A che serve il modello Rdc com Esteso 2023?
Modello Rdc com entro il 31 Gennaio 2023
Vota questo post

Articolo aggiornato il 30 Gennaio 2023 da Stefano Mastrangelo

Rdc – Com esteso 2023: cos’è e chi deve inviarlo?

Modello Rdc Com esteso 2023 chi deve presentarlo? Il modello Rdc com esteso è una comunicazione obbligatoria, con il quale si inoltra telematicamente all’Istituto previdenziale, le variazioni reddituali e patrimoniali dei beneficiari di Reddito e Pensione di cittadinanza.

Chi deve inviare il modello Rdc com esteso entro il 31 Gennaio 2023?

Nel mese di Gennaio 2023, tutti i beneficiari della Carta Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza, devono rinnovare il modello Isee 2023 entro il 31 Gennaio 2023, per ottenere la ricarica alla fine del mese di Febbraio 2023.

Dopo aver verificato i requisiti economici indicati sull’attestazione Isee 2023, bisogna controllare se è obbligatorio inviare il modello Rdc/Pdc com esteso online.

Il decreto legge numero 4/2019 prevede, che entro il mese di Gennaio dell’anno successivo (in questo caso Gennaio 2023), bisogna comunicare il reddito presunto (imponibile fiscale lordo) di tutti i componenti familiari che hanno in corso, un rapporto di lavoro iniziato nell’anno 2022, se il beneficiario della misura, era anche percettore Rdc o Pdc nell’anno 2022.

A che serve il modello Rdc com Esteso 2023?

Con il modello INPS Rdc/Pdc com esteso, i beneficiari del Reddito e Pensione di cittadinanza, devono comunicare entro:

  1. 30 giorni, la variazione della situazione lavorativa (avvio di un’attività di lavoro dipendente, autonoma o di impresa) durante la fruizione del Rdc o Pdc, anche di un solo componente familiare, anche diverso dall’intestatario della carta (presente nel modello Isee), comunicando il reddito presunto dell’anno in corso (in questo caso anno 2023);
  2. devono inviare il modello Rdc com esteso, il giorno precedente dell’inizio di un’attività di lavoro autonono o di impresa, svolta in forma individuale, che di partecipazione, da uno o più componenti familiari nel corso di erogazione del reddito e pensione di cittadinanza;
  3. entro 15 giorni successivi di ciascun trimestre (15 Aprile, 15 Luglio, 15 Ottobre, 15 gennaio dell’anno successivo), bisogna comunicare il reddito lordo secondo il principio di cassa (ricavi o compensi percepiti meno le spese sostenute nel trimestre), dei lavoratori autonomi o degli esercenti d’impresa,
  4. sempre entro 15 giorni, bisogna comunicare la variazione del patrimonio immobiliare (acquisto o eredità di immobili), che non deve superare 30.000 euro, senza considerare la casa di abitazione e le variazioni del patrimonio mobiliare a seguito di donazioni o vincite, che causano il superamento delle soglie previste,
  5. entro 30 giorni, è indispensabile dichiarare le dimissioni volontarie di uno o più componenti familiari, oppure la sopravvenienza all’interno del nucleo, di componenti in stato detentivo o ricoverati presso istituti di cura a carico dello Stato o la cessazione dello stato di detenzione o ricovero.
  6. Mentre entro 15 giorni bisogna comunicare l’acquisto di autoveicoli, motoveicoli dopo la presentazione della domanda e che fanno in modo di perdere il requisito previsto dalla legge.

Come si invia il modello Rdc com esteso 2023?

Il modello Rdc com esteso è possibile inviarlo all’INPS tramite:

  • qualsiasi centro di assistenza fiscale CAF, consegnando il numero di protocollo della domanda Rdc e Pdc, la data di presentazione, il codice fiscale e la documentazione della variazione reddituale o patrimoniale,
  • i patronati zonali (devono inviare la domanda in maniera gratuita),
  • il servizio online dell’Inps: Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, con le credenziali di accesso, come lo SPID, la carta di identità elettronica o la Carta nazionale dei servizi.

Per compilare autonomamente il modello Rdc com esteso, bisogna essere in possesso dello Spid, della carta di identità elettronica o della carta nazionale dei servizi. Per inoltrarlo telematicamente all’Inps, è necessario cliccare sul servizio online Inps per accedere al modello Rdc com. In seguito bisogna cliccare su Lista domande ed esiti.

Come inviare il modulo Rdc Pdc esteso
Come inviare il modulo Rdc Pdc esteso

Nel riquadro azioni, bisogna premere sul simbolo : Gestione Rdc-com e confermare la procedura.

Modulo Sr 181 Inps online
Modulo Sr 181 Inps online

Nella sezione comunicazioni Rdc – Com domanda Rdc/pdc, viene presentata la lista dei modelli inviati, ad esempio il modello Rdc – com esteso, presentato al momento della presentazione della domanda. Per inserire un nuovo modello Rdc com esteso, bisogna cliccare nel rettangolo in verde: Inserisci nuovo modello Rdc-com esteso.

Inserisci modello Rdc com esteso online
Inserisci modello Rdc com esteso online

In seguito bisogna indicare i redditi presunti lordi dell’anno corso (anno 2023), oppure la data antecedente dell’inizio di attività di lavoro autonomo o le variazioni patrimoniali e confermare la procedura.

Quando va presentato il modello Rdc com esteso 2023?

Il modulo di comunicazione INPS, Rdc com esteso, di variazione dei requisiti del reddito e pensione di cittadinanza, è costituto da 5 moduli:

• Informativa
• Anagrafica
• Lavoro
• Variazioni del nucleo
• Sottoscrizione

Nella sezione anagrafica bisogna inserire:

  • la data di presentazione della domanda, dalla data di presentazione del modello online in poi,
  • i dati anagrafici dei componenti familiari che hanno un lavoro in corso o per chi ha variato la situazione patrimoniale mobiliare ed immobiliare.

In seguito dobbiamo compilare tutti i dati per andare avanti, recandosi alla sezione lavoro, per comunicare la variazione della condizione lavorativa. In tale sezione bisogna comunicare:

  • di svolgere un’attività lavorativa a tempo indeterminato, a termine (a tempo determinato), parasubordinato, a chiamata;
  • il reddito lordo meno i contributi (imponibile irpef), previsto dell’anno in corso, moltiplicando le retribuzioni mensili previste dal contratto, per il numero di mesi del rapporto di lavoro;
  • la data dell’inizio dell’attività in forma autonoma, d’impresa singola o in forma partecipata, (da comunicarla il giorno precedente all’Inizio della stessa attività)
  • il reddito da lavoro autonomo o da impresa per trimestre,
  • la data di cessazione delle attività lavorative in forma autonoma o di impresa.

Nella sezione variazione del nucleo bisogna indicare

  • se sono presenti o non più presenti a partire dal, componenti in stato detentivo o ricoverati in istituti di cura a carico dello Stato,
  • la data di cessazione delle dimissioni volontarie di componenti presenti nel nucleo familiare,
  • le modifiche delle condizioni di mutuo (rata mensile e numero di rate mensile residue),
  • la data delle variazioni dei dati del patrimonio immobiliare ai fini Isee ed la data di variazione della situazione di possesso dei beni durevoli dichiarati ai fini Isee. La variazione comporta la perdita dei requisiti se il patrimonio mobiliare, ha un valore, superiore a 30.000 euro.

In seguito bisogna prendere visione dell’informativa della privacy e confermare tutti i moduli compilati. Il modulo Rdc com può essere stampato o visualizzato nella gestione della domanda.

Dopo l’inserimento del modulo Inps, l’Istituto previdenziale rielaborerà il modello Isee in corso, in base alla comunicazioni dell’utente e sbloccherà i pagamenti entro 45/60 giorni dall’invio del modulo Rdc com, se il nucleo non supera le soglie di reddito previste dalla legge.

E’ obbligatorio comunicare il modello Rdc com esteso, a pena di decadenza, per ricevere le ricariche sulla carta Reddito di cittadinanza da Febbraio 2023.

Riferimento normativo: Messaggio dell’Inps n. 625 del 09 Febbraio 2022

Consulenza online di insindacabili.it
Sei hai bisogno di una consulenza professionale sul modello Rdc/Pdc com esteso 2023, accedi ai nostri servizi di consulenza online.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui