Assegno terzo figlio 2018 Inps: quando viene erogato?

L’assegno terzo figlio 2018 è un assegno, per i nuclei numerosi con almeno tre figli minori, istruito dal Comune di residenza ed erogato dall’INPS, ai sensi della legge 448 del 23/12/98.

Bonus terzo figlio 2018 requisiti

L’assegno per nucleo familiare per le famiglie numerose è un bonus per tutti i nuclei familiari composti da cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari titolari di permesso di soggiorno CE di lungo periodo (ex carta di soggiorno), residenti in Italia, con tre o più figli minori di 18 anni di età.

Nuovi limiti di reddito Isee assegno terzo figlio 2018

Per ottenere il bonus terzo figlio 2018 bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • il nucleo familiare deve essere composto da almeno un genitore, anche occupato, con 3 o più figli di età inferiore ai 18 anni, compresi i figli minori del coniuge e i minori ricevuti in affidamento preadottivo;
  • tutti i componenti indicati sul modello Isee 2018 devono essere tutti residenti in Italia, all’interno del nucleo familiare del o dei genitori;
  • essere in possesso del modello ISEE 2018 rilasciato dopo il 15 gennaio 2018 senza errori o omissioni;
  • Il valore risultante dall’indicatore della situazione economica equivalente ISEE, non deve essere superiore ad euro 8.650,11 con riferimento a nuclei familiari con cinque componenti. Per nuclei familiari con più di cinque componenti, il requisito economico è riparametrato sulla base della scala di equivalenza prevista dal decreto legislativo n. 109/1998 e successivi decreti attuativi, tenuto conto delle maggiorazioni ivi previste e dell’aggiornamento Istat riferito all’anno 2018.

Modulo domanda assegno terzo figlio 2018 

La domanda bonus terzo figlio per l’anno 2018 va presentata al proprio Comune di residenza, all’ufficio protocollo o tramite i caf convenzionati, entro il 31 gennaio 2019. Il diritto cessa, e di conseguenza anche il beneficio, dal primo giorno del mese successivo a quello in cui viene a mancare il requisito, ad esempio dalla data di compimento dei 18 anni di un figlio. Puoi presentare la domanda dell’assegno familiare terzo figlio 2018 al Comune di residenza, allegando:

  • il modulo di domanda del tuo Comune di residenza. Lo puoi ricercare sul sito del tuo Comune, sezione servizi sociali.
  • Attestazione isee e dichiarazione sostitutiva unica firmata, senza errori ed omissioni, dove è aggiunto l’opzione ed il prospetto assegni familiari;
  • dichiarazione sostitutiva di stato di famiglia (autocertificazione);
  • Il tuo documento d’identità non scaduto ed il permesso di soggiorno Ce di lungo periodo se extracomunitario;
  • L’attestazione della Banca o della Posta dove saranno accreditati gli importi degli assegni familiari.
Potrebbe interessarti anche  Date pagamento Bonus Bebè 2019: come controllare

Per aver maggiori informazioni sull’assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori del Comune di Milano clicca qui. Consulta le informazioni del bonus terzo figlio del Comune di Roma cliccando qui.
Il Comune di Napoli, invece, ha predisposto anche un servizio per consultare lo stato della domanda al seguente link.

Inps pagamento assegno terzo figlio: quando viene erogato?

L’importo dell’assegno terzo figlio 2018, è pari ad euro 142,85 per 13 mensilità. La pratica è istruita dal Comune di residenza ed, il pagamento dall’Inps, avviene nel mese di Luglio per i primi 6 mesi dell’anno (dal 01/01 al 30/06) ed a Gennaio per i mesi da Luglio a Dicembre dell’anno precedente. Per controllare la data effettiva di pagamento dell’assegno terzo figlio 2018, accedi al fascicolo previdenziale Inps con il codice Pin Inps online. Clicca a sinistra del menu, Prestazioni ed in seguito Pagamenti. Premi su PRESTAZIONI SOCIALI e visualizzerai i pagamenti del bonus terzo figlio 2018. Se non possiedi il Pin, contatta il numero verde dell’Inps al numero 803164 da telefono fisso gratuitamente o lo 06164164 da telefono mobile a pagamento a seconda della tua compagnia telefonica.

Assegno terzo figlio 2018

Per ogni genitore richiedente, la data di pagamento è diversa e non è uguale per tutti. La data di pagamento dipende sia dal giorno di presentazione della domanda che dall’istruttoria del Comune di residenza e dalle tempistiche di pagamento dell’INPS.

Per qualsiasi informazione, rivolgiti ai servizi sociali del Comune di residenza o al Caf che ha presentato la tua domanda.

Riferimento normativo: circolare Inps n. 35 del 28 Febbraio 2018

Valuta l'articolo
[Totali: 54 Media: 2.6]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

75 Comments

  1. Buona sera signor Nicola come mai ancora non ce il bonifico quando arriva neanche la carta acquisti ancora niente come mai

    Rispondi

    1. Stefano Mastrangelo 21 Gennaio 2019 at 17:14

      “Terzo figlio” è diverso da comune a comune – Contatti la sua Sede Inps del territorio

      Saluti

      Rispondi

  2. Sì sa qualcosa per l’assegno dei tre figli non sono ancora in pagamento come mai

    Rispondi

    1. Io ho fatto la domanda a guigno 2018 fino adesso niente pagamento .il comune mi dice che tutto e apposto con il numero di distinta pero fine niente come mai? Seconde te gui pagano o no ?

      Rispondi

  3. Ho fatto domanda dell assegno a ottobre perché la mia terza bambina è nata a settembre volevo sapere se pagheranno a gennaio o a luglio?

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 13 Gennaio 2019 at 20:01

      L’istruttoria spetta al Comune. Chieda ai servizi sociali del suo Comune

      Rispondi

  4. Simona Cattaneo 11 Gennaio 2019 at 7:24

    A Bergamo il 16

    Rispondi

  5. EMANUELE COCCIA 11 Gennaio 2019 at 0:23

    Buona Sera ho presentato domanda al mio comune con un ISEE di 8510 €
    l’Inps mi ha erogato 44€ mese e non 142 € come previsto. L’Inps di dice che è colpa del comune che ha inviato l’importo che l’Inps deve pagare.
    il comune dice che il sistema dell’Inps chiede di inserire ISE (con una E) è quindi il sistema calcola quel valore. Io non so piu come far rispettare il diritto mio e della mia famiglia di avere questa agevolazione. Premetto che il valore mobiliare non supera i 15000€. Valore che se si superasse non si ha diritto all’assegno.
    Grazie

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 14 Gennaio 2019 at 1:28

      Deve sollecitare i servizi sociali del Suo Comune e farlo presente all’Inps per iscritto.

      Rispondi

  6. Buona sera volevo sapere se si puo presentare anche con una dichiarazione
    Sostitutiva visto che nn sono in possesso dell’isee

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 8 Gennaio 2019 at 23:45

      Per richiedere l’assegno del terzo figlio bisogna presentare l’Isee 2019.

      Rispondi

      1. Io dovrei presentare quella riferita al 2018 ma nn ho l isee relativo che scade il 15 gennaio. Cosa posso fare?

      2. Stefano Mastrangelo 9 Gennaio 2019 at 10:44

        Lo presenti dopo il 15 Gennaio

        Cordiali saluti

  7. Buongiorno novità x data pagamento per assegno 3 figlio? Grazie

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 8 Gennaio 2019 at 14:49

      Deve controllare il suo fascicolo previdenziale, prestazioni, pagamenti inps. Oppure provi a chiedere ai servizi sociali del Comune id residenza.

      Rispondi

      1. Vuol dire che allora sono già in pagamento? comunque chiedo grazie

      2. Nicola Di Masi 8 Gennaio 2019 at 16:28

        Di regola i pagamenti dovrebbero avvenire entro fine del mese di Gennaio 2019.

    2. A Verona in 17

      Rispondi

Se ci sono dei commenti, troverai già la risposta al tuo quesito - Leggi prima di commentare ;)