Naspi per lavoratori stagionali – Le ultime novità

Quali sono le ultime novità sulla Naspi per i lavoratori stagionali? Attualmente tutto è fermo alla circolare Inps del 15 Dicembre 2016.
Tra poche settimane partirà a pieno regime, in tutta Italia, la Stagione turistica nella quale, come sempre, saranno impiegati migliaia e miglia di lavoratori stagionali.

Cosa ha indicato l’Inps con l’ultima Circolare disponibile?

L’Inps, per i lavoratori stagionali del settore turistico e termale, ha previsto in alcuni casi fino ad un mese in più per l’assegno di disoccupazione.
Ad esempio, una persona che ha lavorato come stagionale per 6 mesi, ha diritto adesso, dopo questa circolare, a ricevere 4 mesi di Naspi e non più 3 mesi (ovvero la metà del periodo di lavoro), diventando una sorta di “3 mesi +1”.

Diversa è la situazione per uno/a stagionale che ha lavorato 7 mesi, in questo caso i giorni di Naspi in più erogati dall’Inps, non sono 30 ma bensì 15: ovvero “3 mesi e 15 giorni + altri 15 giorni”.

Se hai lavorato come stagionale negli ultimi 4 anni e non hai usufruito della Naspi?

In questo caso il lavoratore o la lavoratrice stagionale, può superare la soglia dei 4 mesi di erogazione della Naspi per gli Stagionali, andando a godere anche dei mesi di indennità di disoccupazione, non ricevuti negli anni precedenti.
Per cui, se ne hai diritto, ma non hai ancora inviato la tua domanda di disoccupazione, ti invitiamo a presentarla adesso, mostrandoti una nostra video-guida con tutti i passaggi spiegati dal nostro consulente fiscale.

A domanda inviata, se entro un paio di mesi, non ricevi delle notizie da parte dell’Inps, puoi provare a “sbloccare” la situazione di stallo della tua pratica, consultando questo articolo nel quale ti suggeriamo tutte le “contromosse” da adottare per velocizzare i tempi di elaborazione della tua domanda-Naspi.

Nel caso in cui dovessi avere bisogno di una Assistenza Dedicata, puoi contattarci ed il nostro CAF online sarà lieto di seguire per te la tua pratica, offrendoti una consulenza professionale ai costi più bassi del web.

Se vuoi consultare per intero la Circolare Inps numero 224 del 15-12-2016, per visualizzare nel dettaglio tutte le categorie di lavoratori inclusi, puoi scaricare il file in formato PDF che trovi più in basso.

Valuta l'articolo
[Totali: 3 Media: 3.7]

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui