Articolo aggiornato il

Date pagamento reddito di cittadinanza 2020

Quando arrivano i pagamenti del Reddito di Cittadinanza 2020 e della pensione di cittadinanza 2020? A partire dal 1° Gennaio 2020 l’unica misura di contrasto alla povertà, è il reddito di cittadinanza, per i disoccupati e per chi ha una pensione al di sotto di 630 euro.

Reddito Cittadinanza 2020: Rdc quando arriva?

La prima ricarica Reddito di cittadinanza di Gennaio 2020, arriverà secondo le scadenze previste, ossia a fine mese, anche senza il rinnovo del modello Isee 2020.

Invece dalla ricarica di Febbraio 2020, i pagamenti Rdc e Pdc saranno puntuali solo se sarà correttamente inviato l’Isee 2020, entro il 31 Gennaio 2020. Per i ritardatari ci sarà solo una sospensione del pagamento, sino all’acquisizione della dichiarazione Isee, che potrebbe avvenire dopo 30 giorni dalla data di presentazione del modello Isee.

Per i pagamenti del Reddito di cittadinanza da Marzo in poi, la Ricarica arriverà sempre a fine mese dal giorno 24 al 27 di ogni mese, salvo il mese di dicembre.

La prima ricarica del reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza 2020, è accreditata direttamente sulla carta Rdc e Pdc, al momento del ritiro della carta prepagata all’ufficio postale. La secondo ricarica invece, parte dal secondo mese successivo, dalla data di presentazione della domanda.

Ad esempio se invio domanda Rdc il 7 gennaio 2020, riceverò la prima ricarica sulla carta, del mese di Febbraio 2020. Mentre la seconda ricarica avverrà a fine marzo 2020.

Per conoscere la data di pagamento sulla carta Reddito di cittadinanza 2020 e sulla carta prepagata Pensione di cittadinanza 2020, è indispensabile consultare la nostra tabella.
Questa sarà aggiornata in tempo reale e con le date ufficiali dal nostro team, sono quando le date saranno diffuse da Inps e Poste.

Le date di pagamento relative al Reddito di Cittadinanza 2020 - Il Calendario delle ricariche 2020 per RDC e PDC
Mese - 2020Data pagamento Reddito di Cittadinanza 2020 (RDC)
Gennaioa partire dal 27 Gennaio 2020
Febbraioa partire dal 27 Febbraio 2020
Marzoa partire dal 27 Marzo 2020 e nei giorni successivi
Aprilea partire dal 23 Aprile 2020 e nei giorni successivi
Maggio-
Giugno-
Luglio-
Agosto-
Settembre-
Ottobre-
Novembre-
Dicembre-

Le date delle ricariche Rdc e Pdc 2020 saranno aggiornate in tempo reale ogni mese da Gennaio 2020 a Dicembre 2020.

Pagamento Reddito di cittadinanza 2020: cosa cambia nel 2020?

La legge di Bilancio 2020 ha confermato le misure Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza 2020, introdotte dal Decreto Legge 4/2019.

Come abbiamo detto, per rinnovare il reddito di cittadinanza o per richiederlo, bisogna ottenere il modello Isee 2020, senza errori o omissioni, al Caf o tramite il servizio online Inps: Isee post-riforma 2015.

Dopo aver fatto il modello Isee 2020, bisogna controllare se si è obbligati a presentare il modello Rdc com esteso, per chi ha iniziato un’attività lavorativa nel 2019 (anche di un solo componente familiare) e continua nell’anno 2020. In questo comunicazione bisogna dichiarare il reddito presunto dell’anno 2020.

In seguito bisogna controllare i requisiti economi, soprattutto il reddito complessivo del nucleo familiare 2018 ed il patrimonio immobiliare, i valori che potrebbero far perdere il reddito di cittadinanza o aumentare il suo importo.

Tutti i requisiti sono indicati nel nostro articolo Rdc 2020 e sul sito ufficiale del reddito di cittadinanza.

Numero verde reddito di cittadinanza: come chiedere il saldo Rdc?

Per chiedere il saldo mensile del reddito di cittadinanza 2020, basta accedere al servizio online Inps: Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza e nel momento in cui l’Inps invia la disposizione di pagamento alle poste, nello stesso giorno o entro la fine del mese, avverranno gli accrediti sulla carta prepagata. Al fine di controllare il saldo o la ricarica effettuata, è sempre possibile contattare il numero verde reddito di cittadinanza: 800.666.888.

E’ importante seguire le istruzioni del nostro video:

Per tutti coloro che notano ritardi o nel caso di visualizzare della pratica in stato decaduto, è possibile ricevere maggiori informazioni e chiarimenti anche attraverso:

  1. il Contact center INPS, ai numeri 803164 da rete fissa e 06 164164 da mobile,
  2. inviando una comunicazione tramite il servizio “Inps Risponde” disponibile sul portale INPS,
  3. rivolgersi al CAF che ha presentato la domanda.

Invece, per problematiche relative al funzionamento della Carta di pagamento elettronica, è possibile trovare maggiori indicazioni, all’indirizzo: https://www.poste.it/carta-rdc.html.

Cosa si può comprare con il reddito di cittadinanza?

Dopo la ricarica mensile Rdc e Pdc, il richiedente deve spendere l’intero importo, entro la fine del mese successivo, per evitare eventuali decurtazioni.

Le decurtazioni, che non possono superare il 20 per cento del beneficio erogato, saranno effettuate solo dopo l’entrata in vigore di apposito Decreto (ancora non approvato e pubblicato), che fisserà nel dettaglio le modalità di applicazione delle decurtazioni, con un controllo semestrale delle carte prepagate. Con la carta Reddito o pensione di cittadinanza si può:

  • prelevare presso gli sportelli postali ATM con addebito di un euro di commissione, per un importo minimo di 100 euro mensili (per una persona) ed un massimo di 220 euro mensili,Tutti gli importi massimi mensili: art. 5 decreto legge reddito di cittadinanza
    Numero componenti del nucleoParametro scala di equivalenza Isee ai fini del RDC 2019Importo limite prelevabile massimo mensile
    1
    1100 euro
    21,4 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni (ad esempio due genitori)140 euro
    31,6 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni ed n. 1 componente minore di 18 anni160 euro
    41,8 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni ed n. 2 componenti minori di 18 anni180 euro
    52,00 per i nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni e n. 3 componenti minori di 18 anni200 euro
    62,10 per i nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni e n. 4 componenti minori di 18 anni210 euro
    2,20 per i nuclei con disabilità grave o non autosufficiente220 euro
  • effettuare un bonifico mensile in favore del locatore indicato nel contratto di locazione o dell’intermediario che ha concesso il mutuo. In questi casi è possibile pagare le rate del mutuo intestate a persona diversa dal beneficiario, purché il titolare del mutuo sia un componente del nucleo familiare beneficiario; è possibile pagare tutta la rata dell’affitto (o del mutuo), anche se l’importo della stessa è superiore alla quota concessa in virtù del mutuo. (Non è invece possibile, in caso di pagamento presso l’ufficio postale, integrare in contanti.) E’ possibile pagare il canone di locazione di un contratto di affitto intestato a una persona diversa dal beneficiario, purché il titolare del contratto sia un componente del nucleo familiare beneficiario.
  • Pagare tutte le utenze domestiche e le mense scolastiche,
  • pagare presso tutti gli esercizi commerciali abilitati.

Non si possono pagare, con la carta di reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, le spese per:

  1. giochi che prevedono vincite in denaro,
  2. acquisto, noleggio e leasing di navi e imbarcazioni da diporto, nonché servizi portuali,
  3. armi, materiale pornografico e beni e servizi per adulti,
  4. servizi finanziari e creditizi,
  5. trasferimento di denaro e assicurativi,
  6. articoli di gioielleria, di pellicceria,
  7. acquisti presso gallerie d’arte e affini ed in club privati.

Calcolo importo Reddito di cittadinanza 2020

Il reddito di cittadinanza è costituito da due quote:

  • Quota A: dall’importo base pari a 500 euro al mese, moltiplicato per il parametro della scala di equivalenza meno Reddito complessivo familiare, meno trattamenti assistenziali, meno Ricariche REI;
  • Quota B: è il contributo economico, nel caso di contratto di locazione della casa di abitazione (massimo 280 euro mensili) ed un contributo di 1800 euro annuali del mutuo stipulato per l’acquisto o la costruzione dell’abitazione principale di proprietà.
Calcolo importo reddito di cittadinanza
Calcolo importo reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza: quanto spetta mensilmente?
Esempi importi del reddito di cittadinanza 2019
Parametro scala di equivalenza Isee ai fini del RDC 2019Soglia di riferimento reddituale familiare in sede di prima applicazioneImporto Reddito di cittadinanza Rdc 2019
16000,00 euro500 euro base
780 euro con affitto
650 euro con mutuo
1,4 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni (ad esempio due genitori)8400,00 euro700 euro
980 euro con affitto
850 euro con mutuo
1,6 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni ed n. 1 componente minori di 18 anni9600,00 euro800 euro base
1080 euro con affitto
950 euro con mutuo
1,8 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni ed n. 2 componenti minori di 18 anni10800,00 euro900 euro base
1180 euro con affitto
1050 euro con mutuo
2,00 per i nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni e n. 3 componenti minori di 18 anni12000,00 euro1000 euro base
1280 euro con affitto
1150 euro con mutuo
2,10 per i nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni e n. 4 componenti minori di 18 anni12600,00 euro1050 euro base
1330 euro con affitto
1200 euro con mutuo

Calcolo importo Pensione di cittadinanza 2020

Anche la pensione di cittadinanza è costituito da due quote:s

  • Quota A: è l’importo base pari a 630 euro al mese, moltiplicato per il parametro della scala di equivalenza meno Reddito complessivo familiare, meno Trattamenti assistenziali, meno Ricariche REI;
  • Quota B: è il contributo economico, nel caso di contratto di locazione della casa di abitazione (massimo 150 euro mensili per la Pensione di cittadinanza) ed un contributo di 1800 euro annuali del mutuo stipulato per l’acquisto o la costruzione dell’abitazione principale di proprietà.
Pensione di cittadinanza: quanto spetta mensilmente?
Esempi importi della pensione di cittadinanza
Parametro scala di equivalenza Isee ai fini del RDC 2019Soglia di riferimento reddituale familiare in sede di prima applicazioneImporto Pensione di cittadinanza Pdc 2019
17560,00630 euro base
780 euro con affitto
780 euro con mutuo
1,4 per nuclei con n. 2 componenti 67enni10584,00 euro882 euro
1032 euro con affitto
1032 euro con mutuo

Per controllare il calcolo del reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza, bisogna accedere al servizio online Inps e cliccare sull’importo del Rdc e Pdc: Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza.

Nel 2020 l’Isee prenderà come riferimento i redditi dei componenti familiari dell’anno 2018 (730 2019 o Modello dei Redditi persone fisiche 2019) e dopo aver inviato il modello Isee ordinario, si potrà eventualmente attestare la situazione dell’anno precedente con il modello Isee corrente 2020. Il Decreto crescita ha previsto la possibilità di inviare anche l’Isee corrente, per le famiglie, al cui interno, uno o più componenti familiari hanno terminato di percepire la disoccupazione Naspi.

Chi perde il Reddito di cittadinanza nel 2020?

Il reddito di cittadinanza si perde, quando il richiedente ed i componenti familiari del beneficiario:

  • non firmano la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro – DID, anche dopo la convocazione da parte dei centri per l’impiego e non assolvono gli obblighi previsti dal Patto per il lavoro ed il Patto per l’inclusione sociale;
  • non partecipano, alle iniziative di carattere formativo o di riqualificazione o ad altra iniziativa di politica attiva o di attivazione, salvo caso in cui l’assenza sia giustificata;
  • non partecipano ai progetti di utilità collettiva, in attivazione da parte dei Comuni,
  • non accettano almeno una di tre offerte di lavoro oppure, in caso di rinnovo, non accettano la prima offerta di lavoro;
  • non comunicano l’eventuale variazione della condizione lavorativa con il modello Rdc com ridotto o esteso, oppure effettuano comunicazioni false, riscuotendo un beneficio economico RdC maggiore del dovuto;
  • non presentano la DSU aggiornata nel caso di variazione del nucleo familiare, nel caso di nascita o di decesso di un nucleo familiare (nel caso di cambio di residenza del richiedente, bisogna controllare lo stato della domanda eventualmente decaduta).

Inoltre i percettori del Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza non possono lavorare irregolarmente (a nero) e devono dichiarare ogni variazione reddituale, patrimoniale immobiliare e mobiliare.

Riferimenti normativi: Circolare Inps n. 43 del 20 Marzo 2019, Circolare Inps n. 100 del 5/07/2019, Messaggio Inps n. 3568 del 02/10/2019, Messaggio Inps n. 4099 del 8/11/2019,

Consulenza insindacabili.it
Per qualsiasi consulenza online sulle date di pagamento del Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza 2020, visita subito la nostra area dedicata di consulenza online.

30 Commenti

  1. Buongiorno ho presentato domanda di rdc a marzo ma ancora mi fanno sapere nulla mi puo dare informazioni?

    • Controlli sul servizio online Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza sul sito Inps

  2. Vorrei sapere gentilmente se con la carta rdc si possono comprare le sigarette oppure no

Comments are closed.