drasticamente questo assedio telefonico.

Insindacabili.it, i vostri diritti sono insindacabili

Hai trovato utile il nostro articolo? Hai chiarito qualche dubbio in merito ad un argomento? Effettua una Donazione ed aiutarai il nostro Team ad aggiornarti sempre con le ultime Novità 😉


Valuta l'articolo
[Totali: 12 Media: 2.8]

Posted byStefano Mastrangelo

Consulente tecnico e creatore di contenuti per il sito Insindacabili.it

6 Comments

  1. Tiscali mi ha addebitato € 2,46 (+IVA) in bolletta per “Contributo consegna elenco telefonico”.
    Provo a sentirli per spiegargli che A) non mi interessa, B) non l’ho mai richiesto, C) non l’ho mai ricevuto!
    Dicono che devo rivolgermi a SEAT in quanto loro non sono autorizzati e che hanno solamente “anticipato” l’importo del servizio per conto mio, cioè quasi quasi dovrei anche ringraziarli…Che vergogna!

    Rispondi

    1. Stefano Mastrangelo14 giugno 2018 at 1:11

      Deve contattarli nuovamente.
      Il servizio NON è stato da lei richiesto. O Seat o Tiscali dovrebbero riparare.

      Cordiali Saluti

      Rispondi

  2. Personalmente su Fastweb ho disdetto tutto e infatti nel mio profilo abbonamento è memorizzato che non voglio comparire negli elenchi.
    Il vero PROBLEMONE è che mi vengono comunque addebitati, nella fattura, i 1,81€ annuali per ricevere l’elenco telefonico.
    Ma primo: non l’ho mai ricevuto, secondo: non mi interessa riceverlo.
    Fastweb mi ha detto più volte che devo rivolgermi al 187 per dire loro di non spedirmelo e di non addebitarmi quei soldi.
    Ma non ne vengo fuori, non si riesce a contattare nessuno di competente!
    Mi date una mano?

    Rispondi

    1. Salve,
      dalla nostra esperienza le possiamo consigliare di non fermarsi al primo operatore.
      Abbiamo ricevuto segnalazioni da nostri clienti, che ci dicono di aver risolto solo dopo tantissime telefonate al 187.
      E’ evidente che non dovrebbe essere così, soprattutto quando non si è richiesto alcun servizio, ma…fino a che le norme non cambieranno, facciamoci sentire e chiamiamoli tante volte anche Noi.

      Distinti Saluti

      Rispondi

  3. tim mi risponde che non lo possono fare, il terminale una volta addebitato non da la possibilità di togliere il flag dal programma, mi rispondo di chiamare a gennaio prima che vada in addebito quello del 2019 🙁

    Rispondi

    1. Le consigliamo di riprovare.
      Probabilmente si confronterà con un altro operatore.

      Ci faccia sapere
      Saluti

      Rispondi

Invia il tuo Commento