Articolo aggiornato il

Quanto spetta di disoccupazione Naspi?

Molti lavoratori si chiedono, al termine di un rapporto di lavoro, quanto percepiranno di disoccupazione Naspi? Qual è l’importo massimo della disoccupazione Inps? La disoccupazione Naspi è l’unica prestazione economica rimasta per chi ha perso il lavoro involontariamente.

Assegno di disoccupazione requisiti

Per ottenere la disoccupazione Naspi, bisogna avere determinati requisiti, aver perso il lavoro involontariamente e presentare la domanda Naspi online, entro 68 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro. Se mi licenzio ho diritto alla disoccupazione? No, solo se le dimissioni avvengono per giusta causa o durante il periodo tutelato della maternità.

Dopo aver presentato la domanda online, bisogna attendere 30-45 giorni per ricevere i primi pagamenti frazionati, in base alla decorrenza della disoccupazione e controllare la lettera di accoglimento della naspi nella cassetta postale online Inps per verificare la decorrenza della disoccupazione e la durata in giorni.

Durante ogni anno, l’INPS corrisponde sempre 30 giorni di disoccupazione per ogni mese, eccezion fatta per il mese di Febbraio, in cui vengono pagati 28-29 giorni.

Esempio di calcolo
Partiamo con il conteggio dei giorni e delle relative mensilità.

30 giorni Gennaio, 29 giorni Febbraio, 30 giorni Aprile, 30 giorni Maggio e

30 giorni Giugno
30 giorni Luglio
30 giorni Agosto
30 giorni Settembre
30 giorni Ottobre
30 giorni Novembre
30 giorni Dicembre

Come calcolare la disoccupazione?

Per calcolare l’importo della disoccupazione Naspi, bisogna scaricare l’estratto contributivo Inps e sommare le settimane e l’imponibile previdenziale Inps, indicato sull’estratto conto Inps, degli ultimi 4 anni, alla data di cessazione del rapporto di lavoro. Seguendo i passi del nostro video è possibile calcolare l’importo della disoccupazione Naspi.

In seguito bisogna verificare il calcolo dell’Inps della disoccupazione Naspi, sul servizio online: Domande per prestazioni a sostegno del reddito. E’ necessario inserire il codice fiscale e le credenziali Inps e cliccare su Naspi, indennità Naspi e Consultazione domande. In seguito bisogna cliccare su dettaglio nella colonna visualizza dettaglio,

Dettaglio disoccupazione Naspi
Dettaglio disoccupazione Naspi

e premere su Prospetto di calcolo,

Prospetto di calcolo disoccupazione Naspi
Prospetto di calcolo disoccupazione Naspi

All’interno del prospetto è indicata:

  • la data di decorrenza della disoccupazione Naspi, ossia il giorno di partenza dell’indennità economica,
  • il numero totale dei giorni spettanti;
  • il numero delle settimane di contribuzione dell’ultimo quadriennio, dopo l’ultima prestazione di disoccupazione.

Nella sezione 4 sono riportati:

  1. i dati retributivi,
  2. l’importo lordo mensile della disoccupazione Naspi, sapendo che l’importo massimo erogabili nel 2020 è pari a 1335,40 euro.
Quando si prende di disoccupazione, calcolo e durata Naspi 2020
Quando si prende di disoccupazione, calcolo e durata Naspi

Quanto si prende di disoccupazione?

Per calcolare l’importo mensile dell’indennità Naspi bisogna:

  1. sommare le retribuzione imponibili Inps, indicate sull’estratto contributivo, degli ultimi quattro anni e dividerle per il numero delle settimane lavorate nel quadriennio,
  2. calcolare la retribuzione lorda media mensile sempre dell’ultimo quadriennio, dividendo la retribuzione lorda totale indicata nel punto 1 per il numero delle settimane lavorate e moltiplicarle per 4,33 (il valore 4,33 è la media delle settimane contenute in un mese).

L’importo lordo mensile della disoccupazione è pari al 75% della retribuzione media mensile, nel caso in cui tale retribuzione sia pari o inferiore all’importo di € 1227,55. Al contrario se è superiore, come nell’esempio, l’importo della Naspi sarà pari al 75 % di euro 1227,55 (euro 920,66) più il 25% della differenza tra la retribuzione media mensile (1.373,89 nell’esempio) e l’importo di euro 1227,55. Dal quarto mese, tale importo subisce una riduzione del 3% ogni mese.

Cosa succede dal quarto mese della Naspi?

L’importo lordo della Naspi mensile diminuisce, del 3% ogni mese. Questo significa che l’importo iniziale della Naspi dopo il 4° mese di disoccupazione, diminuisce del 3%. Quindi dal quarto mese spetterà un importo di 928,58 su 957,30, 900,73 su 928,58 dal quinto mese, fino a ridursi sino al termine della disoccupazione.

A differenza della decurtazione, ogni mese, verrà percepito il bonus Renzi sulla Naspi, con un diverso pagamento da parte dell’Istituto, secondo i calcoli dell’Inps determinati in base alla durata ed all’importo dell’indennità di disoccupazione.

Nel momento in cui mancano 30 giorni alla fine della disoccupazione Naspi, l’Inps blocca il pagamento ed il disoccupato deve facoltativamente (vivamente consigliabile), comunicare con il modello Naspi com, di essere ancora disoccupato, chiedendo il pagamento degli ultimi 30 giorni della Naspi.

Entro 60 giorni dalla comunicazione telematica del modello Naspi com, l’Inps pagherà l’ultima mensilità.

Riferimento normativo: Circolare Inps n. 94 del 12 Maggio 2015, Circolare Inps n. 20 del 10/02/2020

Consulenza online del team di insindacabili.it
Per qualsiasi problematica con la disoccupazione Naspi, puoi accedere alla nostra area dedicata di consulenza online.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui