Pensione Ape Social 2019: destinatari, modulo di domanda, decorrenza

Il decreto legge n. 4/2019, entrato in vigore il 29 Gennaio 2019, ha prorogato la pensione Ape sociale sino al 31 Dicembre 2019. L’Inps, con il messaggio n. 402 del 29 Gennaio 2019, ha riaperto il canale telematico per la trasmissione delle domande e con la Circolare Inps n. 15 del 01/02/2019, ha fornito nuove istruzioni per accedere alla pensione anticipata Ape sociale.

Chi ha diritto all’Ape social 2019?

Dal 29 Gennaio 2019, è possibile presentare la domanda per il riconoscimento delle condizioni di accesso alla pensione anticipata Ape sociale, per chi matura i requisiti nell’anno 2019 e per tutti coloro che hanno maturato i requisiti negli anni precedenti. (Anno 2018)

La pensione Ape social Inps 2019, spetta ai lavoratori dipendenti del settore privato e pubblico, ai lavoratori autonomi ed ai lavoratori parasubordinati iscritti alla gestione separata Inps.

Possono accedere all’ Ape sociale 2019 i soggetti con:

  • 63 anni di età compiuti;
  • un’anzianità contributiva minima di 30 anni;
  • 36 anni di contributi, per i lavoratori che svolgono attività difficoltose o rischiose, di cui almeno sei anni svolti in queste attività.

I requisiti contributi sono ridotti di 12 mesi per figlio, per un massimo di due anni, per le lavoratrici donne disoccupate e per le donne che hanno svolto lavori gravosi.

I destinatari non devono essere titolari di pensione diretta ed invece devono maturare il diritto alla pensione di vecchiaia, entro tre anni e sette mesi.

Inoltre per avere diritto alla pensione anticipata Ape social 2019, bisogna possedere particolati requisiti sociali. Per tutti gli approfondimenti sui requisiti della pensione Ape social, consigliamo di leggere il nostro articolo: Ape Social 2019.

Domanda Pensione Ape Social 2019: modulo Inps online

I moduli di domanda 2019, sia per la verifica dei requisiti e sia per la domanda Ape sociale 2019, non sono cambiati rispetto al 2018. Dal 29 gennaio 2019, è disponibile online, la procedura Inps per la verifica delle condizioni di accesso.

Potrebbe interessarti anche  Fondo est assistenza sanitaria integrativa lavoratori del commercio, Turismo e servizi

Per tutti coloro che maturano o hanno già maturato i requisiti, è possibile presentare la domanda di riconoscimento delle condizioni di accesso:

  • entro il 31 Marzo 2019;
  • entro il 15 luglio 2019;
  • non oltre il 30 Novembre 2019.

L’Inps dovrà comunicherà l’esito dell’istruttoria delle condizioni di accesso:

  • entro il 30 Giugno 2019, per le domande presentate entro il 31/03/2019;
  • entro il 15 Ottobre 2019, per le domande inviate entro il 15/07/2019;
  • non oltre il 31/12/2019, per le domande di verifica delle condizioni, presentate dopo il 15 Luglio 2019 ed entro il 30 Novembre 2019.

Ape sociale 2019: decorrenza della pensione

L’Ape sociale decorre dal mese successivo, dalla data di presentazione della domanda di pensione (per chi ha presentato la domanda il 29 gennaio 2019, la pensione decorre dal 1° Febbraio 2019), solo se si è cessata l’attività di lavoro subordinato, autonomo e parasubordinato, sia in Italian che fuori dall’Italia.

Per questo l’Inps consiglia di presentare le due domande, se si sono già raggiunti i requisiti:

  • la domanda di accertamento dei requisiti, per farsi certificare dall’Inps, il possesso delle condizioni di accesso;
  • la domanda di pensione Ape sociale Inps 2019.

Tutti i soggetti che posseggono le condizioni certificate per andare in pensione con l’Ape social dell’Inps, entro e non oltre il 30 novembre 2019, potranno presentare la domanda di pensione Ape social, anche dopo il periodo sperimentale, ferma restando gli stanziamenti economici restanti.

Ai beneficiari della pensione Ape sociale, spetta il bonus Renzi di 960 euro. Il bonus irpef di 80 euro mensili, può essere sempre recuperato sulla dichiarazione dei redditi dell’anno successivo, quando non si è percepito totalmente durante l’anno dall’inps.

Riferimenti normativi: Messaggio n. 402 del 29 Gennaio 2019, Circolare Inps n. 15 del 01/02/2019Circolare Inps n. 34/2018

Consulenza online insindacabili.it

Per qualsiasi dubbio o consulenza sull’Ape sociale 2019, ti consigliamo di accedere alla nostra area di Consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 2 Media: 5]

Se ci sono dei commenti, troverai già la risposta al tuo quesito - Leggi prima di commentare ;)