Premio natalità 2017 di 800 euro: domande Inps dal 4 Maggio 2017

La domanda bonus mamma future, deve essere presentata direttamente all’Inps dalla madre gestante o dalla madre del minore. Per presentare la domanda premio natalità 2017, devi essere in possesso del codice Pin online dispositivo dell’Inps

Come richiedere il premio natalità 2017

La domanda, bonus mamma futura 2017, può essere presentata con il codice Pin Inps dispositivo. Segui le nostre guide:

  • per richiedere il codice Pin online Inps clicca qui;
  • per ottenere il codice Pin online dispositivo clicca qui;

Se non sei in possesso del Pin, puoi presentare la domanda mamma future 2017 da 800 euro:

  • dal Contact Center dell’Inps chiamando il numero verde Inps 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o il numero verde 06.164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);
  • dagli Enti di Patronato del tuo Comune o della tua zona.

Quando si richiede il bonus mamma o premio di natalità?

La domanda può essere presentata:

  • al compimento del 7° mese di gravidanza (inizio dell’8° mese di gravidanza);
  • alla nascita (anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza);
  • adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge n. 184/1983;
  • affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, comma 6, della legge 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34 della legge 184/1983.

Requisiti bonus mamma

Il premio alla natalità 2017, è riconosciuto alle donne gestanti o alle madri che siano in possesso dei seguenti requisiti, attualmente presi in considerazione, per l’assegno di natalità di cui alla legge di stabilità n. 190/2014 ai sensi dell’art. 1, comma 12, ossia:

  • residenza in Italia;
  • cittadinanza italiana o comunitaria; le cittadine non comunitarie in possesso dello status di rifugiato politico e protezione sussidiaria sono equiparate alle cittadine italiane per effetto dell’ art. 27 del Decreto Legislativo n. 251/2007;
  • per le cittadine non comunitarie,  possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo di cui all’articolo 9 del Decreto Legislativo n. 286/1998 oppure di una delle carte di soggiorno per familiari di cittadini UE previste dagli artt. 10 e 17 del Decreto Legislativo n. 30/2007, come da indicazioni ministeriali relative all’estensione della disciplina prevista in materia di assegno di natalità alla misura in argomento (cfr. circolare INPS 214 del 2016).
Potrebbe interessarti anche  Come cambiare IBAN sulla Naspi Inps

Domande bonus mamma future dal 4 Maggio 2017

La domanda puoi presentarla dal 04 maggio 2017 e dopo il compimento del 7° mese di gravidanza e comunque ed entro un anno dal verificarsi dell’evento della nascita, adozione o affidamento, a partire dal 1 gennaio 2017.

Il beneficio è concesso in un’unica soluzione, per evento (gravidanza o parto, adozione o affidamento), e in relazione ad ogni figlio nato o adottato/affidato. Per ottenere il bonus mamma, dopo il 7° mese di gravidanza, devi presentare la seguente documentazione:

  • il certificato di gravidanza in originale o, nei casi consentiti dalla legge, in copia autentica direttamente allo sportello oppure spedita a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno (art. 49 del d.p.r. 445/2000). Tale certificato sarà presentata in busta chiusa sulla quale sarà riportato il numero di protocollo e la seguente dicitura: “Documentazione domanda di Premio alla Nascita – certificazione medico sanitaria”; (Tale certificato vale sino al 2017, interamente sostituito dal certificato telematico Inps di gravidanza)
  • eclusivamente per le future madri non lavoratrici, in alternativa al certificato  di gravidanza  di cui al punto 1, è possibile indicare il numero identificativo a 15 cifre di una prescrizione medica emessa da un medico del SSN o con esso convenzionato, con indicazione del codice esenzione compreso tra M31 e M42 incluso. La veridicità di tale autocertificazione, sarà verificata dall’INPS presso le competenti amministrazioni.

Premio natalità 2017: allegati alla domanda

Per ricevere il bonus di 800 euro per i nati nel 2017, devi allegare:

  • codice Fiscale del bambino;
  • stato di famiglia;
  • il certificato di nascita.

In caso di adozione o affidamento preadottivo devi allegare:

  • il provvedimento giudiziario, ossia la sentenza definitiva di adozione o provvedimento di affidamento ai sensi dell’ex art. 22 L. 184/1983.

In entrambi i casi devi allegare alla domanda il modello SR163. Compilalo corretamente con i tuoi dati, portalo in banca o alla posta, dove hai il tuo conto corrente e fatti timbrare e firmare la sezione, dove devi indicare il tuo codice IBAN.

Il premio di 800 euro non fa reddito e non concorre alla formazione del tuo reddito complessivo.

Riferimento normativo: consulta la Circolare Inps n. 78 del 28/04/2017, cliccando qui.

Seguici su insindacabili.it, perché a breve ti indicheremo le modalità tecniche per richiederlo.

Valuta l'articolo
[Totali: 2 Media: 3]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

Invia il tuo Commento