Modello RED Inps solleciti in scadenza il 29 febbraio 2024
Modello RED Inps solleciti in scadenza il 29 febbraio 2024

Articolo aggiornato il 12 Febbraio 2024 da Stefano Mastrangelo

Chi deve presentare il Red Inps?

Modello RED Inps solleciti in scadenza il 28 Febbraio 2024 – Tantissimi invalidi civili, titolari di assegno sociale e pensione sociale e fruitori di prestazioni pensionistiche collegate al reddito, in questi giorni, stanno ricevendo dall’Inps, una comunicazione per dichiarare il redditi dell’anno 2020.

In questo caso, entro il 29 febbraio 2024, il pensionato ha l’obbligo di comunicare all’Inps, con il modello Red solleciti 2021, i redditi che incidono sul diritto o sull’importo della prestazione economica percepita.

Da quest’anno arriva la dichiarazione precompilata RED per i pensionati, che permette di dichiarare i propri redditi rilevanti, soltanto confermando, modificando o integrando i dati già inseriti dall’Inps.

Modello Red Inps: cosa bisogna fare?

La comunicazione di sospensione della pensione, ricevuta dal pensionato, avvisa i pensionati che devono provvedere immediatamente a comunicare i redditi dell’anno 2021.

Noi di insindacabili, consigliamo di inviare il sollecito del modello red Inps 2021, anche se il pensionato ha già inviato la dichiarazione dei redditi (730/2022 o Unico 2022) riferita al reddito dell’anno 2021, per non vedersi sprovvisto da un momento all’altro della propria pensione.

In alternativa, è possibile inoltrare all’inps una domanda di ricostituzione per motivi reddituali, comunicando i redditi richiesti e quelli dell’anno corrente.

Modello RED solleciti 2024: Come scaricare la comunicazione Inps?

Per scaricare la stringa della dichiarazione Red solleciti e consegnarla eventualmente al patronato o caf, bisogna recarsi sul servizio online: cassetta postale online con le credenziali Spid, oppure con la carta di identità elettronica o con la carta nazionale dei servizi.

All’interno del servizio bisogna controllare se ci sono delle comunicazioni, oppure dei Solleciti. E’ necessario cliccare sull’icona a forma di foglio azzurro, per scaricare la comunicazione dei redditi rilevanti.

In alternativa si può sempre accedere al servizio online Inps: Red semplificato, selezionare i diversi anni e cliccare su Dichiarazione. Il sistema ti indicherà se la tu posizione previdenziale è interessata alla Campagna RED.

Modello RED solleciti 2024: Come si presenta?

Per inviare all’Inps i redditi rilevanti del 2021 (quelli indicati sul retro della comunicazione), entro il 29 Febbraio 2024, si possono utilizzare le seguenti modalità:

  • consegnare la lettera al Caf di fiducia o ad altri soggetti abilitati, i quali trasmetteranno il sollecito Red 2021 gratuitamente;
  • oppure inviarlo autonomamente, con lo SPID oppure attraverso la Carta di identità elettronica, accedendo al servizio online dell’Inps: Dichiarazione reddituale – RED semplificato.

Nel caso in cui non si invia la dichiarazione reddituale all’Inps, l’Istituto previdenziale avvierà il processo di sospensione della pensione. Un ulteriore mancato riscontro, provocherà la revoca in via definitiva della prestazione secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

La comunicazione reddituale del coniuge e dei familiari indicati nella tabella della lettera Inps, deve essere effettuata anche se tali soggetti risultino fiscalmente a carico, nella dichiarazione dei redditi presentata all’Agenzia delle Entrate.

Consulenza online del Team di insindacabili.it

Sei hai difficoltà nell’inviare il modello RED solleciti o se vuoi verificare la tua situazione, contatta adesso un nostro consulente accedendo al servizio online: Consulenza ed assistenza telefonica previdenziale. In alternativa, puoi sempre chiedere al tuo caf o al tuo patronato zonale.

Vota questo articolo

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui