Si può richiedere la Naspi dopo i 67 anni?
Naspi Over-67 anni - Come funziona e quanto dura?

Articolo aggiornato il 13 Marzo 2024 da Nicola Di Masi

Naspi over 67 anni: requisiti, importi e durata

Si può ancora richiedere la disoccupazione Naspi dopo i 67 anni? Quali sussidi possono ottenere i cittadini con un’età superiore a 67 anni che hanno perso involontariamente il posto di lavoro e che non hanno diritto alla pensione?

L’Inps ha chiarito che il limite anagrafico di 67 anni, è valido solo per l’iscrizione negli elenchi del collocamento mirato e non per iscriversi come disoccupato al centro per l’impiego.

La seconda novità più importante, è che, per gli eventi di disoccupazione verificatesi dopo il 1° Gennaio 2022, l’importo della Naspi si riduce del 3% ogni mese, a decorrere dal primo giorno dell’ottavo mese (e non dal sesto), anche per i beneficiari che abbiamo compiuto 67 anni di età, alla data di presentazione della domanda Naspi.

Naspi Inps per disoccupati dopo i 67 anni

La disoccupazione Naspi è un sussidio economico per chi ha perso involontariamente il lavoro. La disoccupazione Naspi spetta: La 

  • agli apprendisti;
  • ai lavoratori privati, con contratto a tempo determinato ed indeterminato;
  • ai dipendenti pubblici, con un contratto di lavoro a termine;
  • al personale artistico, con rapporto di lavoro subordinato;
  • ai soci lavoratori di qualsiasi tipo di cooperativa,
  • agli operai agricoli a tempo indeterminato delle cooperative e loro consorzi che trasformano, manipolano e commercializzano prodotti agricoli e zootecnici prevalentemente propri o conferiti dai loro soci di cui alla legge 15 giugno 1984, n. 240; (novità manovra finanziaria 2022)

I lavoratori che hanno perso involontariamente il lavoro all’età di 67 anni possono richiedere la disoccupazione Naspi solo se non hanno raggiunto il diritto alla:

Secondo il Ministero del lavoro i disoccupati over 67 anni possono richiedere lo stato di disoccupazione e quindi la Naspi e la Dis-coll, in quanto non c’è un limite massimo per sottoscrivere la Dichiarazione di disponibilità al lavoro ed il patto di servizio al centro per l’Impiego.

Ultime Notizie per disoccupazione Inps Over 67

Per richiedere la disoccupazione Naspi, bisogna possedere alcuni requisiti:

  • essere disoccupati ed aver perso involontariamente il lavoro per licenziamento, scadenza contratto a tempo determinato, dimissioni dinanzi alla Direzione Provinciale del lavoro entro un anno di vita del bambino, dimissioni per giusta causa, risoluzione consensuale del rapporto di lavoro;
  • avere maturato almeno 13 settimane di contribuzione, nei quattro anni precedenti l’inizio della disoccupazione.

La domanda può essere presentata entro 68 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro tramite:

  • il Contact Center dell’Inps al numero verde 803164 da telefono fisso o al numero verde a pagamento 06164164, da telefono mobile;
  • il tuo codice Spid, la Carta di identità elettronica e la Carta nazionale dei servizi,
  • attraverso il patronato zonale.

Da quando parte la Naspi dopo i 67 anni?

La Naspi non decorre dal giorno successivo dalla data di risoluzione del rapporto di lavoro, ma dal momento in cui è stata inviata la domanda telematicamente. Infatti la disoccupazione Inps parte:

  • dall’ottavo giorno successivo, dalla data di cessazione del rapporto di lavoro, se la domanda viene presentata entro l’ottavo giorno;
  • dal giorno successivo a quello di presentazione della domanda, nel caso in cui la domanda Naspi sia stata presentata dopo l’ottavo giorno;
  • nel caso in cui vi siano periodi di malattia, maternità o infortunio, la Naspi decorre dall’ottavo giorno successivo al termine dell’evento, se la domanda viene presentata entro l’ottavo giorno;
  • dal giorno successivo alla presentazione della domanda Naspi, se presentata successivamente all’ottavo giorno;
  • nel caso di dimissioni per giusta causa, la Naspi ha una decorrenza diversa. Ti consigliamo di verificare la data di decorrenza sulla lettera di accoglimento della disoccupazione Naspi.

Naspi over 67anni: i documenti da presentare 

Per presentare la domanda di disoccupazione Naspi, bisogna allegare una serie di documenti:

  • il documento d’identità;
  • le ultime tre buste paga e la lettera di licenziamento; (non obbligatorio)
  • il contratto di assunzione per i lavoratori a tempo determinato;
  • nel caso di colf e badanti, si dovranno allegare gli ultimi bollettini Mav dei contributi pagati.

Dopo la presentazione della domanda Naspi, devi recarti entro 15 giorni, al centro per l’impiego di competenza, per dichiararti disponibile al lavoro (Confermare la DID) e per sottoscrivere il patto di servizio personalizzato.

Quanto dura la NASpI dopo i 67 anni?

La durata della disoccupazione per gli over 67enni è cambiata. Prima della circolare Inps n. 94 del 12/05/2015, la durata della disoccupazione Aspi, era determinata in relazione all’età anagrafica.

A decorrere dal 1° Maggio 2015, anch i disoccupati over 67enni, hanno diritto ad una disoccupazione Naspi, pari alla metà delle settimane lavorate negli ultimi 4 anni, per un massimo di 24 mesi, sino alla raggiungimento del diritto alla pensione. (in questo caso la Naspi o la Dis-coll decade)

La retribuzione di riferimento per il calcolo della disoccupazione NASpI è pari ad euro 1.425,21 (anno 2024) e l’importo massimo mensile della Naspi, ad esempio per l’anno 2024 non può superare i 1.550,42 euro lordi (i valori vengono aggiornati annualmente).

Riferimento normativo:

Consulenza Online dedicata
Hai bisogno di una Consulenza Professionale online sulla disoccupazione Naspi dopo i 67 anni? Visita subito il nostro servizio dedicato.

4.7/5 - (4 votes)

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui