E’ obbligatorio passare da REI a Reddito di Cittadinanza (Rdc)?

Dal 6 Marzo 2019 è possibile presentare la domanda Reddito di cittadinanza. Molti utenti beneficiari del REI, ci stanno chiedendo se è obbligatorio passare dal REI al reddito di cittadinanza. Scopriamo insieme in questo articolo.

Pagamenti REI Marzo 2019

Il beneficiari del reddito di inclusione REI, che hanno aggiornato il modello Isee 2019 correttamente, riceveranno il pagamento sulla carta REI anche per il mese di Marzo 2019. Dal 1° Marzo 2019, invece, non sarà più possibile presentare la domanda REI e da questa data non si potrà neanche rinnovare il reddito di inclusione, nell’anno 2019. Ad esempio, se un beneficiario ha ricevuto la ricarica REI da ottobre 2017, la prenderà sino a Marzo 2019. (Se nella lettera di accoglimento c’è scritto che lo percepirà per 18 mesi)

Per continuare a ricevere correttamente le ricariche della REI bisogna:

  1. rinnovare il modello Isee 2019 precompilato 2019 dopo il 15 Gennaio 2019, attraverso il Caf o tramite il  Pin dispositivo Inps o Spid, sul servizio online: Isee post riforma 2015; (Isee 2019 fa riferimento ai redditi del 2017 ed ai saldi e alle giacenze medie al 31/12/2018)
  2. sottoscrivere ai servizi sociali del Comune, il progetto personalizzato REI dopo 6 ricariche Inps REI;
  3. inviare il modello REI Com solo se la situazione lavorativa è cambiata dopo il 1° Gennaio 2018 (per chi presenta la prima volta il REI nel 2019) o cambierà nel corso dell’anno 2019;
  4. accettare di svolgere l’attività lavorativa al Comune o la formazione professionale dal Centro per l’impiego, sottoscritto ai servizi sociali.

Ricariche REI da Febbraio 2019: perché l’importo è diminuito?

Dopo aver aggiornato il modello Isee 2019, il beneficiario del REI, potrebbe ritrovarsi un importo molto inferiore rispetto a quello delle mensilità del 2018. Questo è dovuto maggiormente dalla variazione del valore Isr indicato nell’attestazione Isee. Per il mantenimento dei requisiti bisogna tener conto:

  • del valore Isee, tale soglia deve essere inferiore a 6000 euro, a pena di decadenza,
  • del valore Isre (inferiore a 3000 euro),
  • dei valori del patrimonio mobiliare ed immobiliare.
Controllo Isee 2019 Rei Febbraio 2019

Controllo Isee 2019 Rei Febbraio 2019

Per visualizzare il calcolo dell’importo 2019 della carta REI, leggi il nostro articolo: Rei Febbraio 2019 nuovo importo.

E’ obbligatorio passare da REI a Reddito di Cittadinanza (Rdc)?

L’art. 13 del decreto legge n. 4/2019 del reddito di cittadinanza cancella, dal 1° Marzo 2019, la possibilità di fare una nuova domanda del Reddito di inclusione REI. Se termina il beneficio del REI a Marzo 2019, il cittadino potrà presentare solo la domanda Reddito di cittadinanza dal 6 marzo in poi.

Per tutti coloro che percepiscono le ricariche della REI, possono continuare a percepirle durante l’anno 2019 e siano alla durata prevista, se NON presentano la domanda reddito di cittadinanza dal 6 Marzo 2019. Ad esempio se un beneficiario REI termina il periodo della REI a Giugno 2019, potrà continuare a percepire le ricariche sulla carta REI, solo se ha ancora tutti i requisiti e se NON presenta la domanda Rdc 2019.

Potrebbe interessarti anche  Cedolino pensione Marzo 2019, Inps ed ex Inpdap

Inoltre nel caso in cui l’Inps rifiuti la domanda reddito di cittadinanza da parte di un percettore REI, dovrebbe ripristinare i pagamenti del REI. (Per questo attendiamo la circolare esplicativa da parte dell’Inps).

Al contrario se un beneficiario del REI, invia la domanda reddito di cittadinanza dal 6 Marzo 2019, la REI si blocca in attesa dell’istruttoria da parte dell’Inps, il quale erogherà il beneficio economico più favorevole al cittadino. E’ l’esempio di un fruitore della Carta REI, che percepisce 187 euro (una sola persona con Isr uguale a zero e con la sola casa di abitazione di proprietà) e decide di inviare la domanda Rdc. Sicuramente in questo caso conviene inviare il modulo Rdc Sr180, perché tale beneficiario usufruirà di 500 euro per 18 mesi rispetto ai 187 euro.

Rei o Reddito di cittadinanza? 

Vediamo le differenze degli importi, tra REI e Reddito di cittadinanza, in base ai componenti familiari. Ad esempio per una famiglia di 4 persone (due genitori disoccupati dal 1° gennaio 2017 e due minorenni) spettano di REI un importo mensile di 461,25, sottraendo gli eventuali trattamenti assistenziali Inps ed i contributi economici da parte del Comune.

Carta Rei 2019 Importi

Carta Rei 2019 Importi

Controlliamo l’importo del Rdc della stessa famiglia (due genitori disoccupati dal 1° gennaio 2017 e due minorenni) con sola casa di proprietà. A questa famiglia spetta un importo mensile di reddito di cittadinanza pari a 900 euro, sottraendo l’eventuale reddito complessivo familiare ed i trattamenti assistenziali (tranne bonus bebè).

Reddito di cittadinanza: quanto spetta mensilmente?
Esempi importi del reddito di cittadinanza 2019
Parametro scala di equivalenza Isee ai fini del RDC 2019Soglia di riferimento reddituale familiare in sede di prima applicazioneImporto Reddito di cittadinanza Rdc 2019
16000,00 euro 500 euro base
780 euro con affitto
650 euro con mutuo
1,4 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni (ad esempio due genitori)8400,00 euro700 euro
980 euro con affitto
850 euro con mutuo
1,6 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni ed n. 1 componente minori di 18 anni9600,00 euro800 euro base
1080 euro con affitto
950 euro con mutuo
1,8 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni ed n. 2 componenti minori di 18 anni10800,00 euro900 euro base
1180 euro con affitto
1050 euro con mutuo
2,00 per i nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni e n. 3 componenti minori di 18 anni12000,00 euro1000 euro base
1280 euro con affitto
1150 euro con mutuo
2,10 per i nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni e n. 4 componenti minori di 18 anni12600,00 euro1050 euro base
1330 euro con affitto
1200 euro con mutuo

E’ importante scegliere con attenzione il passaggio dal REI al reddito di cittadinanza, in quanto per il Rdc ci sono degli obblighi specifici richiesti.

Consulenza del team di insindacabili.it

Per una consulenza telefonica fiscale o previdenziale, accedi alla nostra area personalizzata di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 3 Media: 4.7]

Seguici su Telegram

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

4 Comments

  1. gentili signori, non ho chiaro la situazione della Rei. Il 28 febbraio ho presentato la domanda di questa ed è stata accolta. La percepire per 18 mesi ? oppure no?

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 7 Marzo 2019 at 12:58

      Se non presenta la domanda Rdc, la percepirà per il periodo previsto nella lettera di accoglimento del REI.

      Rispondi

  2. Marco Vignera 6 Marzo 2019 at 21:51

    Scusate avevo bisogno di un informazione . Ho fatto l isee a febbraio e oggi ho fatto la domanda per il reddito di cittadinanza.. Se dovessi sposarmi prima della fine di marzo . Poi visto che mi sposo devo presentare un nuovo isee anche se mia moglie non è residente con me .

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 8 Marzo 2019 at 10:33

      Sicuramente sì, comunque consulti il suo CAF. Saluti.

      Rispondi

Se ci sono dei commenti, troverai già la risposta al tuo quesito - Leggi prima di commentare ;)