Articolo aggiornato il 30 Luglio 2020 da Stefano Mastrangelo

Accredito maternità per aumento pensione

Come aumentare la pensione alle donne? Le pensionate che hanno avuto dei figli al di fuori del rapporto di lavoro, possono accreditare in maniera gratuita, i 5 mesi di maternità obbligatoria, per aumentare l’importo della rata di pensione.

Tutti i pensionati dovrebbero controllare e verificare l’importo della proprio pensione, consultando mensilmente, il cedolino della pensione o il modello OBIS M annualmente. Questo perché potrebbero scoprire dei diritti inespressi o delle trattenute sindacali facilmente revocabili.

Infatti il pensionato deve controllare:

  • l’assegno familiare se coniugato e non supera determinati limiti di reddito, con eventuali maggiorazioni in caso di un componente inabile al 100%;
  • l’assegno per se stesso, se si ha un’invalidità al 100% e se si è titolare di una pensione ai superstiti da lavoro dipendente;
  • la quattordicesima mensilità, per chi ha compiuto 64 anni ed ha un reddito inferiore ai limiti previsti annualmente dall’Inps;
  • le maggiorazioni sociali, se non si superano determinati limiti di reddito stabili dalle tabelle Inps annuali;
  • il trattamento minimo, in base ai redditi complessivi del nucleo familiare.

Accredito contributi gratuiti di maternità

L’articolo 25, comma 1 del Dlgs 151/2001, riconosce alle lavoratrici del settore pubblico e del privato, l’accredito di 22 settimane massime di contributi figurativi, per ogni figlio nato in Italia, ma anche all’estero.

Il riconoscimento di questo periodo vale sia per chi ancora svolge un’attività lavorativa, ma soprattutto per le pensionate che non hanno provveduto ad accreditare i contributi figurativi, prima della pensione.

Possono richiedere il pagamento di questi contributi figurativi, per:

  • Il periodo di congedo obbligatorio (2 mesi prima dalla data di nascita del figlio/a e 3 mesi dopo dalla nascita) non coperto da alcuna contribuzione, di qualsiasi tipo,
  • le donne con almeno 5 anni di contributi versati (260 settimane contributi esattamente) come lavoratrice dipendente, gestione obbligatoria AGO, anche come lavoratore domestica colf o badante o bracciante agricola. (Esclusa la gestione dei lavoratori Autonomi: artigiani, commercianti e compresa l’attività lavorativa all’estero)
  • alla data del 27 Aprile 2001, la lavoratrice non risulta titolare di trattamento pensionistico.

Come fare domanda online?

Per richiedere l’accredito dei contributi figurativi per maternità, al di fuori di un rapporto di lavoro, bisogna presentare una domanda all’Inps, sia per le lavoratrici disoccupate o in servizio e sia per le pensionate.

Prima di tutto bisogna verificare l’estratto contributivo dei contributi versati e controllare se sono state accreditate le maternità, durante il periodo di attività non lavorativa o lavorativa.

Bisogna accedere al servizio online dell’Inps con le proprie credenziali (codice fiscale e Pin Inps o Spid, o carta di identità elettronica), in posizione assicurativa – Segnalazioni contributive – gestione, compilare i campi gravidanza, del regime generale figurativi non segnalati dal datore di lavoro ed allegare gli estratto di nascita ed il documento di identità del richiedente.

Segnalazione contributive - Gestione - gravidanza
Segnalazione contributive – Gestione – gravidanza

La pensionata, dopo aver fatto questa procedura, deve procedere alla domanda di Ricostituzione di pensione per motivi contributivi.

L’aumento non sarà rilevante, però a seguito dell’aggiornamento dei contributivi, ci potrebbero essere degli aumenti di 20 euro mensili.

Al contrario, i pensionati uomini, devono controllare l’accreditamento dei contributi dei servizi di leva (militare) o del servizio civile.

Consulenza del Team insindacabili.it
Per controllare la tua pensione, ti consigliamo di accedere alla nostra area di Consulenza online.

Leggi gli ultimi articoli pubblicati sul nostro sito:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui