Articolo aggiornato il

La Carta Reddito di cittadinanza quando viene pagata?

Quando arriva il pagamento del Reddito di cittadinanza? I pagamenti del Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, arriveranno correttamente nel mese di Marzo 2020, anche se gli uffici Inps sono chiusi. Infatti per questo mese non ci saranno ritardi rispetto alla data di pagamento prevista.

Tutti i beneficiari del Rdc, che devono ancora percepire la ricarica di Febbraio 2020, devono controllare se hanno presentato correttamente il modello Isee 2020 e se rientrano nei requisiti economici previsti dal Decreto legge 4 del 2019, sia come valore Isee di 9360 euro e sia come redditi complessivi 2018, in relazione al numero dei componenti familiari.

Inps pagamento reddito di cittadinanza di Marzo

Il reddito di cittadinanza rappresenta oggi l’unico strumento di sostegno al reddito prolungato, di 18 mesi più altri 18 mesi, per tutti coloro che sono rimasti senza lavoro e per i nuclei familiari che percepisco un’indennità Inps molto bassa.

I cittadini che hanno presentato la domanda Reddito di cittadinanza a Febbraio 2020, riceveranno un ultimo messaggio da Lavoro New, per ritirare la carta Reddito di cittadinanza all’ufficio postale. Abbiamo specifico, che prima di recarsi eventualmente all’ufficio postale, bisogna controllare lo stato della domanda sul servizio online Inps: Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza.

Per i beneficiari Rdc e Pdc, che ha aggiornato il modello Isee dopo il 31 Gennaio 2020, i pagamenti potrebbero ancora ritardare, soprattutto per chi ha presentato erroneamente una dichiarazione Isee oppure per chi ha presentato un modello Rdc com esteso.

L’Inps ha già disposto il pagamento delle ricariche del Reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza il giorno 27 Marzo, quindi lo stesso giorno (il 27 Marzo 2020) o al massimo il giorno successivo, dovrebbero essere anche accreditati gli importi previsti. Aggiornamento: I pagamenti del Reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza sono partiti il giorno 27 Marzo 2020.

Disposizione pagamento Reddito di cittadinanza

In questo mese la fase 2 del reddito di cittadinanza, è sospesa, sino a quando il centro per l’impiego sarà di nuovo completamente operativo.

Aumenti sulla ricarica a causa del Coronavirus?

Gli importi del reddito di cittadinanza non cambieranno nel mese di Marzo. Anche se, in questo mese, ci potrebbero essere delle aumenti o delle decurtazioni in base:

  • al ricalcolo dell’importo, in relazione alla presentazione del modello Isee corrente, da parte del nucleo familiare, entro la metà di febbraio 2020,
  • al ricalcolo della somma Rdc del mese di Marzo, in base alla comunicazione del modello Rdc com esteso,
  • ai trattamenti assistenziali in godimento e che si andranno a percepire durante l’anno.

Per tutti i beneficiari del Reddito di cittadinanza, che a tutt’oggi non hanno ricevuto la ricarica di Gennaio e Febbraio, consigliamo di sollecitare l’Inps con il servizio online Inps risponde.

Saldo Carta Reddito di cittadinanza

Il 27 Marzo 2020, tutti i beneficiari del reddito di cittadinanza, dovranno contattare il numero verde reddito di cittadinanza: 800.666.888, per conoscere se è stata accredita la mensilità di Marzo 2020.

Quando partiranno i flussi di pagamento, noi di insindacabili, pubblicheremo la data sul calendario dei pagamenti del Reddito di cittadinanza.

Riferimenti normativi: Circolare Inps n. 43 del 20/03/2019

Consulenza online degli esperti di insindacabili.it
Hai bisogno di una consulenza telefonica sul Reddito e Pensione di cittadinanza di Marzo 2020? Visita subito la nostra area dedicata di consulenza online.

2 Commenti

  1. Salve, premetto che a febbraio 2020 ho provveduto ad aggiornare l’isee.
    Percepisco il reddito di cittadinanza da aprile 2019.
    Oggi controllando lo stato della mia domanda risulta decaduta e come motivazione ho trovato la dicitura nell’ esito di controllo “DSU trovata con soggetto assente rispetto alla precedente”. Ma non riesco a capire cosa significhi. Cosa devo fare?
    Grazie

    • Sicuramente perché è cambiato il nucleo familiare. Aggiorni l’Isee e rifaccia la domanda.

Comments are closed.