Reddito di cittadinanza e naspi sono cumulabili? – Naspi e RdC

Naspi e reddito di cittadinanza sono compatibili? Si può presentare la domanda di Reddito di cittadinanza continuando a percepire la disoccupazione Naspi? Molti utenti si stanno chiedendo, se sia possibile percepire contemporaneamente l’indennità di disoccupazione naspi e il sussidio economico Reddito di cittadinanza.

La Naspi e il Rdc sono cumulabili, a differenza del reddito di inclusione REI e il cittadino può percepirle entrambe. Vediamo nel dettaglio come è possibile.

Naspi e Reddito di cittadinanza sono compatibili?

Fino all’entrata in vigore del D.l. 4/2019 non si sapeva ancora, se fosse stato possibile percepire sia il Reddito di cittadinanza che la disoccupazione Naspi. Infatti molti utenti pensavano che il reddito di cittadinanza avrebbe sostituto completamente l’indennità di disoccupazione Naspi.

Con la conversione in legge (n. 26/2019), il governo giallo verde, ha disciplinato una volta per tutte, la misura reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza. Infatti dal 6 Marzo 2019 è possibile presentare le istanze Rdc e Pdc anche per tutti coloro che percepiscono o hanno in corso il pagamento dell’indennità Naspi.

La differenza sostanziale tra un soggetto disoccupato (che ha perso involontariamente il lavoro e senza indennità Naspi Inps) ed un beneficiario della disoccupazione Naspi, è che il primo, non deve dichiarare nulla in particolare all’Inps, mentre il secondo deve inviare entro 30 giorni dalla domanda Rdc, il reddito presunto 2019 (compreso l’indennità economica Naspi) con il modello Rdc com ridotto

Lo stesso vale anche per chi usufruisce del beneficio economico Reddito di cittadinanza e, dopo la percezione di alcune mensilità, presenta la domanda di disoccupazione Naspi. In questo caso, bisogna inviare il modello Rdc com esteso.

Reddito di cittadinanza e Naspi ultime notizie dopo il decreto crescita

Dal 30 giugno 2019, ossia dall’entrata in vigore del nuovo modello Isee corrente, i beneficiari del reddito di cittadinanza che hanno terminato il periodo di disoccupazione Naspi, posso presentare un Isee attuale (corrente). Questa possibilità, prima dell’entrata in vigore del decreto crescita, era prevista solo per le variazioni delle situazioni reddituali complessive del nucleo familiare superiori al 25%, rispetto a quelle calcolate con il modello Isee ordinario.

Quindi, i soggetti fruitori del Rdc, devono fare un nuovo isee corrente al termine della disoccupazione Naspi, per percepire un importo superiore. Dopo l’invio del modello Isee attuale, l’Inps acquisirà automaticamente la dichiarazione e ricalcolerà l’importo, entro 60 giorni dal’invio dell’Isee.

Invece chi presenta per la prima volta la domanda Rdc, se percettore di Naspi, deve dichiarare il reddito presunto della Naspi per tutto l’anno, moltiplicando l’importo lordo dell’indennità di disoccupazione per il numero dei mesi spettanti. Tale dichiarazione si effettua telematicamente, tramite il modello Rdc com ridotto.

In questo caso la domanda Reddito di cittadinanza verrà istruita entro 60 giorni dall’invio della domanda e l’Inps ricalcolerà il tutto, solo dopo due mesi dalla percezione del reddito di cittadinanza.

Come cambia importo Rdc in caso di indennità Naspi?

Molti utenti percettori del Rdc da Aprile 2019, hanno riscontrato una notevole riduzione dell’importo del Rdc, a causa della percezione della disoccupazione Naspi o di altri trattamenti assistenziali (come il Reddito di inclusione REI). Infatti rispetto ai primi pagamenti, l’importo si è completamente ridotto, a causa del ricalcolo del Reddito familiare da parte dell’Inps.

Reddito di cittadinanza e Naspi
Reddito di cittadinanza e Naspi

Per approfondire il calcolo del Reddito di cittadinanza bisogna cliccare sugli importi disposti. Al contrario per verificare le decurtazioni fatte dall’Inps, bisogna cliccare sul quadratino verde nella colonna Requisiti economici.

Decurtazione importo Reddito di cittadinanza
Decurtazione importo Reddito di cittadinanza

Nell’esempio precedente l’Inps ha decurtato 1312,88 euro di trattamenti assistenziali, presenti sul modello Isee e 480 euro dei trattamenti assistenziali in corso (carta acquisiti per minori).

Consulenza Online
Vorresti ricevere una consulenza personalizzata in merito alla Naspi e/o al reddito di inclusione Cittadinanza? Visita subito la nostra area dedicata

Valuta l'articolo
[Totali: 3 Media: 4.7]

7 Commenti

  1. Buonasera a tutti. Personalmente ho provato io stessa. La domanda RDC non si può rifare perche ti blocca per CF e domanda già magari accolta 2 INPS non ricalcola nulla e tanto meno verifica importi. Ho rifatto dsu e mi hanno ridato l idee con lo stesso importo .. E assurdo! Per stampare la documentazione eventuale per idee presso CAF viene a costare più di quello che danno a volte specie se hai diversi cud… Che mondo difficile! La soluzione più economica?

  2. Prendo rdc +naspi vorrei capire se finita la naspi il rdc viene ricalcolato in automatico o devo fare red com poi mi puo dire se quando ho fatto domanda rdc bisognava dichiarare la naspi grazie dell aiuto

  3. Salve sono corso Maurizio sono due mesi che non ho più la ricarica della carta di reddito di cittadinanza xké purtroppo ho rifatto ISEE nuovo x l’affitto ma purtroppo il primo fatto il 6giugno era da dover rifare lo rifatto sempre il 6di giugno quello buono ma nn ho ancora ricevuto nessuna. Ricarica cosa devo fare nn ho lavoro ho tutto arretrato affitto e bollette di luce ecc

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui