Reddito di cittadinanza come richiederlo online: tutti i passaggi della procedura online

Dal sei di ogni mese, è possibile presentare la domanda reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza. Dal 6 Marzo 2019, potrai inviare autonomamente con lo SPID reddito di cittadinanza, la domanda Rdc, sul sito ufficiale www.redditodicittadinanza.gov.it.

Vediamo insieme come compilare il modulo online e tutti i passaggi della procedura online reddito e pensione di cittadinanza.

Come richiedere il reddito di cittadinanza?

Il reddito di cittadinanza potrà essere richiesto tramite i CAF abilitati, presentato la domanda compilata correttamente all’ufficio postale o autonomamente online, con l’identità digitale Spid, tramite il sito ufficiale del Ministero del lavoro. Per inviare il modulo online SR180 (in allegato), bisogna accedere al servizio online del sito www.redditodicittadinanza.gov.it. Clicca su entra con Spid, premi sul tuo gestore ed inserisci le credenziali dello SPID livello 2.

Reddito di cittadinanza con Spid Domanda online

Reddito di cittadinanza con Spid Domanda online

Inserisci le tue credenziali SPID di secondo livello

Spid Reddito di cittadinanza

Spid Reddito di cittadinanza

Visualizzerai 4 sezioni:

  • Pratiche attive,
  • Pratiche in Bozza,
  • Pratiche sottomesse,
  • Pratiche rigettate.

In questa sezione sarà possibile consultare le domande inviate ed anche l’esito della domanda. Clicca nella sezione pratiche attive in Crea nuova pratica:

Domanda Reddito di cittadinanza 2019

Domanda Reddito di cittadinanza 2019

Leggi attentamente tutti i requisiti prima di presentare la domanda reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza 2019. In seguito clicca su procedi.

Informazioni Reddito di cittadinanza

Informazioni Reddito di cittadinanza

Domanda Reddito di cittadinanza: guida modulo online

In seguito la compilazione del modulo Rdc 2019 è molto semplice. Per andare avanti nella procedura:

  1. seleziona la tua cittadinanza,
  2. indica i dati del tuo documento d’identità,
  3. clicca nella sezione, alla fine della pagina, se stai presentando la domanda per conti di altri soggetti incapaci. In questo caso bisogna indicare i dati del beneficiario. In seguito clicca su procedi.
Potrebbe interessarti anche  Contributi Inps 2019 Artigiani e commercianti

Nella seconda pagina del modulo di domanda reddito di cittadinanza:

  1. indica nuovamente la cittadinanza,
  2. clicca su quadratino dichiara di risiedere da almeno 10 anni in Italia, di cui gli ultimi due anni in maniera continuativa,
  3. scrivi il tuo indirizzo di residenza,
  4. indica i tuoi dati contatto, numero di cellulare ed indirizzo email (importantissimi per ricevere tutte le comunicazione dell’Inps e della posta),
  5. se uno o più componenti familiari hanno svolto un’attività lavorativa dopo il 1° Gennaio 2017. In seguito clicca su procedi.

Nella terza pagina indica:

  • l’eventuale importo della rata mensile del mutuo ed il numero delle rate mensili residue,
  • eventuali componenti maggiorenni o minorenni, in stato detentivo o ricoverati per lunga degenza a carico dello Stato,
  • dichiara di aver presentato il modello Isee 2019 e di dichiarare la propria disponibilità al lavoro (di tutti i componenti familiari in età lavorativa) entro 30 giorni dalla fruizione del beneficio economico.

In seguito clicca sulle dichiarazioni dell’ultima pagina del modello ed invia la domanda. Stampa la ricevuta della domanda Rdc e controlla dopo il 20 Marzo 2019, sempre sul sito ufficiale del reddito di cittadinanza, l’esito della tua pratica reddito di cittadinanza.

Consulenza online reddito di cittadinanza
Hai bisogno di una consulenza telefonica sulla domanda Reddito di cittadinanza online, accedi alla nostra area dedicata di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 2 Media: 5]

Scarica gli allegati


Seguici su Telegram

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

2 Comments

  1. Buongiorno, la dicitura “dichiarare la propria disponibilità al lavoro entro 30 giorni dalla fruizione del beneficio economico, significa che se faccio la domanda a marzo e inizio a ricevere il beneficio ad aprile, dovrò dichiarare la disponibilità al lavoro entro maggio?

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 9 Marzo 2019 at 13:11

      Giusto! Corretto! Consigliamo di recarsi direttamente al centro per l’impiego e non attendere la loro chiamata.

      Rispondi

Se ci sono dei commenti, troverai già la risposta al tuo quesito - Leggi prima di commentare ;)