Banco di Napoli dal 26 Novembre 2019 in vigore definitivamente il nuovo Iban

Il vecchio Iban del Banco di Napoli sarà eliminato definitivamente dal 26 Novembre 2019. Lo scorso anno (dal 26 novembre 2018), la fusione tra Banco di Napoli ed Intesa San Paolo, ha causato non pochi problemi ai correntisti dell’Istituto bancario campano. Infatti dalla data della fusione, molti codici ABI sono cambiati e se varia il codice Abi, il codice Iban viene modificato. Vediamo insieme cosa fare sino al periodo transitorio per gli ex correntisti del banco di Napoli.

IBAN Banco di Napoli valido sino 26 Novembre 2019

Cosa devono fare gli ex correntisti di Banco di Napoli? Tutti i titolari di un conto corrente dell’ex banco di Napoli, dal 26 Novembre 2018 hanno continuato i rapporti contrattuali con l’Istituto di Credito Intesa San Paolo, senza cambiamenti delle condizioni economiche dei conti correnti o delle filiali. L’unica cosa che è variata, sono i codice Iban dei conti correnti e delle carte prepagate. In questa fare l’ex banco di Napoli ha garantito per 12 mesi, ossia fino al 25 novembre 2019, il passaggio degli addebiti e gli accrediti in corso, sul nuovo conto corrente di Intesa San Paolo.

Il 25 novembre 2019 sta per arrivare e noi con questo articolo, vogliamo informare tutti gli ex correntisti del Banco di Napoli, che le vecchie coordinate bancarie saranno eliminate definitivamente e che tutti i bonus Inps o gli eventuali accrediti dello stipendio, arriveranno sul nuovo IBAN, solo se è stato tempestivamente comunicato, dal 26 Novembre 2018 al 25 Novembre 2019, a tutti gli Enti interessati.

Come si varia il codice IBAN all’Inps?

Per comunicare (se non è stato già fatto) il nuovo IBAN del conto di Banca Intesa San Paolo bisogna inviare all’Inps:

Bisogna inviare all’Inps il modello sr163 anche per cambiare il codice Iban di queste prestazioni: (solo per gli ex correnti del Banco di Napoli che non hanno comunicato il nuovo Iban dal 26 Novembre 2018 al 25 Novembre 2019)

Il modello Sr163 è possibile comunicarlo all’Inps:

  • recandosi direttamente allo sportello della sede di competenza Inps, con il modello Sr163, compilato e firmato correttamente e con il documento di identità in corso di validità;
  • tramite email o pec, all’indirizzo della sede Inps locale.

Per cambiare il codice Iban dei lavoratori dipendenti NoiPa della Pubblica amministrazione, devi comunicare le nuove coordinate bancarie, accedendo all’area riservata di Noipa pubblica amministrazione. Inserisci le tue credenziali Noipa e clicca su modalità di riscossione dello Stipendio, per inserire il nuovo Iban dell’Istituto Bancario Intesa San Paolo.

Inoltre per chi ha comunicato le coordinate bancarie all’Agenzia delle Entrate, deve modificarle, comunicando online (servizio fisconline) o alla sede locale, il nuovo codice IBAN, per ricevere correttamente i rimborsi fiscali del modello 730 senza sostituto d’imposta e del Modello dei Redditi persone fisiche (Ex Unico)

Consulenza Online del Team di insindacabili.it
Hai bisogno di una Consulenza previdenziale fiscale personalizzata? Visita la nostra area dedicata di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 1 Media: 5]

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui