Naspi anticipata Inps per lavoro autonomo: che cos’è, come funziona, come richiederla e quali sono i tempi di erogazione?

Come richiedere la Naspi anticipata Inps? Molti lettori che stanno per intraprendere un’attività di lavoro autonomo, si stanno chiedendo se possono avere un’anticipazione della Naspi in un’unica soluzione.

Sveliamo subito il quesito e diciamo sin da ora che per alcuni casi, i disoccupati percettori di Naspi, possono ottenere l’anticipo della Naspi in un’unica soluzione, come incentivo all’imprenditorialità o per aprire una partita Iva.

Naspi anticipata Inps: a chi spetta?

L’anticipazione della Naspi 2018 spetta a tutti coloro che:

  • sono titolari dell’indennità di disoccupazione Naspi;
  • sono percettori di Naspi e devono ottenere ancora dei mesi residui di indennità Inps.

Il requisito per ottenere l’anticipo della Naspi Inps è avviare un’attività lavorativa:

  • professionale, esercitata da liberi professionisti anche iscritti a specifiche casse, in quanto attività di lavoro autonomo;
  • individuale commerciale, artigiana, agricola;
  • con una cooperativa, sottoscrivendo una quota di capitale sociale con il fine di instaurare un rapporto lavorativo di tipo subordinato;
  • costituendo una società unipersonale con ragione sociale S.r.l., S.r.l.s. e S.p.A. con un unico socio;
  • con la costituzione o ingresso in una società di capitali, srl, in determinati casi; (Circolare Inps n. 70 del 30 marzo 1996 e Circolare Inps n. 174 del 23/11/2017)
  • attraverso la costituzione o ingresso in società di persone, snc o sas, quando il reddito derivante dall’attività lavorativa svolta dal socio è fiscalmente qualificato come reddito di impresa;
  • a tempo pieno di lavoro autonomo, che era iniziata durante il rapporto di lavoro subordinato e cessata con diritto alla disoccupazione Naspi.

Naspi anticipata Inps: come funziona

La naspi anticipata Inps deve essere richiesta entro 30 giorni:

  • dall’inizio dell’attività di lavoro autonomo,
  • dall’inizio dell’attività dell’impresa individuale: artigiana, agricola o commerciante;
  • dalla sottoscrizione della quota sociale della cooperativa;
  • dall’invio della domanda Naspi, quando il rapporto di lavoro autonomo è iniziato prima della cessazione dell’attività lavorativa dipendente, che ha dato diritto alla Naspi;
  • dall’inizio dell’attività di una società di persone o di capitale.

Il saldo della Naspi viene pagato in un’unica soluzione dopo circa 4/5 mesi dalla domanda e non viene pagato l’assegno per il nucleo familiare e non è considerata contribuzione figurativa ai fini della pensione. Inoltre sull’anticipo Naspi si applicano le trattenute irpef previste dalla legge.

Naspi anticipata Inps: la domanda telematica?

La domanda Naspi anticipata può essere presentata solo online attraverso:

  • il numero verde Inps al numero 803164 da telefono fisso e 06164164 da telefono mobile a pagamento;
  • un ufficio di patronato zonale;
  • con il codice Pin dispositivo Inps.
Potrebbe interessarti anche  Numero Verde Carta REI: contatti telefonici e stato della domanda

Alla domanda è necessario allegare:

  • un documento d’identità;
  • il modello SR163 compilato correttamente;
  • per i liberi professionisti iscritti ad Albi professionali è importante allegare l’iscrizione;
  • nel caso di attività di lavoro autonomo è importante allegare la ricevuta di attribuzione di partita iva o altra iscrizione;
  • nel caso di sottoscrizione di una quota sociale o più all’interno di una cooperativa, è importante indicare la data di sottoscrizione della quota sociale e i dati camerali e la data di iscrizione all’Albo nazionale della Cooperativa.

Modulo domanda anticipazione naspi Inps: come inviare la domanda con Pin Inps dispositivo

Per inviare la domanda Naspi anticipata con il codice Pin dispositivo bisogna clicca sul sito www.inps.it. Scrivi sulla barra cerchi servizi domande per prestazioni a sostegno del reddito. Accedi al servizio ed inserisci il codice fiscale ed il codice Pin Inps.

www.inps.it

www.inps.it

All’interno dello Sportello Virtuale clicca su Naspi – Anticipazione Naspi

Domanda di disoccupazione Naspi

Naspi anticipata Inps

Clicca su invio domanda e conferma i tuoi dati anagrafici. Premi su avanti.

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata

Conferma nel pallino Si e clicca su avanti se la domanda Naspi indicata è corretta

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata

Premi su desidero inviare domanda di anticipazione dell’indennità Naspi spettante residua

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata per sottoscrizione quota di capitale sociale

Facciamo l’esempio di un disoccupato percettore di Naspi che ha sottoscritto una quota del capitale sociale di una cooperativa. Indica i dati richiesti e clicca su avanti

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata

Premi su inserisci riga

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata

Inserisci sia l’iscrizione al registro delle Imprese e sia i dati dell’iscrizione all’Albo Nazionale delle cooperative

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata

Indica le modalità di pagamento riportate sul modello SR163

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata

Attento a queste dichiarazioni. Clicca sui quadratini e clicca su avanti. Le dichiarazioni sono abbreviate. Per approfondimenti ti consigliamo di leggere i riferimenti normativi indicati in basso a questo articolo. Ad esempio la dichiarazione:”Mi impegno a restituire l’importo anticipato dall’Inps, in caso di instaurazione di un rapporto di lavoro subordinato prima della scadenza del periodo spettante di indennità corrisposta in forma anticipata”… salvo il caso di sottoscrizione di una quota di capitale sociale di una cooperativa. In seguito premi sempre su avanti sino alla sezione riassuntiva della tua domanda

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata

Controlla la domanda per intero ed inserisci gli allegati (modello Sr163 ed i documenti che attestano l’inizio dell’attività di lavoro autonomo). Quando termini di inserire gli allegati, torna allo sportello e clicca in basso su conferma.

Naspi Anticipata

Naspi Anticipata

La domanda Naspi anticipata è stata inviata correttamente. Ora devi attendere 4/5 mesi per la liquidazione del saldo della tua Naspi.

Riferimenti Normativi: art. 8 del D.Lgs. 4 marzo 2015, n. 22, Circolare Inps n. 70 del 30 marzo 1996 e Circolare Inps n. 174 del 23/11/2017

 Consulenza degli esperti di Insindacabili.it

Hai bisogno di una consulenza Fiscale/Previdenziale dedicata? Nessun problema! Affidati alla professionalità ed all’esperienza del nostro Team.

Valuta l'articolo
[Totali: 4 Media: 4.3]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

Invia il tuo Commento