Articolo aggiornato il 18 Settembre 2022 da Stefano Mastrangelo

Sospensione Pensioni Inps per non aver comunicato i redditi

Pensioni Inps sospese per mancato invio dei redditi dell’anno 2018? Con il Messaggio numero 3350 del 12 Settembre 2022, l’Inps ha comunicato la sospensione delle pensioni collegate ai redditi, in caso di mancato invio della dichiarazione Red Inps o della domanda di ricostituzione per motivi di redditi.

Ogni anno, i pensionati titolari delle seguenti pensioni:

-pensione di inabilità (di cui all’articolo 12 della legge 30 marzo 1971, n. 118, di conversione in legge, del D.L. 30 gennaio 1971, n. 5);
-assegno mensile di assistenza (di cui all’articolo 13 della legge n. 118/1971);
-pensione ai ciechi civili (di cui alla legge 27 maggio 1970, n. 382);
-pensione ai sordi (di cui all’articolo 1 della legge 26 maggio 1970, n. 381);
-assegno sociale (di cui all’articolo 3, comma 6, della legge 8 agosto 1995, n. 335 e all’articolo 19 della legge n. 118/1971).

devono controllare, se sono obbligati a comunicare all’Inps, il modello RED.

Mentre i pensionati titolati di invalidità civile, assegno o pensione sociale oppure dell’indennità di accompagnamento, dovranno dichiarare, sempre ogni anno, la residenza in Italia o all’estero o i propri redditi, tramite il modello ICRIC, ICLAV o Ass/Ps, se richiesta dall’Inps.

E’ opportuno controllare se ci sono delle comunicazioni nella Cassetta postale Inps.

Revoca pensione Inps per mancato invio redditi 2018

Nei primi giorni di settembre 2022, l’Inps ha inviato una mail o una comunicazione nel servizio online Inps: Cassetta postale Inps , nella quale ha comunicato, che è in corso la campagna di revoca delle prestazioni collegate al reddito nei confronti di coloro che non hanno dichiarato i redditi relativi all’anno 2018.

In caso di mancata dichiarazione di questi redditi, l′INPS dovrà revocare le relative prestazioni.

Quindi, per evitare un’eventuale revoca della pensione, il pensionato (se non l’ha già fatto) deve presentare entro il 15 settembre 2022, una domanda di ricostituzione reddituale per sospensione o il modello Red sollecito.

Come presentare domanda di ricostituzione Pensione 2022?

La domanda di ricostituzione della pensione può essere inviata autonomamente dal pensionato con le proprie credenziali Inps (Spid, carta di identità elettronica), accedendo al servizio online: Domanda di Prestazioni pensionistiche ed in seguito cliccando su:

  1. Pensione, Ricostituzione, Ratei maturati e non riscossi, Certificazione del diritto a pensione;
  2. Variazione prestazione pensionistica, attivando il successivo sottomenu: Ricostituzioni/Supplementi > “Ricostituzione pensione” > “Reddituale”
  3. è necessario scrivere nelle Note “Per sospensione art.35 comma 10bis D.L. 207/2008”.

La domanda di ricostituzione può essere inviata anche gratuitamente da un patronato zonale.

Riferimento normativo: Messaggio numero 3350 del 12 Settembre 2022

Non farti scappare tutti i nostri ultimi articoli:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui