Articolo aggiornato il 13 Gennaio 2023 da Stefano Mastrangelo

Come andare in pensione anticipata nel 2023?

Pensione anticipata 2023 quali sono i requisiti di accesso? Come andare in pensione anticipata nel 2023? La pensione anticipata è una prestazione pensionistica, che permette di ricevere l’assegno mensile pensionistico, prima dell’età di 67 anni.

Quali sono i requisiti nel 2023 per accedere alla pensione anticipata?

Pensione anticipata 2023 uomini e donne: requisiti Inps

La pensione anticipata 2023 sino al 31 dicembre 2026, verrà riconosciuta ai lavoratori dipendenti, pubblici e privati, agli iscritti alla Gestione separata Inps ed ai lavoratori autonomi (artigiani, commercianti e coltivatori diretti) con:

  • 42 anni di contributi versati e 10 mesi per gli uomini;
  • 41 anni di contribuzione, anche in diverse gestioni previdenziali e dieci mesi di contributi per le donne.

Quindi il lavoratore otterrà la pensione anticipata Inps, solo con il perfezionamento dei requisiti contributivi.

Questo vale, sia per i lavoratori in possesso di contribuzione prima del 31 Dicembre 1995 (sistema previdenziale misto) e per i lavoratori che hanno iniziato a versare i contributi dal 1° Gennaio 1996. (sistema previdenziale contributivo o presso la gestione separata)

La pensione decorre dopo tre mesi dalla maturazione dei requisiti ed è richiesta la cessazione del rapporto di lavoro solo per i lavoratori dipendenti. La prima finestra utile è il 1° Aprile 2023.

Come andare in pensione nel 2023 a 64 anni?

I Lavoratori che hanno incominciato a lavorare dal 1° gennaio 1996, possono ottenere la pensione anticipata contributiva con:

  • 64 anni di età,
  • 20 anni di contributi, se dal calcolo dell’assegno pensionistico, deriva un importo della pensione pari a 2,8 volte il valore dell’assegno sociale.

Quindi per percepire questa ultima opzione nell’anno 2023, dal mese successivo della domanda, bisogna avere un importo della pensione non inferiore ad euro 1.409,16 euro.

Per questo anticipo pensionistico non è prevista nessuna finestra mobile.

Pensioni anticipate 2023: tutte le vie di uscita

Il Governo Meloni, con la legge di bilancio 2023, ha introdotto una nuova misura pensionistica e ha prorogato due diverse pensioni anticipate, con alcune variazioni. Si può anticipare la pensione nel 2023 con:

Pensione anticipata 2023 lavoratori usuranti 

E’ possibile andare prima in pensione, per coloro che hanno svolto un’attività lavorativa prima del compimento dei 19 anni di età, per almeno 12 mesi effettivi, anche se in modo non continuativo. Posso ottenere la pensione anticipata, i lavoratori precoci:

  • con 41 anni di contributi versati Inps a prescindere dall’età anagrafica.

Per questa tipologia di pensione è prevista una finestra mobile di 3 mesi, dalla maturazione dei requisiti.

Consulenza del team di insindacabili.it
Per qualsiasi consulenza previdenziale sulle pensioni anticipate nel 2023, ti consigliamo di accedere alla nostra area dedicata di consulenza online.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui