Articolo aggiornato il 29 Marzo 2022 da Nicola Di Masi

Quando sarà disponibile il 730 precompilato 2022?

730 precompilato 2022: chi può farlo? Dal 23 Maggio 2022, sarà disponibile online, in ritardo, la dichiarazione precompilata 2022. Quest’anno, moltissimi lavoratori, dovranno controllare se presentare la dichiarazione dei redditi.

Ad esempio, se nel 2021, abbiamo percepito la disoccupazione Naspi da Gennaio a Maggio 2021 ed in seguito siamo stati assunti da Settembre 2021 a dicembre 2021, abbiamo l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi.

Chi presenterà la dichiarazione precompilata 2022 predisposta dall’Agenzia delle Entrate, senza apportare nessuna modifica, non riceverà nessun controllo formare dall’Agenzia delle entrate, per sempre.

Per inviare il Modello 730 precompilato online 2022, ossia quello già predisposto dell’Agenzia delle Entrate, bisogna essere in possesso di una delle credenziali previste dal sito infoprecompilata dell’Agenzia delle Entrate, ossia lo Spid, la carta di identità elettronica e la carta nazionale dei servizi.

Chi può fare la dichiarazione precompilata 2022?

Sul sito della tua dichiarazione precompilata dell’Agenzia delle Entrate, sono elencati tutti i contribuenti che possono presentare la dichiarazione dei redditi 730 precompilato 2022, compresi gli eredi, entro il 30 Settembre 2022.

Dal 2020, anche gli eredi, posso inoltrare una dichiarazione 730-erede, in sostituzione del modello Unico.

Possono inviare all’Agenzia delle Entrate, la dichiarazione 730 online precompilata 2022, solo i contribuenti che hanno percepito, nell’anno di imposta 2021, i seguenti i redditi:

  • I redditi di pensione,
  • i redditi di lavoro dipendente a tempo determinato, se il rapporto di lavoro dura almeno dal mese di aprile al mese di luglio 2022, se il 730 è presentato tramite il sostituto di imposta (datore di lavoro),
  • reddito di lavoro dipendente, se la dichiarazione è presentata tramite Caf dipendenti, se il rapporto di lavoro a tempo determinato dura almeno da Giugno a Luglio 2022;
  • reddito di lavoro dipendente a tempo indeterminato (compresi gli italiani che lavorano all’estero, quando il reddito è determinato sulla base delle retribuzioni annuali convenzionali),
  • i redditi derivanti da disoccupazione Naspi, mobilità e cassa integrazione, dis-coll,
  • redditi conseguiti come personale della scuola precario, con contratto di lavoro a tempo determinato, se il contratto parte dal mese di settembre dell’anno 2021 sino al mese di giugno 2022;
  • i redditi dei soci delle cooperative,
  • le remunerazioni dei sacerdoti,
  • le retribuzioni dei giudici costituzionali, dei parlamentari e degli altri soggetti titolari di cariche pubbliche,
  • i compensi per l’attività libero professionale intramuraria del personale dipendente del Servizio sanitario nazionale,
  • i produttori agricoli esonerati dalla presentazione delle dichiarazioni 770 – irap ed Iva.
  • i redditi di lavoro autonomo occasionale,
  • gli eredi che presentato la dichiarazione per conto dei parenti deceduti.

Come accedere al 730 precompilato 2022?

Per accedere al 730 precompilato 2022, dopo il 23 Maggio 2022, si può entrare nel sito: infoprecompilata.agenziaentrate.gov.it ed in seguito bisogna cliccare in alto a destra: accedi al 730 precompilato.

Il contribuente dovrà inserire correttamente le credenziali dell’Agenzia delle entrate, come lo Spid e recarsi alla home page della propria dichiarazione. Il sito non è al momento disponibile.

Dichiarazione precompilata 2021 in arrivo
Dichiarazione precompilata 2022 in arrivo

Dopo essere entrati nella dichiarazione precompilata 2022, bisogna scegliere il modello fiscale tra i tre presenti:

Scegli modello 730 2020
Scegli modello 730 2020

Il sistema dell’Agenzia delle Entrate, guiderà nella scelta il contribuente, chiedendo quale tipo di dichiarazione intende presentare.

Se si sceglie come modello fiscale il 730, si riceverà il rimborso fiscale o si pagheranno le imposte sulla:

  1. busta paga, dal mese successivo dalla data di presentazione della dichiarazione dei redditi, a partire dal cedolino paga di Luglio 2022, se si è scelto come sostituto di imposta, il datore di lavoro,
  2. sulla disoccupazione Naspi, mobilità, cassa integrazione (nel mese di Luglio 2022/Agosto 2022) o sulla pensione (nel mese di Agosto 2022), se è stato indicato come sostituto di imposta l’Inps,
  3. dall’Agenzia delle Entrate, a partire dal mese di Dicembre 2022, per chi ha redditi di lavoro dipendente nell’anno 2021 e non ha un datore di lavoro o una prestazione Inps, nei mesi di Giugno e Luglio 2022.

Chi deve fare il modello ex Unico 2022?

Tutti i contribuenti che non possono presentare il modello 730 precompilato 2022, devono obbligatoriamente inviare l’ex modello Unico Persone fisiche, solo se hanno percepito nell’anno di imposta 2021, i seguenti redditi:

  • redditi di impresa, anche sotto forma di partecipazione,
  • redditi derivanti da produzione di agro-energie oltre i limiti previsti dal decreto-legge 24/04/2014 n. 66,
  • reddito di lavoro autonomo per i contribuenti con partita iva,
  • reddito di lavoro autonomo (come i soci delle cooperativa artigiane),
  • redditi diversi, non compresi quelli nel quadro D, D4, D5,
  • redditi provenienti da trust, in qualità di beneficiario,
  • plusvalenze derivanti da cessioni di partecipazioni qualificate e non qualificate,
  • quando il contribuente non è residente in Italia,
  • i soggetti che presentano le dichiarazioni Iva, Irap, 770.

In questo caso il rimborso si riceverà, entro 18 mesi dalla data di presentazione della dichiarazione ex modello Unico. E’ importante inviare all’Agenzia delle Entrate, il codice Iban, per ricevere più rapidamente il rimborso fiscale.

Scadenza 730 anno 2022 e Modello ex Unico 2022

Anche quest’anno, molti lavoratori saranno obbligati a presentare la dichiarazione dei redditi 2022, per “colpa” del Cu, della cassa integrazione Inps o della disoccupazione Naspi.

Infatti, quando si è in possesso di due Certificazioni uniche, il contribuente è obbligato ad inviare il 730 o il modello redditi persone fisiche, per evitare una sanzione di circa 1000 euro.

Quest’anno sarà anche molto importante, controllare le spese mediche pagate con documenti tracciabili, per evitare l’annullamento delle diverse detrazioni di imposta.

Il modello 730 2022 si può presentare entro il 30 settembre 2022, però noi di insindacabili consigliamo di inviare al più presto, per ricevere nei tempi previsti, l’eventuale rimborso 730 2022.

L’invio telematico del modello Redditi persone fisiche 2022 o ex modello Unico Persone fisiche, scade il 30 Novembre 2022.

La Nostra Consulenza Professionale Online
Per una consulenza telefonica fiscale sulla dichiarazione precompilata 730 online 2022 o Unico PF online 2022, clicca sulla nostra area dedicata di consulenza online.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui