Pagamenti Rei Luglio 2018: ricarica Inps carta rei 

Quali sono le date dei pagamenti carta rei di Luglio 2018? Le ricariche Inps sulla carta acquisti rei, avvengo ogni mese e nella maggior parte dei casi, verso la fine del mese.

Il beneficio economico reddito di inclusione rei, dura 18 mesi e decorre dal mese successivo dalla presentazione della domanda.

Pagamenti REI Luglio 2018: a chi spetta?

Il pagamento della carta rei nel mese di Luglio 2018, spetta a tutti coloro che hanno presentato la domanda rei sino al 30 giugno 2018. Per gli ultimi richiedenti, l’Inps impiega circa 30 o al massimo 60 giorni, per l’accoglimento o il diniego della domanda. Per aver diritto alla continuità di pagamento della carta rei devi:

  • aver in corso di validità, senza errori o omissioni, il modello Isee 2018, che secondo le nuove disposizioni del decreto milleproroghe 2018, sarà valido sino al 31/12/2018;
  • aver contattato i servizi sociali del tuo Comune, per l’attivazione del progetto personalizzato Rei (molti Comuni sono in proroga rispetto alla scadenza del 30/06/2018);
  • in caso di nuova attività lavorativa, di qualsiasi componente familiare indicato nel modello Isee 2018, aver presentato ed inviato il modello Rei Com. (Il reddito di inclusione Rei, è compatibile con l’attività lavorativa, secondo alcuni limiti di reddito previsto dal nuovo contratto di lavoro).

Per controllare i requisiti dal 1° Giugno 2018, ti consigliamo di leggere il nostro articolo: Carta rei modulo di domanda dal 1° Giugno 2018.

Controlla online la domanda rei reddito di inclusione 2018

Tutti i disoccupati, che hanno presentato la domanda Rei, possono controllare online la data di pagamento del reddito di inclusione rei, direttamente sul sito www.inps.it, con il codice Pin dispositivo Inps. Accedi al sito www.inps.it ed al servizio REI (Reddito di Inclusione). Visualizza, anche, la nostra guida:

Potrebbe interessarti anche  Primo Pagamento Naspi Basso - primi pagamenti parziali

Se non hai lo Spid o il codice Pin Inps dispositivo, puoi controllare i pagamenti rei 2018, chiamando il numero verde Inps: 800.666.888 da telefono fisso (in maniera gratuita) o il numero Inps 199100888 (a pagamento, ed il costo della chiamata, dipende dalla compagnia telefonica). La voce automatica, ti chiederà di indicare il numero della carta e la data di nascita. Al termine dell’inserimento, clicca il numero 2, per sapere il saldo della carta acquisti Rei.

Pagamenti Rei Luglio 2018: data pagamento carta rei

Nel mese di Luglio 2018, la ricarica Inps Rei di Luglio 2018 avverrà, a partire dal 27 Luglio 2018 (27/07/2018). Molti Comuni non hanno ancora attivato il progetto Rei obbligatorio, per chi percepisce da sei mesi il beneficio economico Rei. Per questo motivo, ci potrebbero essere ritardi nei pagamenti.

Carta rei: l’importo è giusto?

Gli importi della carta rei, dipendono da due fattori:

  • dal numero dei componenti del nucleo familiare;
  • da tutti i bonus percepiti dall’Inps (dall’Importo lordo del Rei vengono sottratti il bonus bebè, la carta acquisti, l’invalidità, l’assegno sociale, l’assegno per il terzo figlio, l’assegno di maternità e tutti i bonus percepiti dagli Enti locali). Per verificare gli importi effettivi della carta rei 2018, ti consigliamo di leggere il nostro articolo: Come si calcola il Rei 2018?

Come utilizzare la carta acquisti rei Inps?

La carta acquisti rei, funziona come una vera e propria carta prepagata. Con il Pin della carta potrai:

  • prelevare in contanti, entro un limite massimo mensile di 240,00 euro,
  •  pagare le utenze domestiche e provvedere alle spese presso i supermercati e alimentari convenzionati.

Per controllare le date pagamento carta rei 2018, leggi il nostro articolo: Le date di pagamento della carte rei 2018 Inps.

Riferimento normativo: D.Lgs. 15 settembre 2017, n. 147 

Valuta l'articolo
[Totali: 18 Media: 2.9]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

20 Comments

  1. scrivo da latina,ho fatto domanda a febbraio 2018,mi hanno effettuato il primo pagamento a luglio 208,poi più niente,più volte sono andato di persona all’inps per chiedere spiegazioni,la mia carta è in regola,e dicono che sono in forte ritardo con i pagamenti,poi succesivamente mi avevano garantito che per fine settembre l’avrebbero ricaricata,ma niente…..può farmi sapere se è un ritardo colletivo,insomma se tanti altri sono nella mia situazione ??? grazie

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 5 ottobre 2018 at 20:16

      Prima di tutto deve controllare se ha rinnovato il modello Isee 2018 correttamente ed attivato il progetto personalizzato REI ai servizi sociali del Comune. Inoltre se qualche componente familiare ha incominciato un’attività lavorativa deve comunicare il modello REI COM: https://insindacabili.it/il-modello-rei-com-online/

      Rispondi

  2. Salve,io ho presentato il ReiCom il 18 giugno,il 20 giugno l’Inps l’ha ricevuto,e da allora la mia domanda risulta in lavorazione,avanzo Giugno,Luglio,Agosto e Settembre,come è possibile?qualcuno sa qualcosa in merito??

    Rispondi

  3. Buonasera io o ricevuto il rei a luglio solo mensilità poi più nirnte o contattato inps e mi dice ritardo nei pagamenti può essere?

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 2 ottobre 2018 at 9:36

      Si faccia dire il motivo e compili il sollecito online con il servizio Inps risponde

      Rispondi

  4. Buona sera ho ricevuto pagamento solo di aprile ancora niente io no rei ma reicom

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 21 settembre 2018 at 9:41

      Chi invia i Rei com, i tempi sono molto più lunghi per i pagamenti Rei. Controlli la sua griglia di pagamento con il servizio online dell’Inps reddito di inclusione.

      Rispondi

  5. Salve …. Ci sono novità per le domande respinte solo per requisiti familiari presentate fino al 31 maggio se qualcuna è rientrata in lavorazione …Grazie.

    Rispondi

    1. L’Inps ha riesaminato diverse domande insieme ai servizi sociali del Comune di residenza. Controlli l’esito della domanda Rei leggendo il nostro articolo: https://insindacabili.it/carta-rei-pagamenti-2018/

      Rispondi

Invia il tuo Commento