Articolo aggiornato il 27 Gennaio 2023 da Stefano Mastrangelo

Reddito di cittadinanza ultima ora Gennaio 2023

Quando pagano il Reddito di cittadinanza a Gennaio 2023? Quando sarà disposta la ricarica Inps di Gennaio 2023, ai beneficiari del Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza, che non sono soggetti al mese di sospensione?

Sono in arrivo, le prime ricariche Rdc e Pdc dell’anno 2023, del mese di Gennaio 2023. Per ora il reddito di cittadinanza non subirà modifiche, in quanto l’importo sarà pari a quello dell’anno 2022 (riferimento Isee 2022).

In seguito, dopo l’aggiornamento del modello Isee 2023, gli importi potrebbero cambiare nella ricarica di Febbraio 2023, sapendo che, il reddito di cittadinanza sarà pagato solo per 7 mensilità, per coloro che sono in grado di lavorare.

Pagamento Reddito di cittadinanza Gennaio 2023

Quando arriva la ricarica Reddito di cittadinanza a Gennaio 2023? Dal 27 Gennaio 2023, l’Inps ha disposto il pagamento della Ricarica Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza del mese di Gennaio 2023, concedendo a Poste italiane, l’onere di accreditare, le carte prepagate Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza.

Disposizione Inps Reddito di cittadinanza a Gennaio 2023
Disposizione Inps Reddito di cittadinanza a Gennaio 2023

Anche in questo mese, molti beneficiari del Reddito di cittadinanza, completeranno i 36 mesi (o i 18 mesi) di ricariche Inps, come previsto dal D.L. 4/2019.
Per controllare, se effettivamente le ricariche siano terminate, è necessario accedere con lo Spid sul servizio online Inps: Reddito e pensione di cittadinanza, cliccare sul menu a sinistra: Liste e domande ed esiti e controllare lo stato della domanda.

Rdc ricariche Inps terminate
Rdc ricariche Inps terminate

Accredito RdC Gennaio 2023: come verificarlo?

Per controllare l’importo del reddito e pensione di cittadinanza, bisogna accedere, con le proprie credenziali Inps (SPID, CIE o carta nazionale dei servizi) sul servizio online Inps: Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza.

Bisogna inserire il codice fiscale e le credenziali Inps e cliccare: gestione domanda – lista domanda ed esiti, nel menu a sinistra.

In seguito bisogna premere su esito e cliccare su ok nella finestra che appare.

In questa schermata si evidenza:

  • la mensilità di riferimento, (ad esempio Gennaio 2023)
  • i requisiti economici, importantissimi per ricevere correttamente le ricariche del mese,
  • la data ultima di elaborazione, (25 Gennaio 2023)
  • la data di invio disposizione Inps, nel momento in cui bisogna chiamare il numero verde per conoscere il saldo della carta gialla reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, (in questo mese il pomeriggio del 27 Gennaio 2023)
  • la data di rendicontazione delle poste, l’accredito ufficiale sulla carta Rdc e Pdc.

Nel caso di domanda decaduta, bisogna verificare il reddito del 2020 e quello attuale dei componenti familiari, perché se variato, è opportuno inviare una nuova domanda, prima inviando il modello Isee corrente.

Per chi ha presentato il modello Rdc com, il ricalcolo dell’importo del Reddito di cittadinanza, avverrà dopo 60 giorni dalla comunicazione Inps.

Saldo Reddito di cittadinanza Gennaio 2023

Come abbiamo detto, le disposizioni Inps delle ricariche Rdc e Pdc, partiranno nel pomeriggio del giorno 27 Gennaio 2023 (salvo ritardi delle poste). Per questo, tutti i beneficiari, dovranno verificare il saldo nel pomeriggio del giorno 27 Gennaio 2023, contattando il numero verde del reddito di cittadinanza.

E’ possibile anche verificare la ricarica Inps Rdc e Pdc, sul nuovo servizio online: App Reddito di cittadinanza dell’Inps.

Al contrario, il pagamento Rdc e Pdc viene sospeso, per mancata acquisizione del modello Isee da parte dell’Inps, soprattutto per chi ha rinnovato l’Isee dopo il 30 Novembre 2022 oppure se il modello Isee risulta difforme.

E’ importantissimo aggiornare immediatamente il modello Isee 2023, per non avere ritardi nel pagamento del Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza, nel mese di Febbraio 2023.

Riferimenti normativi: Circolare Inps n. 43 del 20 Marzo 2019, Circolare Inps n. 100 del 5/07/2019, Messaggio Inps n. 3568 del 02/10/2019, Messaggio Inps n. 4099 del 8/11/2019,

Consulenza online degli esperti di insindacabili.it
Hai bisogno di una consulenza telefonica sul pagamento del Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza di Gennaio 2023? Visita subito la nostra area dedicata di consulenza online.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui