I pagamenti della Naspi di Giugno 2017

Se sei qui per conoscere le date dei pagamenti della Naspi di Giugno 2017 …allora sei nel posto Giusto!
Noi di Insindacabili, siamo un gruppo di Professionisti ed Esperti fiscali e previdenziali che crede fermamente nei valori della libera circolazione delle informazioni in rete. Vogliamo aiutare ogni singolo cittadino, per tutelarne i diritti e per accrescere la consapevolezza di quello che lo Stato e le istituzioni possono fare per tutti i cittadini.

Le tasse e le imposte in un Stato sono difficilmente discutibili, ma ricorda che non abbiamo solo dei Doveri, abbiamo anche tanti DIRITTI e, quest’ultimi sono Insindacabili!
La conoscenza è il primo passo per diventare persone maggiormente consapevoli.

I pagamenti della Naspi di Giugno 2017 – le date

La Naspi è l’indennità di disoccupazione che si riceve in caso di licenziamento o di dimissioni per giusta causa…ma quando viene pagata per il mese di Giugno?
La prima data utile del pagamento della Naspi per il mese di Giugno 2017, (ossia dal 01.06.2017 al 30.06.2017) è quella del 10/07/2017 (10 Luglio 2017).

Il 10 Luglio 2017 infatti, l’Inps provvederà a pagare l’importo dovuto per la Naspi, sia sui conti bancari che su i conti postali.
Per conoscere le altre date di Pagamento relative a tutti i mesi del 2017, ti consigliamo di cliccare quì. Troverai una tabella aggiornata all’ultimo mese disponibile comunicato dall’Inps.

Potrebbe interessarti anche  Carta acquisti 2019 per maggiori di 65 anni

I pagamenti della Naspi di Giugno 2017 – il Bonus IRPEF

Diverso è invece il discorso per il Bonus “Renzi” sulla disoccupazione Naspi. Il pagamento non avviene nello stesso giorno: generalmente la Naspi viene pagata ad inizio mese, mentre il Bonus da 80 euro, viene pagato a fine mese.
Per conoscere la data precisa del pagamento, ti rimandiamo a questo articolo che viene aggiornato dal nostro Team, mese per mese, non appena arriva la comunicazione dall’ente previdenziale.

Ti ricordiamo infine che, per percepire il bonus fiscale, bisogna avere un reddito stimato per l’anno in corso, compreso tra gli 8 ed i 26mila euro. Se si è sopra o sotto questa soglia, non si ha diritto alla ricezione del Bonus Renzi.

Come accedere al Portale Inps per controllare l’importo del pagamento

Entra su www.inps.it. Clicca su Cerchi servizi, prestazioni, informazioni e scrivi Fascicolo previdenziale del cittadino

Fascicolo previdenziale Inps

Fascicolo previdenziale Inps

nella seguente schermata, clicca su fascicolo previdenziale del cittadino e inserisci il codice fiscale e il tuo codice Pin online.

Per continuare nella consultazione ti invitiamo a consultare il nostro articolo, nel quale ti guidiamo passo-passo fino alla schermata desiderata.
Prima di salutarti però, vogliamo lasciarti con un consiglio: mentre sei “coperto” dalla Naspi, poni già le tue basi per la ricerca di una nuova occupazione, in modo da farti trovare già pronto e preparato per l’appuntamento con il tuo prossimo Lavoro.

Non ricevi la Naspi o hai dei dubbi?
Se non ricevi la Naspi o ci sono dei problemi con la tua indennità di disoccupazione, puoi affidarti al nostro servizio Premium di consulenza personale dedicata.

Valuta l'articolo
[Totali: 22 Media: 3.2]

Posted by Stefano Mastrangelo

Consulente tecnico e creatore di contenuti per il sito Insindacabili.it

2 Comments

  1. Andrea Porcarelli 18 settembre 2017 at 16:44

    Buongiorno, volevo porre una domanda. Io dalla mia area privata sul sito dell’INPS visualizzo un estratto conto retributivo derivante da Naspi che non corrisponde al totale dei pagamenti che mi sono stati versati. Attualmente ho percepito circa la metà del totale che mi è stato calcolato. Questa differenza quando mi verrà versata? Grazie per l’eventuale risposta.

    Rispondi

    1. Buonasera, sicuramente deve attendere l’aggiornamento dei contributi figurativi da parte dell’Inps. Non si preoccupi e fra qualche mese ricontrolli. Saluti.

      Rispondi

Invia il tuo Commento