Quando pagano il Reddito di cittadinanza di Novembre 2019? 

Cosa fare per ricevere correttamente la ricarica Reddito di cittadinanza del mese di Novembre 2019? Per ricevere il reddito di cittadinanza del mese di Novembre 2019, è importante verificare l’integrazione del Rdc e Pdc e presentarsi al Centro per l’impiego.

Reddito di cittadinanza Novembre 2019: quando arriva?

Per richiedere la carta Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza, bisogna essere in possesso di differenti requisiti indicati sul modello Isee 2019 e sulla dichiarazione dei redditi 2018 di tutti i componenti familiari. Questi requisiti sono differenti dalle precedenti condizioni richieste dalla misura Reddito di inclusione.

Prima di inviare l’istanza online Reddito di cittadinanza, è necessario essere in possesso di un modello Isee 2019 senza errori o omissioni e del nuovo Isee corrente, aggiornato prima della scadenza. Ad esempio è possibile richiedere l’Isee corrente, se il reddito è variato o se l’indennità di disoccupazione Naspi è terminata.

Dopo aver verificato tutti i requisiti previsti dal D.L. 4/2019, convertito in legge n. 26/2019. è possibile inviare la domanda tramite:

Entro 30/45 giorni dalla presentazione dell’istanza online o entro 60 giorni dalla presentazione della domanda, per chi ha inviato anche il modello Rdc com ridotto, riceverai tre comunicazioni tramite sms o mail per:

  • la prima, dove sarà comunicato il numero di protocollo del Reddito di cittadinanza,
  • la seconda per conoscere l’esito della pratica: accolta o respinta,
  • l’ultima per ritirare la carta Rdc ed il Pin della social card, all’ufficio postale indicato (Sms da LavoroNEW).

Alla data della convocazione, bisogna presentarsi all’ufficio postale con il documento d’identità, il codice fiscale ed il messaggio ricevuto, per ritirare la carta prepagata ed il codice Pin. Al ritiro della carta Rdc, ci sarà già la prima ricarica Inps. Se la prima ricarica ricevuta è stata pagata nel mese di Ottobre, la seconda ricarica sarà effettuata a fine Novembre 2019.

Reddito di cittadinanza di Ottobre 2019 in ritardo

La ricarica sulla carta Reddito di cittadinanza avviene ad ogni fine mese, a partire dal giorno 25/26 in poi. Nel mese di Ottobre 2019 non hanno ricevuto il pagamento del Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza chi:

  • non ha aggiornato la domanda Rdc e Pdc fatta a Marzo 2019, dopo aver ricevuto o non ricevuto il messaggio SMS o Email, da parte dell’Inps. Per chi ha inviato l’autocertificazione dal 21 Ottobre 2019, la domanda è sospesa e la ricarica sarà effettuata con ritardo. 
  • non si è presentato al Centro per l’impiego alla prima convocazione, dopo aver ricevuto il seguente messaggio: “Alle ore ….. del giorno ……., ………….. in qualità di beneficiario di Reddito di Cittadinanza è convocato presso CENTRO IMPIEGO ….. per le attività di presa in carico. Si evidenzia che la mancata presentazione senza giustificato motivo comporterà l’applicazione delle sanzioni previste dalla norma. Ai fini dell’eventuale esonero il beneficiario dovrà presentare il giorno della convocazione apposita documentazione.”

Saldo Reddito di cittadinanza?

Il beneficio economico del Rdc decorre dal mese successivo dalla presentazione della domanda. Se ho presentato la domanda entro il 31 ottobre 2019, riceverò la prima ricarica di Novembre 2019, al ritiro della carta Rdc dagli uffici postali.

Per controllare la data di disposizione del pagamento dell’Inps e la data di pagamento della carta (Rendicontazione poste), devi accedere al servizio online dell’Inps: Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza. Inserisci il codice fiscale del richiedente Rdc ed il Pin Inps, lo Spid o la carta nazionale dei servizi. In seguito visualizza il nostro video per verificare lo stato della pratica, il calendario dei pagamenti del Rdc ed il calcolo dell’importo del reddito di cittadinanza. 

 

Per chi ha inoltrato la domanda Rdc entro il 31 Ottobre 2019, l’istruttoria dovrebbe avvenire entro il 20 Dicembre 2019. Invece per chi ha presentato il modello Sr180 (modulo di domanda Rdc) ed il modulo Rdc com ridotto, dovrà attendere minimo 60 giorni per l’istruttoria completa della pratica Rdc. 

Per avere delle risposte sulla pratica Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, è possibile contattare l’Inps attraverso: 

Pagamento Reddito di cittadinanza Novembre 2019 

Le ricariche del reddito di cittadinanza da Maggio 2019 sono avvenuti regolarmente dal 25 al 31 di ogni mese. Quando pagano il reddito di cittadinanza di Novembre 2019? Molto probabilmente le disposizioni dell’Inps partiranno il 25/26 Novembre 2019, mentre la l’accredito sulla social card, avverrà sicuramente il giorno stesso della data di disposizione dell’Inps. Dopo la ricarica del mese di Novembre 2019, bisogna spendere l’intero importo entro il 31 Dicembre 2019, per evitare una eventuale decurtazione, anche successiva, del 20% dell’importo massimo riscosso. Cosa si può comprare con il reddito di cittadinanza?

Per chi ha presentato un modello Isee corrente, deve controllare la data di scadenza ed aggiornarlo tempestivamente. Nelle sole ipotesi di variazione del nucleo diversa da nascita o decesso di un componente è necessario presentare una nuova domanda di Rdc/Pdc, affinché il nucleo modificato (o ciascun nucleo formatosi a seguito della variazione) possa continuare a beneficiare della prestazione. (Circolare Inps n. 43/2019) Mentre tutti i richiedenti del Rdc che hanno cambiato residenza, devono aggiornare il modello Isee 2019 e rifare una nuova domanda di Reddito di cittadinanza.

Per conoscere tutte le date delle ricariche del Reddito di cittadinanza 2019, leggi la nostra tabella in questo articolo: Date di pagamento Reddito di cittadinanza 2019.

Reddito di cittadinanza e Convocazione al Centro per l’impiego

Dal 2 Settembre 2019 i fruitori del reddito di cittadinanza e tutti i componenti familiari disoccupati, saranno convocati dai centri per l’impiego, per confermare la Did (dichiarazione di disponibilità al lavoro) e firmare il patto di lavoro previsto dal D.L. 4/2019. Per chi varia i componenti del nucleo familiare, deve aggiornare il modello Isee tempestivamente, per evitare la decadenza del diritto.

La mancata convocazione da parte del centro per l’impiego, non comporta un ritardo o una sospensione del pagamento reddito di cittadinanza di Novembre 2019. L’assenza alla convocazione al centro per l’impiego deve essere giustificata, per evitare le sanzioni previsti o l’eventuale decadenza del Reddito di cittadinanza. 

Riferimenti normativi: Circolare Inps n. 43 del 20/03/2019

Consulenza online esperti previdenziali
Hai bisogno di una consulenza online sulla misura Reddito e Pensione di cittadinanza? Visita subito la nostra area dedicata di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 2 Media: 5]

8 Commenti

  1. No, non ho fatto un nuovo isee corrente, ma il 31 / 12 scadono gli isee ordinari che andranno rinnovati dal 1 Gennaio 2020, mi riferisco al nuovo isee ordinario che farò a Gennaio

  2. grazie per avermi risposto, ma la mia domanda era riferita per il cambiamento dell’importo, prenderanno in considerazione il nuovo isee o accrediteranno sempre la stessa cifra?

  3. salve, a gennaio rinnoverò il mio isee poichè scade il 31.12 e ho un reddito molto piu basso rispetto al 2017, quindi in teoria l’importo del RDC dovrebbe essere più alto, ma mi chiedo se oltre a rinnovare isee devo anche far nuova domanda di RDC per ottenere importo maggiore, o verrà preso in considerazione il nuovo isee in automatico.

    • A gennaio 2020 per continuare a ricevere i pagamenti del reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza, deve fare solo Isee 2020 ed eventualmente il modello Rdc – com.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui