Pagamenti carta REI Ottobre 2018: quando arriva la ricarica Inps?

Quando sbloccheranno i pagamenti della carta REI di Ottobre 2018? L’Inps ha emesso la disposizione di pagamento, del Rei di Ottobre 2018, in data 29 Ottobre 2018 e la data di rendicontazione della Posta quando avverrà? Vediamolo insieme.

Pagamenti carta REI Ottobre 2018: saldo carta acquisiti REI

La ricarica REI viene effettuata, nella maggior parte dei casi, a fine del mese. In questo mese si sono sbloccate molte domande, soprattutto per chi ha la rei sospesa ed in lavorazione da aprile 2018, a causa dell’invio del modello REI com. Per ricevere correttamente la ricarica REI, sino alla data di introduzione della misura Reddito di cittadinanza, bisogna stare molto attenti a tre adempimenti:

  • aggiornare correttamente il modello Isee 2018, senza errori o omissioni, anche dopo il cambio di residenza;
  • aver attivato obbligatoriamente il progetto personalizzato REI, ai Servizi Sociali del Comune di residenza, dopo il pagamento di 6 ricariche Inps;
  • comunicare il modello REI – Com, nel caso di variazione della situazione lavorativa, anche di un solo componente familiare, indicato sul modello Isee 2018. Se hai inviato il modello REI com, devi attendere dai 60 ai 90 giorni per sbloccare le ricariche. L’Inps, in questo periodo, ricalcolerà il valore dell’Isee e dell’Isr e se, non superi le soglie minime di reddito, avrai diritto a ricevere i pagamenti del REI. Per controllare il riesame della domanda REI e l’elaborazione del modello REI com, ti consigliamo di visualizzare la griglia di pagamento nel riquadro RIESAME e cliccare sui pollici del calcolo Isee.

La procedura per il pagamento della REI è sempre la stessa e si caratterizza in quattro fasi:

  • In lavorazione, è il controllo mensile del mese di riferimento, che avviene verso la fine del mese;
  • controlli positivi mensili, del mese di riferimento se non ci sono variazioni;
  • data di disposizione Inps, che autorizza il pagamento;
  • rendicontazione poste: accredito della ricarica Inps sulla carta REI.

Saldo carta REI

Dopo la disposizione di pagamento da parte dell’Inps, bisogna controllare la data di pagamento della ricarica REI attraverso queste modalità:

  • registrando il numero di cellulare al numero verde Inps: 800.666.888 da telefono fisso (gratuitamente) o il numero verde Inps 199100888 (in questo caso a pagamento ed il costo della chiamata dipende dalla compagnia telefonica);
  • registrandoti al sito delle poste italiane;
  • accedendo al servizio online dell’Inps reddito di inclusione REI. (In questo caso devi essere in possesso del Pin Inps dispositivo).
Potrebbe interessarti anche  Black Friday 2018 date - Amazon, Mediaworld, ePrice, Euronics, pagomeno...

Non aspettare la data di rendicontazione delle poste, perché da diversi mesi, arriva prima la ricarica REI sulla carta acquisti e dopo si aggiorna la data di rendicontazione poste.

Guarda il nostro video per controllare lo stato della domanda REI e la data di disposizione dell’Inps:

Data ricarica carta REI Ottobre 2018: quando arriva la ricarica Inps?

Il pagamento del reddito di inclusione REI, avviene ogni mese e quasi sempre, verso la fine del mese. Nel mese di Ottobre 2018, la carta rei, verrà accreditata dal 30 Ottobre 2018 (30/10/2018) e nei giorni successivi. Dall’Importo lordo del REI, vengono sottratti tutti i bonus Inps, del Comune, la pensione di invalidità civile, l’assegno sociale e ricalcolato in base al bisogno familiare stabilito secondo questi indicatori:

  • ai redditi indicati nel modello REI com;
  • dai componenti familiari inseriti sul modello ISEE;
  • dal valore Isee e Isre dell’attestazione Isee.

Per controllare l’importo mensile della carta REI, basta entrare  sulla griglia mensile con il codice Pin Inps dispositivo, sul servizio online Inps: REI reddito di inclusione:

Importo mensile REI

Importo mensile REI

Clicca sull’importo disposto e visualizzerai il calcolo dell’importo mensile su base REI

Calcolo importo mensile REI

Calcolo importo mensile REI

Per sapere le date effettive di pagamento del REI dell’anno 2018, controlla la nostra tabella: Le date di pagamento carta rei 2018 Inps.

Arretrati REI non pagati: cosa fare?

Per sollecitare e sapere maggiori informazioni sugli arretrati delle ricariche Inps e sullo sblocco della tua pratica REI, ti consigliamo di contattare il nuovo servizio telefonico predisposto dall’Inps: Stato domanda REI. Inoltre richiedi il codice Pin dispositivo Inps ed accedi al servizio online dell’Inps, per controllare lo stato di lavorazione della pratica. Se la pratica rei è ferma, ti consigliamo di fare un sollecito per iscritto:

  • con il servizio di assistenza online Inps Risponde;
  • chiamando il Contact Center dell’Inps al numero verde Inps 803164 da telefono fisso gratuitamente ed il numero 06164164 da telefono mobile a pagamento;
  • per iscritto, inviando una lettera di diffida ad adempiere tramite pec o con raccomandata con ricevuta di ritorno, alla sede di tua competenza Inps.

Come si usa la carta rei Inps?

La carta acquisti rei 2018 è una carta prepagata. Si può prelevare in contanti sino ad un massimo mensile di 240,00 euro. Si possono pagare le bollette della luce e del gas all’ufficio postale e pagare la spesa presso farmacie, supermercati e negozi convenzionati. Gli arretrati Rei si cumulano sulla carta rei e non è possibile prelevarli in una sola volta.

Riferimento normativo: D.Lgs. 15 settembre 2017, n. 147 

Valuta l'articolo
[Totali: 63 Media: 3]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

23 Comments

  1. Salve a me è successo un disastro feci domanda di rei con nucleo di 2 persone io e mia figlia di 4 anni.riconosciuta SOLO da me… A marzo di quest’anno mi sono sposata con il mio compagno che non è il padre della bimba… Ho rifatto l’isee che si è abbassato in quanto mio marito non lavora e non possiede né conti né macchine né nulla (1036,00€isee) tutto ciò per richiede il contributo adesso per 3… Sono andata dal assistente sociale, la quale mi ha detto che non dovevo rifare domanda ma semplicemente fare in integrazione e richiedere la variazione di nucleo… La mia carta è andata in decadenza perché sono state riscontrate OVVIAMENTE, incongruenze nelle Dsu.. Mi hanno tenuto due mesi senza che nessuno (contact center inps, sede insp ne comune) sapesse darmi una risposta né di quello che stava succedendo ne di ciò che dovevo fare per far ripartire il tutto…dopo due mesi entrando nella mia area personale vedo che la mia vecchia rei segue in decadenza ma mi appare una nuova domanda lavorata positivamente… Con qualche differenza prima me la avevano concessa e x diciotto mesi è ora invece per dodici… Prima erano 214,00 ora 299.00 quando la mia assistente sociale aveva detto che era sulle 380,00€ circa .. Non capisco como calcolano tutto ciò… E nessuno mi sa spiegare… Insomma quando entro nel quadro degli esiti mi da tutti i controlli positivi, non mi dice la data di disposizione a poste MA mi dice la data di rendicontazione di poste 13/12/2018 come mai non ho ancora ricevuto nulla? Fino ad ora mi È sempre comparsa prima la data di disposizione e POI quella di rendicontazione come mai stavolta è al contrario? Il contact center dice che mi hanno ricaricato e poste di che a loro non risulta nulla, ma addirittura poste dice che mi hanno bloccato la carta… Nessuno mi sa dire come risolvere questo macello. . Lei ha qualche risposta utile per me? La ringrazio infinitamente

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 24 Dicembre 2018 at 0:52

      Le consigliamo di recarsi direttamente all’Inps per risolvere la questione. Sì, doveva dare solo aggiornare il modello Isee 2018. Inoltre dall’Importo lordo del REI vengono sottratti tutti i bonus percepiti dall’Inps o dallo Stato. Se è impossibilita ad andare all’Inps faccia un sollecito per iscritto con il servizio online Inps risponde: https://insindacabili.it/inps-risponde-online/. Buone feste!

      Rispondi

  2. giovanni cirillo 6 Dicembre 2018 at 7:35

    sospesa perhe mia moglie e andata in disoccupazione cosa devo fare

    Rispondi

    1. Stefano Mastrangelo 6 Dicembre 2018 at 8:18

      Salve, Rei e Naspi non sono compatibili

      Può ricevere solo un sostegno.
      Ne parli con la sua sede Inps.

      Cordialità

      Rispondi

  3. Salve,
    posso sapere se è necessario presentare il REI COM in caso di prestazione occasionale? Grazie

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 10 Novembre 2018 at 10:44

      Nel caso di cambiamenti della situazione lavorativa, bisogna comunicare i redditi con il modello REI Com. Per info legga il nostro articolo: https://insindacabili.it/il-modello-rei-com-online/

      Rispondi

      1. Salve informazioni a me è arrivata la carta eri il 10 dicembre ovviamente giá carica poi mi è stata ricaricata di nuovo il 29 dicembre è normale due volte nello stesso mese?

      2. Nicola Di Masi 3 Gennaio 2019 at 22:00

        Controlli la sua griglia di pagamento e quando ha fatto la domanda. Il rei decorre dalla data successiva alla data di pagamento.

  4. marcello lepore 7 Novembre 2018 at 8:48

    anche io ho lo stesso problema
    sospesa dal 28 settembre
    inps mi ha detto che ci vogliono circa 45/60 giorni per sbloccarsi e avere settembre e ottobbre di arretrati
    e colpa del comune
    dovevano mandare prima il patto a inps
    gia ad agosto
    invece e stato mandato a fine settembre
    tutto
    ora spero che a novembre si sblocca

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 11 Novembre 2018 at 19:37

      Lo speriamo per lei.

      Rispondi

Se ci sono dei commenti, troverai già la risposta al tuo quesito - Leggi prima di commentare ;)