Articolo aggiornato il 25 Gennaio 2023 da Nicola Di Masi

Quando viene pagata la prima pensione Inps 2023?

Quando si riceve il primo assegno di pensione nel 2023? Dopo la presentazione della domanda di pensione, quando si riscuote la prima mensilità, da parte dell’Inps?

Ossia da quando viene accreditato il primo pagamento del trattamento previdenziale Inps come la pensione di vecchiaia o anticipata, quota 103 (per i requisiti maturati entro il 31 dicembre 2022), opzione donna o pensione scuola?

Quando arriva la prima pensione INPS nel 2023?

Sino al 31 dicembre 2023, ci sono diverse misure pensionistiche, per terminare la faticosa prestazione lavorativa e percepire l’amata pensione Inps. Infatti è possibile raggiungere la pensione con la:

  1. Pensione di vecchiaia, con 67 anni di età ed un minimo 20 anni di contributi (salvo determinate opzioni),
  2. la pensione di vecchiaia contributiva e per lavori gravosi,
  3. Pensione anticipata con 42 ani e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne, a prescindere dall’età anagrafica (requisito bloccato fino al 2026),
  4. la pensione anticipata contributiva, con 64 anni e 20 anni di contributi con importo della pensione inferiore a 2.8 volte il valore dell’assegno sociale,
  5. La pensione anticipata quota 41, con 41 anni di contributi, con qualsiasi età,
  6. Anticipo di pensione APE sociale, con 63 anni di età e 30 di contributi (36 per gli addetti a mansioni gravose),
  7. Pensione anticipata per lavoratori usuranti,
  8. Quota 103, con 62 anni e 41 anni di contributi, per tutti coloro che hanno i requisiti sino al 31/12/2022.
  9. Opzione donna 2023,
  10. Pensione di Vecchiaia invalidi civili, con 61 anni di età (56 anni per le lavoratrici) e 20 anni di contributi solo per i dipendenti privati con l’80% di invalidità accertata dalla Commissione medica invalidi civili.

Decorrenza pensione o finestra mobile 2023: Cos’è’

Il primo accredito della pensione non decorre per alcune pensioni, dal mese successivo alla maturazione del requisito, in quanto lo Stato ha reintrodotto le finestre mobili, a causa del blocco dell’aspettativa di vita sino al 2026.

Cosa sono le finestre mobili? Le finestre mobili sono un periodo di tempo che deve trascorrere dal momento di raggiungimento del requisito, ad esempio 62 anni e 41 anni di contributi per quota 103, sino all’effettivo pagamento della prima rata di pensione.

Il Governo ha stabilito, per alcune pensioni, il cumulo o la totalizzazione, ossia la possibilità di sommare la contribuzione di più gestioni previdenziali, ad esempio quella dall’Ago (assicurazione generale obbligatoria), con la gestione separata, per raggiungere il requisito della pensione.

Quando viene accreditato il primo assegno di pensione nel 2023?

La decorrenza della prima pensione viene pagata dall’Inps:

  • dopo tre mesi dalla maturazione dei requisiti, per la pensione anticipata ordinaria e per la pensione anticipata per le categorie deboli e per i lavoratori precoci,
  • dopo tre mesi dalla maturazione dei requisti, per i pensionati con quota 103 del settore privato (lavoratori dipendenti ed autonomi); primo pagamento 1° Aprile 2023, per chi raggiunge i requisiti entro il 31 dicembre 2022.
  • dopo sei mesi dalla maturazione del requisito, per i lavoratori pubblici che ha richiesto la pensione quota 103; se i requisiti sono raggiunti entro il 31 dicembre 2022, il trattamento pensionistico è pagato dal 1° Agosto 2023.
  • per le donne che hanno optato per la pensione anticipata, opzione donna, ricevono il primo pagamento della pensione: 12 mesi dopo la maturazione del requisito per le lavoratrici dipendenti e 18 mesi per le lavoratrici autonome,
  • per la pensione di vecchia invalidi con percentuale all’80%, la finestra mobile è di 12 mesi per i dipendenti e 12 mesi per i lavoratori autonomi, (solo per i non vedenti lavoratori autonomi decorre dopo 18 mesi)
  • 21 mesi di periodo di transitorio, per chi ha richiesto la totalizzazione della pensione di anzianità, ossia con 41 anni di contributi, a prescindere dall’età anagrafica,
  • 18 mesi di attesa per chi ha richiesto la totalizzazione delle pensione di vecchiaia con 66 anni di età e 20 anni di contributi.

Inoltre non è prevista la possibilità di sommare i contributi di diverse gestioni, per le seguenti pensioni:

  • Quota 103, non è possibile sommare i contributi delle casse professionali private, sia per i dipendenti pubblici e privati,
  • pensione di vecchiaia di lavoratori gravosi,
  • opzione donna,
  • pensione di vecchiaia invalidi 80%,
  • pensione di vecchiaia non vedenti,
  • pensione di lavoratori usuranti,
  • la pensione di vecchiaia e di anzianità con le salvaguardie pensionistiche.

Come verificare il pagamento della prima pensione nel 2023?

Per visualizzare il pagamento della prima rata di pensione, bisogna prima di tutto, controllare la decorrenza, sul prospetto di liquidazione TE08 di pensione, accedendo con le credenziale Inps, sul servizio online del sito Inps: cedolino di pensione e servizi collegati o nella cassetta postale online.

Prospetto di liquidazione della pensione
Prospetto di liquidazione della pensione

Dopo aver verificato la decorrenza della pensione, bisogna controllare il fascicolo previdenziale del cittadino, cliccando sul menu a sinistra Prestazioni – Pagamenti.

Il primo pagamento della pensione INPS, avviene quasi sempre tempestivamente ed entro 60-90 giorni, massimo, dalla decorrenza della pensione. Ad esempio il pensionato in esempio, ha presentato la domanda di pensione quota 100 ad aprile 2020, con decorrenza il primo Luglio (tre mesi di finestra: aprile, maggio e giugno 2020). Il primo pagamento l’ha ricevuto il giorno 7 Luglio 2020.

Primo pagamento pensione Quota 100
Primo pagamento pensione Quota 100

Per verificare i tempi di conclusione dell’istruttoria della domanda di pensione, è necessario controllare la tabella del regolamento INPS.

Per sollecitare il pagamento della pensione Inps è possibile utilizzare il servizio online Inps risponde o prendere un appuntamento telefonico, con l’operatore della sede territoriale Inps.

Come parlare con un operatore Inps online?

Consulenza online insindacabili.it
Per qualsiasi dubbio o richiesta di consulenza, ti consigliamo di accedere alla nostra area di Area dedicata.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui