Quali sono le differenze tra Rdc e assegno di inclusione
Differenze tra ADI e Reddito di Cittadinanza
Vota questo post

Articolo aggiornato il 11 Gennaio 2024 da Stefano Mastrangelo

Quali sono le differenze principali tra ADI e Reddito di Cittadinanza?

Assegno di inclusione e Reddito di cittadinanza: quali sono le differenze? Dal 18 dicembre 2023, sono state aperte le domande telematiche per accedere all’Assegno di Inclusione, una nuova misura economica a sostegno delle famiglie.

Questa importante novità, che ha sostituito il Reddito e la pensione di Cittadinanza, si rivolge principalmente ai lavoratori occupabili, ovvero a quei cittadini in grado di lavorare e che non hanno minori, persone con disabilità, over 60 o altre condizioni di svantaggio nel nucleo familiare.

Il Governo Meloni ha introdotto una misura temporanea di 12 mesi, attiva dal 1° settembre 2023, denominata supporto per la formazione e lavoro, rivolta a questi disoccupati.

Differenze tra Reddito di cittadinanza e Assegno di inclusione

L’Assegno di Inclusione e il Reddito di Cittadinanza presentano requisiti economici molto simili. Il valore ISEE rimane a 9.360 euro, così come i limiti di reddito per disoccupati e pensionati e il valore massimo del patrimonio mobiliare.

Tuttavia, sono cambiati il requisito della residenza (ridotto da 10 a 5 anni), il limite del valore patrimoniale immobiliare e i parametri della scala di equivalenza. Entrambe le misure vengono erogate tramite una carta ricaricabile per un massimo di 18 mesi. Dopo un’interruzione di un mese, è possibile rinnovare l’assegno per ulteriori 12 mesi, con possibilità di rinnovo a seguito di un’altra pausa di un mese.

Questa disposizione vale sia per gli ex percettori del Reddito di Cittadinanza che della Pensione di Cittadinanza.

Importo ricarica Assegno di inclusione

Il calcolo dell’importo dell’Assegno di Inclusione differisce da quello del Reddito di Cittadinanza a causa dei parametri della scala di equivalenza. Secondo la circolare dell’INPS, l’ADI mensile è calcolato così:

(6.000 euro moltiplicati per la scala di equivalenza ADI) – Reddito effettivo del nucleo familiare) + la quota B del canone di locazione, diviso per 12 mesi.

Con l’introduzione dell’Assegno di Inclusione, si nota un importo maggiorato, soprattutto per i nuclei con figli minori di tre anni o adulti over 60.

Composizione familiareScala di equivalenzaBeneficio massimo annuale
1 adulto16000 euro
1 adulto e 1 minore minore di tre anni1,27.200,00 euro
2 adulti sessantenni1,48.400,00 euro
2 adulti e 1 minore1,69.600,00 euro
2 adulti e 2 minori (uno meno di tre anni)1,810.800,00 euro
2 adulti e 3 minori 212.000,00 euro
2 adulti e 4 minori tra cui una persona in condizione di disabilità grave o non autosufficiente2,213.200,00 euro

Invece, l’importo della ricarica si riduce significativamente rispetto al Reddito di Cittadinanza per nuclei composti da due adulti e un figlio minore di età superiore ai tre anni, passando da 9.600 euro annui (800 euro mensili) a 6.900 euro annui (575 euro mensili).

Composizione familiareScala di equivalenzaBeneficio massimo annuale
1 adulto16000 euro
1 adulto e 1 minore minore di tre anni1,559.300,00 euro
2 adulti sessantenni1,48.400,00 euro
2 adulti e 1 minore1,156900,00 euro
2 adulti e 2 minori (uno meno di tre anni)1,7010.200,00 euro
2 adulti e 3 minori 1,8010.8000 euro
2 adulti e 4 minori tra cui una persona in condizione di disabilità grave o non autosufficiente2,313.800,00 euro

A questo importo si aggiunge la quota B del canone di locazione, fino a un massimo di 280 euro mensili o 1.800 euro annui, se il nucleo è composto interamente da persone over 67 o da persone over 67 e altri familiari in condizione di disabilità grave o non autosufficienti.

È fondamentale, in questa prima fase di presentazione delle domande, inviare telematicamente sia la domanda dell’assegno di inclusione sia l’istanza del patto di attivazione digitale.

Consulenza Online
Vuoi ricevere una Consulenza Online Personalizzata sul nuovo Assegno di inclusione? Visita adesso la nostra area dedicata.

Per tutti gli aggiornamenti e le novità sulla misura di contrasto alla povertà: Assegno di inclusione, leggi i nostri ultimi articoli su insindacabili.it:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui