Articolo aggiornato il 22 Aprile 2020 da Nicola Di Masi

Non sono arrivati i 600 € Inps: cosa fare?

Ad oggi l’Inps ha pagato l’indennità di 600 euro per gli autonomi ad oltre 3,5 milioni di persone. Cosa fare se il Bonus da 600 euro non è stato ancora accreditato? E se ci accorgiamo di aver sbagliato IBAN durante l’invio della domanda?

Possiamo cambiare IBAN ed aggiornare i dati del nostro Conto Corrente o della Carta prepagata?

Bonus 600 euro chi ne ha diritto

Per prima cosa vediamo insieme, quali lavoratori possono presentare la domanda, richiedendo l’indennità di 600 € per l’emergenza Coronavirus.

I 600 € possono essere richiesta da:

  • i liberi professionisti titolari di partita iva attiva, alla data del 23 febbraio 2020, iscritti esclusivamente alla gestione separata Inps, escludendo i professionisti iscritti alle Casse private di previdenza,
  • i lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa con rapporto di lavoro attivo alla data del 23 febbraio 2020,
  • i lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Ago, artigiani e commercianti, Coltivatori diretti, coloni e mezzadri, agenti di commercio,
  • il bonus spetta ai lavoratori stagionali involontariamente licenziati, nel periodo compreso tra il 1° Gennaio 2019 e la data del 17 Marzo 2020. Gli stessi non devono essere titolari di trattamento pensionistico diretto e non titolari di un contratto di lavoro dipendente alla data del 17 Marzo 2020,
  • ai lavoratori operai agricoli a tempo determinato, che nell’anno 2019 hanno lavorato almeno 50 giornate effettive in agricoltura, non titolari di pensione,
  • ai lavoratori iscritti al fondo dello spettacolo, con almeno 30 contributi giornalieri versati nell’anno 2019, dal quale deriva un reddito non superiore a 50000 euro e non siano titolari di un rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 Marzo 2020.

Se il richiedente rientra tra queste categorie ed è anche percettore di disoccupazione Naspi o Dis-Coll, ha diritto ugualmente al pagamento del Bonus di 600 euro.

Al contrario invece, il Bonus 600€ per gli autonomi NON spetta ai:

  • liberi professioni iscritti ad ulteriore cassa di previdenza, anche privata,
  • i titolari di pensione diretta ad esclusione delle pensioni di invalidità e pensioni di reversibilità,
  • gli sportivi devono fare la domanda presso un’altra piattaforma,
  • non spetta ai titolari del reddito di cittadinanza,
  • chi non possiede i requisiti previsti precedentemente; ad esempio bracciante agricolo con 40 giornate nell’anno 2019 (in questo caso non spetta).

Queste sono indicazioni molto importanti, in quanto se i 600 euro del Bonus non sono arrivati, è probabile che si rientri nelle oltre 400mila domande rifiutate, perché non in possesso dei corretti requisiti richiesti.

Inps 600 euro non arrivati: come cambiare Iban

La procedura online per richiedere l’indennità è ancora ed accessibile dal servizio online Inps: Domande per prestazioni a sostegno del reddito.

Invio domanda Covid 19
Invio domanda Bonus 600 € Covid-19

Prima di fare un eventuale sollecito all’Inps, bisogna controllare il pagamento del bonus di 600 euro dal fascicolo previdenziale del cittadino, cliccando sul menu a sinistra Prestazioni e pagamenti.

Fascicolo previdenziale Inps
Fascicolo previdenziale Inps

Cosa fare se ci si accorti di aver comunicato un IBAN errato o di aver sbagliato ad indicare la propria categoria di appartenenza?
Ebbene, il Presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, ha dichiarato che sono giunti oltre 250mila Iban errati o frudolenti.

Per questo motivo, l’INPS si impegna pubblicamente ad introdurre entro questa settimana una procedura telematica con la quale i cittadini potranno, in maniera autonoma, correggere sia l’IBAN che la categoria di appartenenza. Le domande con IBAN fraudolenti, verranno poi rigettate.

Infine, sempre il Presidente ricorda come le domande possano essere presentate o autonomamente con i sistemi di accesso personali, oppure tramite i Patronati. I consulenti del lavoro, come i commercialisti, non possono presentare le domande per il Bonus 600€ Covid-19.

Consulenza online Professionale
Richiedi adesso una consulenza previdenziale online ai nostri esperti di insindacabili.it ed accedi alla nostra pagina dedicata.

Gli ultimi articoli pubblicati sul nostro portale

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui